Presentazione de “Il giocatore d’azzardo” di Mahmud Darwish a cura di Ramona Ciucani (Mesogea)

Sabato 19 dicembre alle 18,30 GRIOT presenta in anteprima “Il giocatore d’azzardo”, l’ultima opera del grande Mahmud Darwish

Il libro sarà presentato da Ada Barbaro, docente di letteratura araba moderna e contemporanea presso l’Università La Sapienza, e Simone Sibilio, docente di lingua e cultura araba presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia.

«Chi sono io per dirvidarwish
quel che vi dico
sulla porta della chiesa?
Nient’altro che un lancio di dadi
tra preda e predatore.
[…]
Il poema è un lancio di dadi
su uno scampolo di tenebra».

Dopo la chiusura definitiva della casa editrice Epochè, che aveva pubblicato una parte degli scritti di Mahmud Darwish, per la maggior parte tuttora inediti in italiano, è diventato sempre più difficile poter leggere l’opera del grande scrittore palestinese.
E’ per questo che siamo particolarmente felici di annunciare la pubblicazione per la prima volta in italiano de “Il giocatore d’azzardo”, l’ultimo lavoro del poeta definito dal premio Nobel José Saramago “il più grande del mondo”.
Il testo, edito da Mesogea, è stato tradotto e curato da Ramona Ciucani, con una nota di Elisabetta Bartuli.

Il libro sarà presentato in anteprima da GRIOT sabato 19 dicembre alle 18,30. All’incontro parteciperanno Ada Barbaro, docente di letteratura araba moderna e contemporanea presso l’Università La Sapienza, e Simone Sibilio, docente di lingua e cultura araba presso l’Università “Ca’ Foscari” di Venezia.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.