Presentazione de “L’ariete” di Mehdi Asadzadeh (2018, Ponte33)

Domenica 9 settembre alle 19.00, GRIOT ricomincia la sua programmazione culturale presentando il libro dell’autore iraniano Mehdi Asadzadeh “L’Ariete”, uscito per l’editore Ponte33. Parteciperanno il traduttore dell’opera Giacomo Longhi, l’editrice e docente Bianca Maria Filippini e Parisa Nazari, traduttrice.

“L’Ariete” è Hamed, giovane di Tehran che mentre sta facendo il servizio militare viene a sapere che la sua ex fidanzata si sta per sposare con un altro. Scappato dalla caserma, vaga rocambolescamente per la città alla ricerca di un modo per riconquistare la sua amata con improbabili e costosi regali, Hamed ci porta nel corso di una intera giornata negli angoli più insoliti, dimessi, pittoreschi e malinconici della capitale iraniana, dai bassifondi ai quartieri alti. Con un flusso di coscienza caratterizzato da un gergo irruente, questo breve romanzo ci porta a conoscere i pensieri, i sentimenti, i sogni e i tic della gioventù iraniana declinata al maschile. Un ritratto veritiero che trabocca tenerezza e ironia.

Mehdi Asadzadeh è nato nel 1987 e vive a Tehran. Si è laureato in giurisprudenza e lavora come autore per il cinema, il teatro, la radio e la televisione. Ha pubblicato una raccolta di racconti e il romanzo breve L’ariete, che nel 2015 è stato scelto come miglior libro dell’anno dalla rivista Tajrobe.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura