Presentazione di “Tutto cominciò a Nairobi” di Marco Cochi (2018, Castelvecchi editore)

Domenica 23 settembre alle 18,30 GRIOT ospita la presentazione del saggio “Tutto cominciò a Nairobi” di Marco Cochi (2018, Castelvecchi editore). Insieme all’autore parteciperanno l’antropologa Annamaria Cossiga e il giornalista di Nigrizia e Oltrefrontiera News, Rocco Bellantone. 

Marco Cochi in questo saggio analizza la storia di al Qaeda e dei suoi gruppi terroristici affiliati in Africa partendo dagli attentati che nell’agosto del 1998 hanno colpito le ambasciate degli Stati Uniti a Nairobi (Kenya) e Dar es Salaam (Tanzania) provocando 213 morti. Da quel momento è iniziata l’ascesa del gruppo terroristico nato nel 1998 in Pakistan che per la  prima volta, in quell’estate del 1998, ha ricevuto attenzione dai media mondiali e che solo tre anni dopo ha concepito e attuato l’attentato alle Torri Gemelle. Boko Haram in Nigeria, Al Shabaab in Somalia e Kenya e moltissimi altri piccoli gruppi insanguinano ancora il continente  – sette anni dopo la morte del fondatore Osama Bin Laden – sullo sfondo della rivalità con lo Stato Islamico, rivalità che si declina a livello locale e a livello globale. L’Africa è quindi uno dei principali territori di uno scontro che sta provocando vittime e spostamenti epocali di popolazioni (2,7 milioni di profughi solo in Nigeria) le cui conseguenze arrivano solo in minima parte in Europa.

Marco Cochi, giornalista e ricercatore, si occupa di Africa da oltre 15 anni scrivendone su Nigrizia, Eastwest e altre testate. Direttore di ricerca presso il CeMISS per il monitoraggio dell’Africa subsahariana e del Sahel, docente al Master in Governo dei flussi migratori attivato presso la Link Campus University ed è ricercatore presso l’Osservatorio sul terrorismo e il fondamentalismo dell’Università della Calabria. È membro del consiglio scientifico di Africana – Rivista di studi extraeuropei (Index Islamicus – Cambridge University Library) e in passato ha realizzato progetti di ricerca a lungo termine per il Centro Militare di Studi Strategici (CeMiSS) del ministero della Difesa, il Centro Altiero Spinelli – Cattedra Jean Monnet (CeAS) dell’Università Roma Tre, l’Africa Research and Development Forum.

 

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura