Domenica 21 Giugno alle 19:00: “L’esplosione della memoria. La tratta degli schiavi e l’impero britannico nei musei di Bristol” con l’autrice Giusy Muzzopappa l’autrice, Jean-Léonard Touadi e Igiaba Scego


Se al cuore delle riflessioni portate avanti dai postcolonial studies, c’è la tesi del legame tra modernità e colonialismo, che intreccia la costituzione del soggetto europeo al rapporto di dominio dispiegato dal Vecchio Continente su ampie parti del globo, l’analisi di una peculiare forma di riflessione su questo importante snodo storico, quella museale, ha rappresentato un locus d’osservazione privilegiato, per comprendere le intricate traiettorie della memoria.


Nella città inglese di Bristol, il dibattito su eventi controversi connessi al passato imperiale, declinato nei termini della raffigurazione museale e della commemorazione, ha dato spazio ad una serie di contestazioni che, in qualche modo, hanno problematizzato il tentativo di sanare antiche ferite. Lo svelamento di vicende, un tempo lasciate nella penombra dei dipartimenti accademici, si è rivelato più dinamico della monolitica narrazione museale, illuminando un aspetto, quello del discorso ufficiale sulla storia coloniale britannica, messo in discussione dal racconto di storie alternative, connesse a tematiche quali la tratta degli schiavi e l’asservimento dei popoli d’oltremare.

Saranno presenti Giusy Muzzopappa, Jean  Léonard Touadi parlamentare e scrittore e Igiaba Scego scrittrice.

Giusy Muzzopappa: laureata in Lettere a indirizzo demoetnoantropologico all’Università La Sapienza di Roma, ha conseguito un dottorato di ricerca in Scienze Antropologiche e Analisi dei Mutamenti Culturali all’Università L’Orientale di Napoli

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.