Presentazione di “Cook for good” di Amal for Education

Sabato 23 marzo alle 18, ospitiamo la presentazione del libro di ricette “Cook for good” edito da “Amal for Education”. Partecipano la presidente di “Amal” Isabella Chiari, e i docenti di lingua araba e attivisti Sami Haddad e Alma Salem. 

Un libro di ricette tutto particolare. Fatto dai nostri volontari siriani e turchi. I piatti della tradizione spiegati passo passo con bellissime immagini e le parole di persone che collaborano con noi dall’Italia e dal confine turco-siriano.
Un gruppo di persone che si sono incontrate e messe al servizio del bene. Ci sono architetti e docenti universitari di arabo, siriani a Roma, cuochi turchi a Roma, insegnanti di arabo e matematica siriane profughe in Turchia. Ciascuno a dedicato una ricetta e la sua storia per questo libretto. 
Un libretto nato dopo molte cene di beneficenza offerte da Amal for Education, con cuochi di eccezione, e dall’apprezzamento dei nostri ospiti. È così venuta l’idea di questo libretto che spiega la Siria e la Turchia con i loro profumi e le loro tradizioni gastronomiche.

Per scoprire l’hummus e tanti altri piatti meno conosciuti della tradizione mediorientale, spiegati passo passo dai nostri autori e con note culturali e suggerimenti di preparazione. Il ricavato di questo libretto servirà a sostenere le attività di Amal per i bambini e le donne siriane profughe in Turchia. Dal confine-turco siriano storie e ricette che aiuteranno famiglie, orfani, bambini e donne nel loro cammino verso la crescita e l’autonomia.
Aiutaci a diffondere la tradizione, l’educazione e la cultura anche attraverso il piacere della tavola.

Le ricette sono di: Fadwa Ajmi, Elif Altug, Osman Avci , Fatimah Bakry, Hala Ghazal, Ayhan Gürçam, Sami Haddad, Evren Kuru, Duaa Masry, Maisà Sahrour, Un Kulthum.

Amal for education (amal in arabo significa ‘speranza’) è un’associazione non profit dedicata allo sviluppo e promozione di progetti di sostegno all’educatione e alla formazione specialmente in aree di conflitto. Ad Amal collaborano come volontari educatori, insegnanti, professori, traduttori ed esperti di comunicazione, persone che conoscono il mondo arabo e la lingua che gratuitamente mettono le loro competenze al servizio di chi ha bisogno per lo sviluppo di progetti di sostegno all’educazione. Operiamo soprattutto in Medio Oriente e per il sostegno all’educazione ai rifugiati in Siria e Turchia, ma anche in Italia in risposta al terremoto o per l’accoglienza degli immigrati.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura