Presentazione del libro “L’Angola indipendente”, di Maria Cristina Ercolessi

Sabato 14 maggio alle 19.00 GRIOT presenta il libro di Maria Cristina Ercolessi “L’Angola indipendente”

A discuterne assieme all’autrice anche Alessandro Triulzi, docente di Storia dell’Africa all’Università di Napoli


Il vento delle indipendenze che ha soffiato sul continente africano negli anni ’60 ha lambito solo marginalmente le colonie portoghesi, che dovranno attendere la metà degli anni ’70 per ottenere l’indipendenza, al prezzo di lunghe e sanguinose guerre di liberazione. L’Angola conquista l’indipendenza nel 1975 dal Portogallo, dove nel frattempo era caduto il regime di Antonio de Oliveira Salazar, strenuo oppositore dei movimenti indipendentisti delle colonie africane. La pace dura però molto poco, e immediatamente dopo l’indipendenza, l’Angola precipita in una guerra civile che vedrà contrapposti il Movimento popolare per la liberazione (MPLA), di orientamento marxista-leninista, e l’opposizione armata dell’Unione nazionale per l’indipendenza totale (UNITA), guidato da Jonas Savimbi e appoggiato da potenti attori regionali esterni. Gli assetti globali pesantemente influenzati dalla guerra fredda trasformeranno il paese africano in un campo di battaglia in cui si giocheranno partite geopolitiche che oltrepasseranno i confini del paese, prima fra tutte quella relativa alla lotta contro il confinante regime sudafricano dominato dall’apartheid. La fine della guerra civile, nel 2002, vedrà l’MPLA emergere come forza politica dominante, chiamata a gestire gli enormi cambiamenti che avverranno nel paese in seguito all’incremento dello sfruttamento delle risorse petrolifere del paese. Un paese attraversato da conflitti e mutamenti di natura economica e sociale, ancora oggi segnato da profonde disuguaglianze nonostante gli indici di crescita economica.

Il libro di Maria Cristina Ercolessi, “L’Angola indipendente”, affronta gli ultimi trentacinque anni di storia del paese, dall’indipendenza a oggi, e offre un’analisi approfondita degli eventi drammatici che hanno segnato questo periodo inquadrandoli di volta in volta in un contesto geopolitico regionale, continentale e internazionale.

Con l’autrice Maria Cristina Ercolessi, docente di Sistemi politici dell’Africa contemporanea all’Università di Napoli “L’Orientale”, dialogherà Alessandro Triulzi, docente di Storia dell’Africa presso lo stesso ateneo

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.