Everett, Percival | Cancellazione | Instar Libri 2007

Everett, Percival | Cancellazione | Instar Libri 2007

L'ironia diventa l'arma tagliente usata da Percival Everett per combattere ogni forma di razzismo

Cosa ci si aspetta da uno scrittore afroamericano? Naturalmente che scriva romanzi inequivocabilmente afroamericani, in cui i protagonisti conducano vite difficili all'insegna della violenza e dell'emarginazione nei ghetti delle città americane. Niente di tutto ciò è contenuto negli scritti di Thelonius Ellison, che riversa nelle sue parole la sua biografia agiata e borghese. Pubblico e critica però sembrano ignorarlo, preferendogli il romanzo sgrammaticato di una scrittrice semianalfabeta che mette insieme tutti gli stereotipi legati agli afroamericani. Le peripezie di Thelonius diventano, per Percival Everett, l'occasione per svelare, con sferzante ironia, l'essenza del razzismo, anche quando si cela dietro il perpetuarsi di stereotipi difficili da estirpare

L'autore: Percival Everett è uno scrittore americano. Oggi insegna presso la Univiersity of Southern California. Tra i suoi romanzi pubblicati in italiano, "Cancellazione" (2007), "Glifo" (2007, "La cura dell'acqua" (2008), "Deserto americano" (2009), "Non sono Sidney Poitier" (2010) e "Il paese di Dio" (2011)

16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart...

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.