Sabato 12 Aprile, ore 18.00: "Amori Bicolori" con Igiaba Scego, Ingiy Mubiayi e Saba Angl

Sabato 12 Aprile, ore 18.00

Presentazione di

  

"Amori Bicolori"

con Igiaba Scego e Ingy Mubiayi

Letture dell’attrice e cantante Saba Anglana

 

Amori bicolori

 

Un sabato speciale all’insegna dell’amore senza frontiere, della passione interraziale, delle sorprese, degli ostacoli e delle magie che riservano gli incontri tra coppie miste. E’ quanto propone la libreria GRIOT, sabato 12 aprile, alle ore 18,00, con la presentazione di “Amori Bicolori”, una nuova raccolta di racconti di scrittori migranti pubblicata da Laterza dopo il successo di “Pecore Nere”. Un libro ironico e attuale, dedicato ad un fenomeno che sta conoscendo un vero e proprio boom nel nostro paese: basti pensare che negli ultimi 10 anni i matrimoni tra stranieri e italiani sono triplicati e che il numero dei loro figli è aumentato del 22 per cento.
Igiaba Scego è nata a Roma nel 1974 da genitori somali. È laureata in Lingue e sta svolgendo un dottorato di ricerca in Pedagogia all’università di Roma Tre. Ha pubblicato i romanzi La nomade che amava Alfred Hitchcock e Rhoda (entrambi Sinnos editrice) e due racconti nell’antologia Pecone nere (Laterza).

Ingi Mubiayi Kakese è nata al Cairo nel 1972 da madre egiziana e padre congolese. Vive a Roma dall’età di quattro anni. Alcuni suoi racconti sono stati pubblicati nella raccolta Pecore nere (Laterza).

Saba Anglana attrice, cantante e intrepete somalo-italo-etiope, nasce a Mogadiscio, figlia di un ex ufficiale dell’esercito italiano e di un’etiope nata e vissuta in Somalia. Attraverso un percorso originale, Saba con la sua musica di naturale mescolanza, racconta i temi del viaggio, della rete diasporica, degli affetti, della nostalgia, dell’immigrazione, ma soprattutto, come importante controtendenza in quest’epoca di nazionalismi in competizione, il tema dell’identità dinamica, multipla e in costante movimento. Nel suo ultimo disco, “Jidka” che in somalo significa “la strada”, “la linea”, Saba riesce ad incarnare un generoso intreccio tra cultura africana ed europea esplorando i rapporti tra la Somalia e l’Italia con rara sensibilità e delicatezza, mescolando con chitarre acustiche e kora, ritmi della tradizione africana e suoni percussivi contemporanei. www.sabaanglana.com

 

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.