Trouillot, Eveline | Rosalie l’infame | Edizioni Gorée 2005

Trouillot, Eveline | Rosalie l’infame | Edizioni Gorée 2005

Una giovane ragazzina, una schiava di terza generazione, inizia a conoscere la libertà dai racconti della nonna.

Le mani dei proprietari terrieri, che fino a poco tempo prima stringevano salde le redini del potere e della repressione, iniziano a tremare. In tutte le piantagioni del Sudamerica cresce esponenzialmente il numero degli schiavi fuggitivi. A Santo Domingo si diffonde la notizia di un potenziale avvelenamento ai danni dei possidenti, da parte dei seguaci di Makandal, guida dei “negri” in fuga. I padroni, terrorizzati, arrivano ad utilizzare una bambina come assaggiatrice per scampare l’eventuale avvelenamento. La protagonista di questo romanzo è Lisette, una schiava di terza generazione che deve la vita a coloro che si opposero all’infanticidio abitualmente praticato dalle levatrici, convinte che la morte fosse preferibile a una vita in schiavitù. Lisette non sa cosa sia la libertà, sta imparando a conoscerla attraverso i racconti della nonna Charlotte. Eveline Trouillot schiva abilmente la tragicità dei ricordi portati dalla nave negriera, per evitare che il suo romanzo si riduca a una cronaca storica, e dargli un più ampio respiro. Il magico sguardo di una fanciulla eroina fa intravedere un futuro di speranza.

Titolo: Rosalie l’infame
Autore: Éveline Trouillot
Editore: Edizioni Gorée (Collana)
Anno: 2005, pag. 176
ISBN: 978889605028

14,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart...

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.