Moyo, Dambisa | La carità che uccide | Rizzoli 2010

Moyo, Dambisa | La carità che uccide | Rizzoli 2010

Un libro che ha scatenato polemiche in tutto il mondo

La "lotta alla povertà" in Africa va avanti da decenni, apparentemente senza alcun successo. Dambisa Moyo, economista zambiana che ha collaborato con la Banca Mondiale e con Goldman Sachs, tenta in questo libro di offrire una chiave di lettura che contrasta fortemente con il linguaggio degli aiuti allo sviluppo su cui si basa il rapporto tra Nord e Sud del mondo. Gli aiuti, sostiene la Moyo, uccidono l'Africa perché la rendono perennemente dipendente dall'Occidente e, al tempo stesso, foraggiano classi dirigenti corrotte e poco trasparenti, senza incrementare un ceto medio in grado di assumersi la responsabilità di diventare imprenditore. Il modello indicato dalla Moyo, definita l'anti-Bono per la sua avversione alla "carità glamour" dei divi planetari, è quello messo in campo dalla Cina. "La carità che uccide" ha suscitato aspre polemiche e, dalla sua uscita, è in cima alle liste di vendita in molti paesi.

L'autrice: Dambisa Moyo è nata in Zambia. Ha studiato economia a Oxford e ad Harvard, e ha lavorato per la Banca Mondiale a Washington e per l'importante banca d'affari Goldman Sachs

Titolo: La carità che uccide
Autore: Dambisa Moyo
Editore: Rizzoli
Anno: 2010, pag. 260
ISBN: 9788817039970

10,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart...

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.