15 -16 Giugno 2007 – Roma, Conflitti e società civile nell

Conflitti e società civile nell’Africa contemporanea
15 -16 Giugno 2007 – Roma

Programma di Venerdì 15 Giugno

Centro Congressi via Salaria 113
Ore 9.00 – Saluti

Patrizia Sentinelli Vice-Ministro per la Cooperazione MAE; Gianluigi Rossi Vice-presidente IsIAO; Bruno Mazzara Vice-preside della Facoltà di Scienze della Comunicazione; Simona Colarizi Presidente del Corso di laurea in Scienze Sociali per la Cooperazione, lo Sviluppo e le Relazioni tra i Popoli Presentazione del colloquio

Mariano Pavanello Sapienza Università di Roma Direttore del II Corso
di Studi Africani – IsIAO
Adriana Piga Sapienza Università di Roma

Ore 9.30 – Presiede Nicola Boccella Direttore CIDEM
Sapienza Università di Roma

Massimo Tommasoli IDEA-New York, Prevenzione dei conflitti, consolidamento della pace e istituzioni democratiche: esperienze e orientamenti della cooperazione internazionale

Paola Viero DGCS MAE, I bambini e gli adolescenti in situazioni di conflitto e post conflitto: l’agenda politica della Cooperazione Italiana dopo la Dichiarazione di Parigi

Maria Cristina Ercolessi Università di Napoli “L’Orientale”, Crisi dello Stato post-coloniale e conflitti di cittadinanza nell’Africa contemporanea

Ore 11.15 – Coffee break

Stefano Bellucci Università di Pavia, Da una pace a un conflitto: il problema della crisi tra centro e periferia in Sudan

Mariano Pavanello Sapienza Università di Roma, Conflitti strutturali nel pastoralismo Karimojong

Mario Zamponi Università di Bologna, La crisi socio-politica in Zimbabwe: quali prospettive?

Ore 12.30 – Dibattito
Ore 13.15 – Pausa pranzo

Ore 14.15 – Presiede Pierluigi Valsecchi Università di Teramo
Pierre Boilley Directeur Centre d’Etudes des mondes africains CEMAf, La question touarègue au Mali et au Niger

Filomeno Lopes Giornalista e scrittore, Guinée-Bissau: storia di un’architettura di riconciliazione in movimento

Massimo Pallottino Università di Pisa – IUED Ginevra, La società civile tra partecipazione allo sviluppo e mediazione del conflitto sociale: il caso della Guinea

Adriana Piga Sapienza Università di Roma, Società civile e dinamiche politiche nel Niger e nel Senegal

Giulia Casentini Sapienza Università di Roma, La questione della rappresentanza politica e le dinamiche conflittuali nella Northern Region del Ghana

Eugenio Melandri Coordinatore nazionale Chiama l’Africa, La società civile protagonista della pace nella RDC

Roberta Muto Università della Calabria, Il genocidio rwandese e la reazione dell’opinione pubblica internazionale

Ore 18:00 – Dibattito

Programma di Sabato 16 Giugno

IsIAO – Istituto Italiano per l’Africa e l’Oriente
Via Ulisse Aldrovandi 16

Ore 9:15 – Presiede Gianluigi Rossi IsIAO
Sapienza Università di Roma, Romano Pantanali FAO – IFAD, La metodologia della Banca Mondiale nell’analisi dei conflitti e i suoi limiti: il caso del Burundi

Annalisa Ghini Università di Hull, Sierra Leone: la guerra civile e le forze esterne

Maria Egizia Gattamorta CeMiSS – Centro Militare Studi Strategici, Costa d’Avorio: concrete speranze di pace? Riflessione critica sugli accordi di Ouagadougou

Benedetta de Alessi Researcher – Assessment and Evaluation Commission – Khartoum
Il monitoraggio degli accordi di pace fra Nord e Sud Sudan

Ore 11.00 – Coffee break
Ore 11.15 – TAVOLA ROTONDA

Presiede Adriana Piga Sapienza Università di Roma

Maria Francesca Zappalà (criminalizzazione-militarizzazione dei conflitti)

Raffaele De Lucia (I bambini soldato in Sierra Leone ed Uganda)

Viviana Mereu (La questione Saharawi oggi)

Discussant Maria Cristina Ercolessi

Valter Tartaglia (La crisi umanitaria nel Darfur)

Carmine Marotta (Problematiche dell’Ivoirité)

Matteo Guglielmo (Frammentazione politica in Somalia)

Discussant Stefano Bellucci

Daniele Tramontano (La società civile in Angola)

Damiano Gallinaro (Cabinda : un conflitto dimenticato)

Silvia Koch (Giornalismo di guerra)

Discussant Mario Zamponi

Ore 13.00 – Conclusione dei lavori

Istituto Italiano per lʼAfrica e lʼOriente

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.