“Il Bacio della Sfinge”: incontro con l’autore Jorge Canifa Alves insieme all’editore Luca Donadei, la giornalista Maria de Lourdes Jesus e il musicista capoverdiano Keita.

Domenica, 3 Maggio alle 19:00: GRIOT presenta “Il Bacio della Sfinge” con l’autore Jorge Canifa Alves per la Fuoco Edizioni.

Ne parleranno con l’autore, l’editore Luca Donadei, la giornalista Maria de Lourdes Jesus. Accompagnerà la serata,  il musicista capoverdiano Keita.

Perché un turista entra a Capo Verde con la puzza sotto il naso? Forse non conosce questa terra e allora è bene raccontargliela prima… ondeggiando tra fantasia e realtà!

Ecco che “Il Bacio della Sfinge” diventa un’occasione per raccontare il mondo capoverdiano dentro e fuori l’arcipelago, da diversi punti di vista: quello fantasy dove un pirata cerca di salvare una forchetta dall’annegamento; quello reale dove una giovane immigrata, appena arrivata in Italia, si nutre di thè e biscotti perché non riesce a mangiare “italiano”; quello sportivo dove un gruppo di giovani della seconda generazione compie l’impresa storica di vincere un importante torneo di calcio; quello fiabesco fatto di animali parlanti, di aereo-tram volanti e di un regno fatto di “bionde bollicine”. Il libro diventa occasione anche per parlare di grandi temi come l’inquinamento ambientale in Africa, l’emigrazione e l’immigrazione, l’intolleranza razziale verso i Rom.

La sfinge è così un bacio per tutte le età, per tutti quelli che vogliono conoscere l’altro (in questo caso “capoverdiano”) nel suo dolore, nel suo divertimento… nel suo essere vivo!

Jorge Canifa Alves Un giorno prese una penna in mano e la fece sposare con la sua fantasia, era sul finire degli anni ottanta. Quel matrimonio a Jorge piacque molto e decise di farne nascere dei racconti. Jorge Canifa Alves è nato nel 1972 nella città di Mindelo, isola di S.Vicente, arcipelago del Capo Verde. In Italia dal 1979, è tra i primi scrittori della migrazione italiana. Collaboratore dell’associazione letteraria Scritti D’Africa. Ha formato il Gruppo dei Mengantini, gruppo letterario migrante che prendeva nome da via Menganti a Bologna, i suoi racconti sono stati pubblicati sulle riviste “Il giornale di Peter Pan”, “Caffé”; e nelle antologie Memorie in valigia (Fara ed. 1997), Capo Verde: nove isole e un racconto disabitato (Le Lettere ed. 2000), Libera o Liberata (Il Leccio ed. 2002), Italiani per Vocazione (Cadmos ed. 2005).Collabora con il settimanale Internazionale. Socialmente impegnato è Vice-Presidente della Consulta dell’Immigrazione per il V Municipio in Roma, e Presidente della onlus Tabanka.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.