Workshop di polifonie e ritmi “Afropean” a cura di Anita Daulne

Anita Daulne e il suo workshop di polifonie e ritmi “Afropean” da GRIOT

Appuntamento sabato 23 e domenica 24 maggio presso lo IALS di Via C. Fracassini 60

anitadaulne“Il lavoro vocale si basa su di un repertorio di canti dal mondo e sulla fusione tra musica urbana e musica etnica. Canti di Nabindibo, di Zap Mama, con i quali sono cresciuta, canti Wagogo e della foresta, suoni moderni e altri suoni. Lavoro, innanzitutto, di sincronizzazione della voce e del corpo, partendo da esercizi ritmici, melodici, armonici e del suono. Un approccio che prende ispirazione dalle tecniche vocali delle tradizioni orali del mondo e in particolare dell’Africa subsahariana e ci permette di sperimentare il canto con libertà e diversità. Un lavoro che arricchisce la nostra concezione del canto e ci riporta al vero valore del canto nella vita” (Anita Daulne)

Facendo da tramite tra il mondo occidentale e il mondo africano, Anita Daulne offre un approccio diverso al canto. Partendo dai suoni della foresta tropicale e passando attraverso miscele etnico urbane, Anita ci conduce nel profondo della nostra natura, alla scoperta di nuovi colori, nuove luci, ombre, profumi…. Le sottili variazioni vocali scaldano la voce e il corpo aprendo a innumerevoli combinazioni di suoni ed espressioni. Queste tecniche di canto stimolano, traducono ed esternano le emozioni, costringono ad ascoltare gli altri e rafforzano i legami propri di un gruppo di persone. L’interazione tra il solista e il coro fa di ogni membro sia una parte essenziale che un complemento al tutto polifonico.

Chi è Anita Daulne
Di origine congolese, Anita Daulne è docente di polifonia, cantante, compositrice, performer e fondatrice, insieme alla sorella Marie Daulne, del famoso gruppo vocale Zap Mama, conosciuto in tutto il mondo. Per molti anni Anita ha viaggiato attraverso il continente africano, ha imparato, scambiato e condiviso informazioni con griot o bardi, donne tuareg, bongo, peul, pigmei, mangbetu, zulu ed altri ancora, e ha lavorato all’evoluzione musicale dei canti tradizionali e al contributo che essi hanno dato alla musica moderna europea e americana. Anita ha esplorato e approfondito questo mondo sonoro per costruire percorsi didattici, in particolare sugli aspetti essenziali delle differenti pratiche vocali nel mondo.

Sabato 23 e domenica 24 maggio GRIOT è lieta di offrirvi l’opportunità di partecipare a un workshop di questa straordinaria artista. Il workshop di svolgerà in entrambe le giornate dalle 10.30 alle 13.30 e dalle 15.00 alle 18.00. L’iscrizione ha un costo di 130 € più 20 € per la tessera associativa annuale a Officina GRIOT (che dà diritto a uno sconto del 10% sui libri in vendita presso la libreria). Il seminario si svolgerà presso lo IALS, in via Cesare Fracassini 60

Per informazioni e iscrizioni: Désirée Bizzarri (cell. 3477957761) – [email protected]

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura