L’incredibile avventura di Oludah Equiano, o Gustav Vassa, detto l’africano

 

Domenica 18 Gennaio, alle ore 18,00, la libreria GRIOT presenta “L’incredibile avventura di Oludah Equiano, o Gustav Vassa, detto l’africano”, il primo racconto della schiavitù da un punto di vista africano, pubblicato in Inghilterra nel 1789 e edito per la prima volta in Italia da Epoché.

Partecipano l’onorevole Jean-Léonard Touadi, Valerio Neri, direttore generale di Save the children, e Dagmawi Yimer, coautore e protagonista del film pluri premiato “Come un uomo sulla terra” di Andrea Segre.

 Olaudah Equiano è il primo schiavo nero ad aver scritto la propria autobiografia, pubblicata in lingua inglese nel 1789. Si tratta di un documento storico eccezionale, oltre che di un testo base per la protesta abolizionista: il libro – che ha raggiunto la trentesima edizione in Inghilterra ed è tradotto in tutto il mondo, restando fino a questo momento inedito in Italia – fornirà l’occasione per riflettere sulle schiavitù contemporanee, dallo sfruttamento del lavoro minorile contro il quale si batte Save the Children, alla tragedia dei migranti etiopi, eritrei e somali, venduti dalla polizia libica per 30 dinari e reclusi per mesi e anni in veri e propri lager in mezzo al Sahara…

Olaudah Equiano narra la propria vita avventurosa fatta di viaggi impensabili per l’epoca (come la spedizione al Polo Nord) e di una irrefrenabile curiosità intellettuale per tutto ciò che lo circonda, dagli studi ai luoghi, dalle persone alla religione, sconfessando completamente le credenze del tempo sui neri. Una storia vera ricca di colpi di scena e con un lieto fine che dimostra come niente sia impossibile.

Il libro si inserisce nel “Progetto Schiavitù” ideato dalla casa editrice Epoché per promuovere un dibattito intorno ad un dramma storico che è all’origine di intolleranze razziali ancora attuali, e che, insieme a “LA SCHIAVITÙ SPIEGATA AI NOSTRI FIGLI” di Joseph N’Diaye (il conservatore della Casa degli Schiavi di Gorée) ha ottenuto dall’UNESCO il prestigioso riconoscimento “La Route de l’Esclave”.

L’Autore:
Olaudah Equiano nacque nel 1745 a Essaka, un villaggio ibo dell’attuale Nigeria, e la sua vita coincide con la sua autobiografia, pubblicata nel 1789 con il titolo originale di THE INTERESTING NARRATIVE OF THE LIFE OF OLAUDAH EQUIANO, OR GUSTAVUS VASSA, THE AFRICAN.WRITTEN BY HIMSELF. Morì nel 1797.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.