Lettura performance del libro “La migrazione dei muri”, del poeta haitiano James Noel

Domenica 18 novembre, alle 18.00, il poeta James Noel sarà ospite di GRIOT per una lettura performance del suo libro “La migrazione dei muri”

Parteciperanno alla serata anche Mia Lecomte, Fanette Mellier e Gaia Riposati

“La migrazione dei muri” è un libro costruito per frammenti, concepito come risposta deflagrante, un’apologia della caduta dei muri. Un’opera intima e potente del poeta haitiano James Noel, che animerà una intensa performance assieme a Mia Lecomte, Fanette Mellier e Gaia Riposati.

L’autore: nato nel 1978,  James Noël è un poeta di Haiti. Scrive in due lingue, il creolo con la mano sinistra e il francese con la destra. E’ autore di una decina di libri, tra cui: Le sang visible du vitrier (Vents d’Ailleurs), Des Poings chauffés  à blanc (Ed. Bruno Doucey) e Kana sutra (Ed. Vents d’Ailleurs). I suoi testi sono cantati da diverse voci, come  Wooly  Saint-Jean, James Germain, Robenson Auguste, Tamara Suffren, e recitati da Pierre Brisson e dal celebre cantante e poeta Arthur H, nel suo spettacolo, L’OR NOIR.

Attualmente borsista a Villa Medici, lavora sul suo primo romanzo, Pornoville, presentato come un andirivieni nel tempo e nello spazio di due città siamesi nella disgrazia, Pompei e Port-au-Prince. Dirige dal 2012 la rivista Intranqu’îlités.

 

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.