Achebe, Chinua | Il Crollo | Edizioni e/o 2002

Achebe, Chinua | Il Crollo | Edizioni e/o 2002

Il primo romanzo in cui si affronta il colonialismo dal punto di vista degli africani usurpati.

Momentaneamente non disponibile (ristampa in corso)


“Il Crollo” si riferisce alla capitolazione di un’intera cultura e di un intero popolo nell’est dell’attuale Nigeria. Una nazione annientata dai colonizzatori britannici e dai missionari cattolici, che anno dopo anno demolivano tutte quelle strutture sociali e familiari create in secoli di storia. Okonkwo è un guerriero che lotta per la sopravvivenza del suo popolo, gli Ibo. Attraverso il suo coraggio Achebe vuole rivendicare la legittimità di una civiltà ben strutturata che nel giro di pochi anni purtroppo rimane solo un labile ricordo. E’ il primo romanzo che parla del colonialismo dal punto di vista degli africani, usurpati della loro identità da quei colonizzatori occidentali che li fecero conoscere al mondo come dei primitivi incivili, ai quali l’uomo bianco aveva fornito una possibilità di riscatto.

L'autore: Chinua Achebe viene considerato il padre della letteratura africana moderna in lingua inglese. Il suo capolavoro, Il crollo (Things Fall Apart, 1958) è una pietra miliare del genere; viene studiato nelle scuole di numerosi paesi africani ed è stato tradotto in oltre 50 lingue. Gran parte dell'opera di Achebe è incentrata sulla denuncia della catastrofe culturale portata in Nigeria prima dal colonialismo e poi dai regimi corrotti succedutisi dopo l'indipendenza.

Titolo: Il Crollo
Autore: Chinua Achebe
Editore: E/O (collana I Leoni)
Anno: 2002, pag. 224
ISBN: 9788876415241

14,00€Price:
0,00€P&P:

This product has sold out.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura