Presentazione del documentario “Aulò: Roma postcoloniale”, con la scrittrice italo-eritrea Ribka Sibhatu e il regista Ermanno Guida

Domenica 4 novembre, alle 18.30, GRIOT presenta il documentario “Aulò: Roma postcoloniale”

Introdurranno il documentario Ribka Sibhatu, scrittrice di origine eritrea, ed Ermanno Guida, uno degli autori del documentario

Chi sei? Rispondendo a questa domanda, la scrittrice e saggista italiana di origine eritrea Ribka Sibhatu presenta la storia del suo paese d’origine nella città in cui vive, Roma. Ad ascoltare il racconto di Ribka ed accompagnarla nel suo viaggio a ritroso nella memoria è un giovane ragazzo che come lei e grazie alle sue parole s’interroga sul rapporto tra identità e territorio. La storia di migrazione di Ribka si interseca alle storie collettive della diaspora del popolo eritreo, e mostra non solo il colpevole lascito del colonialismo italiano nel suo paese natale, ma come la mancata decolonizzazione della memoria influenzi la percezione che gli italiani hanno dell’immigrazione. Il documentario “Aulò: Roma postcoloniale” (di Simone Brioni, Ermanno Guida e Graziano Chiscuzzi) mette in discussione il concetto stesso di confine non soltanto inteso in senso geografico, ma anche in termini culturali, politici ed identitari.

Domenica 4 novembre, alle 18.30, GRIOT presenta il documentario “Aulò: Roma postcoloniale”. Saranno presenti la scrittrice Ribka Sibhatu e l’autore del documentario Ermanno Guida

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.