Lopes, Baltasar | Chiquinho | Edizioni Lavoro 2009

Lopes, Baltasar | Chiquinho | Edizioni Lavoro 2009

Il romanzo più importante del padre della letteratura capoverdiana, tra le opere stimate dall’Unesco come «patrimonio dell’umanità»

La parola portoghese "saudade", solitamente tradotto con nostalgia, è un sentimento complesso, che rimanda al ricordo e alla mancanza per qualcosa che si è avuto, la terra natia, la casa in cui si è cresciuti, le strade in cui si sono mossi i primi passi. E' un sentimento che attanaglia i migranti, come Chiquinho, il protagonista di questo splendido romanzo di Baltasar Lopes, narratore, poeta, filologo, antropologo, universalmente riconosciuto come il padre della letteratura capoverdiana. "Chiquinho" è una storia di formazione e di memoria: il protagonista racconta la sua vita, fin dalla prima infanzia quando ancora il suo mondo era circondato da storie fantastiche, un mondo infranto dalla scelta della migrazione e per il quale si ritroverà a combattere, da adulto.

Titolo: Chiquinho
Autore: Baltasar Lopes
Editore: Edizioni Lavoro (collana L’altra riva)
Anno: 2008, 225 pag.
ISBN: 9788873132424

16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart...

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.