Maimane, Arthur | Vittime | Edizioni Lavoro 1992

Maimane, Arthur | Vittime | Edizioni Lavoro 1992

Vittima e carnefice entrambi soggiogati dall'ingiustizia e dalla violenza dell'apartheid

Il romanzo è ambientato a Sophiatown, un sobborgo di Johannesburg che, negli anni ’50, vede i devastanti effetti della segregazione razziale. La violenza lega indissolubilmente i due protagonisti, un ragazzo nero attratto dalla malavita e vertiginosamente travolto dagli effetti peggiori dell’apartheid, e una giovane bianca, la sua vittima. Sono vittime entrambi, come rievoca il titolo, di un sistema violento destinato a sfilacciare la società e i rapporti normali tra le persone e a lasciare pericolosi spazi vuoti riempiti dai comportamenti peggiori. Particolarmente degno di nota il linguaggio con cui Maimane ricostruisce il gergo e l’ambiente della malavita, un mondo in cui si è uomini solo se si è in grado di uccidere qualcuno senza starci a pensare più di tanto.

Titolo: Vittime
Autore: Arthur Maimane
Editore: Edizioni Lavoro (Collana L’altra riva)
Anno: 1992, pag.
ISBN: 9788879105057

14,46€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart...

RSS feed for comments on this post

Lascia un commento

You must be logged in to post a comment.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.