Mellino, Miguel (cur.)|Post-Orientalismo. Said e gli studi post-coloniali| Meltemi 2009

Mellino, Miguel (cur.)|Post-Orientalismo. Said e gli studi post-coloniali| Meltemi 2009

Un'importante riflessione sull’opera del grande scrittore palestinese alla luce dell’attuale scenario politico e culturale

Il nucleo forte dell'argomentazione di Said è stata l'analisi critica dei processi che hanno plasmato la nostra percezione del diverso, niente affatto neutrali o oggettivi, ma storicamente determinati e soprattutto riflettenti interessi particolari: quelli dell'Occidente imperialista.
La prospettiva radicalmente innovativa di Said ha costretto la cultura europea a confrontarsi con le sue complicità con la conquista coloniale. Oltre ad influire su svariate discipline- dall'antropologia alla filosofia, dalle scienze politiche alla storia- Orientalismo ha dunque contribuito a creare un nuovo campo di indagine: gli studi post-coloniali. Post- Orientalismo, tenta di illustrare l'influenza attuale dell'opera su questo filone di studi. Alla riproposizione di alcuni dei suoi saggi principali seguono, nelle seconda parte, diversi contributi critici che evidenziano significativamente come nella rappresentazione di Said manchi spesso un approccio dialogico e processuale, con il rischio di rappresentare un Occidente quasi ontologicamente incapace di riprodurre una conoscenza attendibile sull'altro. Ma è dunque possibile superare l'Orientalismo? Questa raccolta, curata da Miguel Mellino, vuole dunque offrire un contributo critico per rispondere a tale domanda.

Autore: Mellino, Miguel
Titolo: Post-Orientalismo. Said e gli studi post-coloniali
Editore: Meltemi
Anno: 2009
Prezzo: 25 euro
Pagine: 297

25,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart...

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.