Quasi uguali. Storie di immigrazione con l’autore Francesco De Filippo

copj13.asp

Domenica 4 ottobre alle 19.00, la Libreria GRIOT vi invita alla presentazione di “Quasi uguali. Storie di immigrazione”, Mondadori 2009. Saranno presenti: l’autore Francesco De Filippo, Ali Baba Faye e Roberta Siboni (giornalista)

”La vita di straniero e’ come avere il vestito di un altro, o troppo piccolo o troppo grande”, come dice Vasile, un rumeno di 46 anni, in Italia dal 2001. Ma il problema vero e’ che troppo spesso e’ come dentro il vestito non ci fosse nessuno: se sei clandestino in molti, troppi casi e’ come non esistessi. Lo dimostrano purtroppo le storie che hanno raccontato tanti immigrati a Francesco De Filippo, giornalista e romanziere, e che lui riscrive in forma di racconto in prima persona. Non esisti e quindi, anche se hai lavorato, non ti pago, perche’ se reagisci ti rispediscono a casa. Non esisti e quindi, se protesti, ti viene data una lezione esemplare e sarai costretto comunque a star zitto (resta esemplare la storia di Ion Cazacu, bruciato vivo dal datore di lavoro nel marzo 2000, processato e condannato dopo la denuncia della vedova Nicoleta, che l’ha raccontata a De Filippo). Non esisti e quindi, se ti fai male sul lavoro, dove non hai orario, vieni gettato in un fosso o costretto a mentire se vuoi un minimo di soccorso. Questa narrativa del reale, frutto di anni di lavoro giornalistico, trasformato dall’operazione letteraria e la sua capacita’ di dare verita’ a quel che dice o fa dire, colpisce la coscienza di chi legge, rivelandogli quel che accade sotto i suoi occhi, solo dietro l’angolo. Un qualcosa di mostruoso e che sembra non appartenere a un paese occidentale civile, a quell’Europa che pure si dice fedele alla memoria perche’ la dignita’ dell’uomo non venga piu’ schiacciata.

Le storie presenti in questo libro sono tutte vere.

Autore De Filippo Francesco
Prezzo € 10,50
Prezzi in altre valute
Dati 2009, 201 p., brossura

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.