Aime, Marco | Gli uccelli della solitudine | Bollati Boringhieri 2010

Aime, Marco | Gli uccelli della solitudine | Bollati Boringhieri 2010

Viaggio nella città di Timbuctu, dalla storia millenaria e dalla cultura complessa e raffinata

In questo testo l'antropologo Marco Aime racconta del complesso tessuto sociale che caratterizza la città di Timbuctu, città carica di storia e di fascino, ancora oggi uno dei principali centri dell'Africa Subsahariana. Una rete di appartenenze segna la vita sociale degli abitanti della città: alla famiglia, ma anche all'etnia, alla corporazione e alle "kondey", ossia le "compagnie di età" all'interno delle quali i membri godono di uno status assolutamente paritario sviluppando vincoli che dureranno per tutta la vita. Gli "uccelli della solitudine", a cui fa riferimento il titolo di questo libro, sono gli anziani sopravvissuti di una kondey, tristi perché hanno visto morire a poco a poco tutti i loro pari.

Marco Aime è ricercatore di Antropologia Culturale presso l'Università di Genova. Tra i suoi campi di ricerca, il Benin, il Burkina Faso, il Mali. Scrittore prolifico, tra i suoi libri si ricordano "Taxi brousse" (1997), "Il mercato e la collina" (1997), "Fiabe nei barattoli" (1999), "Le radici nella sabbia" (1999)

Autore: Marco Aime
Editore: Bollati Boringhieri
Anno: 2010, 170 pagg.
ISBN: 9788833921617

16,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura