Presentazione di “La fine del colonialismo italiano” di Antonio M. Morone (2019, Le Monnier)

Domenica 7 aprile, alle 18, presentiamo “La fine del colonialismo italiano”, raccolta di saggi curata da Antonio M. Morone (2019, Le Monnier editore). Insieme al curatore parteciperanno Donatella Strangio, docente di Storia economica all’Università La Sapienza e Luca Puddu, docente di Storia e Istituzioni dell’Africa presso lo stesso Ateneo.  

La ricerca storica degli ultimi anni si è finalmente confrontata con il colonialismo italiano in Africa mettendo in crisi l’idea degli “italiani brava gente” portatori di civiltà agli africani. Ma cosa è successo dopo la fine della Seconda Guerra Mondiale e l’inizio della Repubblica Italiana? Il diritto di autodeterminazione delle popolazioni colonizzate dall’Italia venne riconosciuto solo nel 1949 ma i rapporti personali, lavorativi, militari e istituzionali con gli ex-colonizzatori continuarono in modo più o meno faticoso e conflittuale per decenni. Questa raccolta di saggi affronta in particolare tre nodi tematici all’interno di questi rapporti: la rinnovata politica coloniale dell’Italia repubblicana nel secondo dopoguerra; il mutare dei rapporti politici e sociali tra colonizzatori e colonizzati nella lunga transizione all’indipendenza delle colonie; e infine la dimensione delle memorie e delle rappresentazioni del passato coloniale. Tre temi che vengono declinati partendo da diverse discipline, argomenti e casi studio che hanno lo scopo di rispondere alla domanda: Quando e come è finito il colonialismo italiano in Africa?

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura