SONO APERTE LE ISCRIZIONI ai Laboratori di scrittura creativa a cura di Lisa Ginzburg


Laboratorio di scrittura creativa a cura di Lisa Ginzburg

IN ME, OLTRE ME: DALL’AUTOBIOGRAFIA ALL’INVENZIONE


Ogni lunedi a partire dal 2 febbraio presso la Libreria GRIOT

Sfumare la proiezione autobiografica nella “oggettività” di un raccontare inventato. Liberarsi dell’immagine di se stessi per crearne tutt’altre, in quel miracolo narrativo che è la trasposizione.

Cadenzato in otto incontri, il laboratorio vuole scandagliare la possibilità di un oltrepassamento di sé, così da sviluppare più ampie capacità immaginifiche e narrative. Attraverso l’analisi di testi letterari di diversissima natura, individuando quel confine sottile e fondamentale che separa l’autobiografismo dalla capacità di riformularsi in qualcos’altro che di noi sia reinvenzione. E lungo quel crinale, incontrando la nostra più autentica dimensione creativa. Perché quanto più si è in grado di “aggirare” l’ostacolo della propria storia e della propria indole – stimoli imprescindibili certo, ma anche terribilmente ingombranti – tanto meglio possiamo raggiungere con le parole gli altri, dialogare con lettori sconosciuti, fare in modo che costoro a loro volta dialoghino con la nostra scrittura. Dimenticar-si per raccontare davvero. Una tappa fondamentale verso uno scrivere che sia autenticamente, esclusivamente proprio.

Per maggiori informazioni e iscrizioni contattare Libreria GRIOT:

email: [email protected]
tel: 06 58 33 41 16

Lisa Ginzburg vive e lavora tra Roma e Salvador de Bahia, è scrittrice e traduttrice, collabora con giornali e riviste (Il Messaggero, Repubblica, Domus) e organizzatrice di rassegne culturali tra cui "Poeti a Roma" e "ParoleNote. Letture musicate di grandi racconti" all’Auditorium. Tra i vari premi letterari, ha ricevuto il Premio Donna Argentario nel 2003 e il Premio Teramo nel 2007, con la raccolta di racconti Colpi d’ala (Feltrinelli 2006). Ha recentemente pubblicato "Malia Bahia" (Laterza 2007) e tradotto la raccolta di fiabe e storie afro-brasiliane "Orixás" (Donzelli).

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.