“Lo Sguardo dell’altro”. Verso una nuova identità creola

L’antologia “Lo sguardo dell’altro” (Mangrovie editore, 2008) raccoglie una serie di racconti divertenti o “impegnati” di scrittori stranieri che hanno scelto di esprimersi in lingua italiana.

Domenica 2 Novembre, alle ore 18.00, la Libreria GRIOT e l’Associazione Tabanka onlus sono liete di invitarvi alla presentazione di ‘Lo Sguardo dell’altro’
in presenza degli autori, stranieri che vivono in Italia, che qui lavorano, scrivono, producono cultura, e che con la loro scrittura, con la loro poesia, con i loro italiani, stanno costruendo una nuova realtà creola.

La scelta di scrivere in italiano che resta per loro una questione aperta, per alcuni rappresenta anche un po’ un tradimento nei confronti della lingua madre, per altri una necessità. L’intento delle edizioni Mangrovie è quello di preservare, quasi di accudire e rispettare la scrittura che ci arriva in un italiano creolizzato, una lingua dell’altrove, che vive nelle frontiere linguistiche e si muove tra la lingua madre e quella ospite.

Oltre agli autori: Susanne Portman, Jorge Canifa, e Helene Paraskevà; alla serata parteciperanno gli artisti: Filippo Bucci (al Sax) e Laurent Digbeu (alla chitarra).

Susanne Portmann

Nata a Basilea nel 1960. Di madrelingua tedesca, arriva a Roma nel 1982 dove si diploma in Pittura presso l’Accademia di Belle Arti e si laurea in Lingue e letterature straniere presso l’Università Roma Tre.
Mangrovie ha pubblicato il suo primo romanzo, “Lasciando il bosco”, nel 2007.
Vive e lavora a Roma.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.