Bernal Martin | Atena Nera. Le radici afroasiatiche della civiltà classica | Il Saggiatore

Bernal Martin | Atena Nera. Le radici afroasiatiche della civiltà classica | Il Saggiatore

Con una tesi rivoluzionaria, Atena nera sfata il mito eurocentrico della civiltà greca. Non più la sola e vera madre della cultura europea ma, prima di tutto, essa stessa debitrice delle più antiche civiltà, in particolare quella egiziana e fenicia. Afroasiatica, e quindi nera.

Attraverso l’indagine storiografica, le testimonianze iconografiche, le ricerche linguistiche, la filologia classica, la sociologia della conoscenza, Martin Bernal rivaluta il ruolo delle civiltà pregreche non europee, mettendo in luce le radici afroasiatiche della civiltà classica. Scompone criticamente la tesi romantica elaborata dagli studiosi tedeschi e inglesi tra Sette e Ottocento, contrapponendo al modello «ariano» il modello interpretativo «antico» opportunamente rivisto. Già gli antichi greci erano consapevoli delle loro vere radici – le civiltà semitiche e africane -, e sapevano di essersi evoluti grazie agli intensi scambi, alle profonde influenze e ai frequenti prestiti culturali con l’Oriente.Atena nera, per mezzo di una rigorosa ricerca che si estende dal V secolo a.C. fino a considerare le testimonianze critiche del XX secolo, aderisce alla corrente di pensiero, nota come Black Studies, per la rivalutazione delle antiche culture extraeuropee, con l’obiettivo, allo stesso tempo conoscitivo e politico, di «sminuire l’arroganza culturale europea».

Titolo: Atena Nera
Autore: Martin Bernal
Editore: Il Saggiatore
Anno: 2011
pp.: 504

22,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart...

RSS feed for comments on this post

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.