La casa editrice Ponte33 incontra i lettori da GRIOT

Sabato 29 marzo, alle 18.30, la casa editrice Ponte33, specializzata in letteratura contemporanea in lingua persiana, incontra i lettori da GRIOT

Parteciperanno all’incontro Bianca Maria Filippini, editore e traduttore di Ponte33, Nima Baheli, analista geopolitico specializzato nell’area mediorientale e docente di farsi presso la libreria GRIOT, e Parisa Nazari, persona-libro dell’associazione Donne di Carta

Schermata 2014-03-19 a 09.59.00La casa editrice Ponte33 si pone l’obiettivo di far conoscere in Italia la produzione letteraria più recente di paesi come l’Iran e l’Afghanistan, dei quali si parla molto ma non abbastanza in termini culturali. Ancora più del cinema, che negli anni ha saputo conquistarsi l’attenzione della critica e degli spettatori di tutto il mondo, la letteratura contemporanea dell’Iran e dell’Afghanistan offre uno “sguardo dall’interno” che permette di cogliere il cambiamento, le contraddizioni e le aspirazioni di uomini e donne impegnate in uno sforzo di rinnovamento nel rispetto, però, della propria identità. Credendo nell’importanza di leggere le opere di chi vive e lavora nel proprio paese per potervi gettare uno sguardo limpido, non filtrato da stereotipi e pregiudizi, Ponte33 ha in questi anni tradotto romanzi e raccolte di racconti di autori emergenti che, con le proprie parole, stanno riempiendo un solco scavato dalla mancanza di conoscenza e da spauracchi agitati per tanti anni, rivelando tra le specificità e le differenze quanto la letteratura aiuti a scoprirci più simili. Tra le pubblicazioni di Ponte33, “Come un uccello in volo” di Fariba Vafi (tr. Hale Nazemi e Bianca Maria Filippini), “Osso di maiale e mani di lebbroso” di Mostafa Mastur (tr. di Bianca Maria Filippini), “A quarant’anni” di Nahid Tabatabai (tr. di Camelia Rafatnejad), “I fichi rossi di Mazar-e Sharif” di Mohammad Hossein Mohammadi (tr. di Narges Samadi), “Particelle” di Soheila Beski (tr. di Mario Vitalone)

Sabato 29 marzo, alle 18.30, Ponte33 incontrerà da GRIOT quanti vorranno saperne di più di un progetto culturale unico nel suo genere, recentemente premiato dal Ministero dei Beni Culturali con il Premio Traduzione 2013. All’incontro parteciperanno Bianca Maria Filippini, editore e traduttore di Ponte33, Nima Baheli, analista geopolitico specializzato nell’area mediorientale e docente di farsi presso la libreria GRIOT, e Parisa Nazari, persona-libro dell’associazione Donne di Carta.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.