Presentazione di “Esilio siriano”, a cura di Marina Calculli e Shady Hamadi (2016, Guerini editore)

Sabato 21 gennaio, alle 16,30, GRIOT presenta la raccolta di saggi “Esilio siriano. Migrazioni e responsabilità politiche” curato da Marina Calculli e Shady Hamadi. Parteciperanno Marina Calculli e il professore Vittorio Emanuele Parsi. 

Il dramma del popolo siriano non è soltanto racchiuso nella guerra devastante che dal 2011 ha ucciso migliaia di persone e esilio_siriano_sitodistrutto gran parte delle infrastrutture del paese, ma si risolve soprattutto nell’esilio. L’esilio è al contempo una condizione materiale e mentale: è il trauma sentimentale della privazione e del distacco forzato dalla propria terra ma si realizza anche nell’impossibilità di essere libero in patria. L’esule si accomiata dall’esercizio della cittadinanza, perché privato del suo spazio pubblico. In questa prospettiva, Esilio siriano esalta il carattere squisitamente ed essenzialmente «politico» della condizione dell’esule – cominciato ben prima del 2011 e articolatosi attraverso vie di fuga, sopravvivenza e resistenza al regime degli Asad. Tuttavia, attraverso la rivoluzione del 2011 e la guerra che ne segue, la Siria si dissolve nei fragili equilibri geopolitici che uniscono tra loro la crisi dei confini mediorientali, la creazione del sedicente «Stato Islamico», fino a un’Europa che ha già in parte sacrificato le sue premesse liberali di fronte all’emergenza umanitaria dei rifugiati. Attraverso l’unione di competenze diverse, mutuate da un’esperienza diretta della Siria, comune a tutti gli autori di questo libro, Esilio siriano ha l’ambizione di proporre una sintesi dell’intreccio delle varie crisi politiche – nazionali, regionali e internazionali – oggi rappresentate dal dramma del popolo siriano.

Marina Calculli, studiosa di Relazioni Internazionali del Medio Oriente. Fulbright fellow presso l’Institute for Middle Eastern Studies, Elliott School of International Affairs, The George Washington University. Attualmente è assegnista di ricerca presso l’Università degli Studi di Napoli “L’Orientale” e associate research fellow presso il Middle East Centre del St. Antony’s College, University of Oxford.

Vittorio Emanuele Parsi, Direttore di ASERI (Alta Scuola di Economia e  Relazioni Internazionali) dell’Università Cattolica di Milano, insegna Relazioni Internazionali. E’ editorialista de “Il Sole 24 Ore” e ha scritto numerosi saggi di scienza politica e relazioni internazionali.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.