In Vetrina

Pages: Pagine:1 2 3 4 5Successivo >Ultimo »

Zarmandili Bijan | Storia di Sima | Nottetempo

Con la sua bellezza irregolare, la sua opacità emotiva e l’aura di indifferenza nei confronti della vita, la protagonista di questo libro è ieratica e inquietante come una sfinge.
Additional DescriptionPiù dettagli

Il marchio di Sima è il suo strabismo di Venere: un segno di distanza dalle cose e di deviazione dello sguardo che la rende ancor piú impenetrabile, e sembra inscriverle il destino negli occhi. Nata da una ricca coppia di iraniani espatriati a Londra, Sima è vissuta in un ambiente agiato e anaffettivo, tra una madre depressa e un padre assorbito dai suoi affari in Borsa. A Roma, dove è arrivata per sfuggire alla famiglia, si è ricostruita un piccolo nido borghese con Stefano, facoltoso architetto incontrato all’università, e il figlio Dario. Ma Sima non è nata per l’idillio: e la “Straniera” – sempre distante, sempre altrove – a un certo punto cede al richiamo dei suoi demoni.
Dario, ormai adolescente, diventa la sua ossessione, il suo desiderio proibito e, in una vertiginosa attrazione per il vuoto, la donna si avventura su una strada senza ritorno.

Titolo: Storia di Sima
Autore: Bijan Zarmandili
Editore: Nottetempo
Anno: 2016
pp.: 164


13,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Tarek Imam | Le mani dell’assassino | Atmosphere Libri 2016

Un romanzo gotico ambientato nella capitale egiziana

Additional DescriptionPiù dettagli

Il narratore protagonista è Salem, un assassino. Siamo nella città del Cairo, insolitamente piovosa e spettrale che tra i suoi grattacieli fatiscenti ospita storpi, prostitute e assassini. Tra questi ultimi ci sono i discendenti dell'Eremita, categoria cui appartiene Salem. Dal manoscritto ereditato dal suo avo, che narra i i suoi crimini, Salem trae insegnamento per continuare la scia di sangue inaugurata e completare il diwan: la raccolta di poesie scritte con il sangue delle vittime.

«Un assassino sociopatico e schizofrenico, una creatura in via d'estinzione nella letteratura araba, ma soprattutto, Imam ha qualcosa da dire su come si viva nel Cairo moderno». Ahmed Khalifa, blogger.

Titolo: Le mani dell'assassiono
Autore: Tarek Imam
Editore: Atmosphere Libri
Anno: 2016
pp.: 90


12,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Sukkar, Sumia | Il ragazzo di Aleppo che ha dipinto la guerra | Il Sirente

Il ragazzo di Aleppo che ha dipinto la guerra racconta le intime sofferenze di una famiglia nel bel mezzo del conflitto siriano, con un’empatia non comune, ingegno e  forza immaginativa.

Additional DescriptionPiù dettagli

Narrato dal punto di vista di un giovane ragazzo con sindrome di Asperger, il libro prende la forma di un reportage letterario da un luogo imprevedibile e spaventoso.

«- Ma siamo una nazione, Yasmine, perché lo fanno? Perchè il governo uccide i siriani? E l'inno nazionale? Dobbiamo stare uniti.
- Se solo tutti la pensassero così. La politica è complicata, habibi.»

Titolo: Il ragazzo di Aleppo che ha dipinto la guerra
Autore: Sumia Sukkar
Editore: Il Sirente
Anno: 2016
pp.: 275


15,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Sönmez Buhran|Istanbul Istanbul | Nottetempo

Una cella, quattro uomini, dieci giorni, una moltitudine di storie: un dottore, un barbiere, uno studente e un vecchio rivoluzionario sono incarcerati in una stanza angusta e gelata nei sotterranei di Istanbul. Fra gli interrogatori, le torture, il tempo sospeso e l’immobilità forzata cui sono inchiodati, scoprono l’incanto e il potere della parola come unica via di fuga possibile.

Additional DescriptionPiù dettagli

Come nel Decamerone, trascorrono il tempo della loro segregazione raccontandosi storie. È così che, in una narrazione corale, svelano il filo che li lega e il motivo per cui si trovano imprigionati: nella Istanbul sopra la cella, quella che vive e brulica tra bellezza e orrore, qualcosa sta per accadere, un cambiamento, una rivoluzione… Ed è la città, con tutti i suoi contrasti, le sue contraddizioni e le infinite realtà che la compongono, la vera protagonista del libro: la Istanbul “di sopra” insieme alla Istanbul sotterranea, quella della speranza e della luce mescolata – fin dal titolo – alla sua gemella, quella dell’ombra, dell’arroganza degli uomini, della brutalità del potere.

Titolo: Istambul Istambul
Autore: Buhran Sönmez
Editore: Nottetempo
Anno: 2016
pp.: 299


17,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Sagnet; Palmisano | Ghetto Italia. I braccianti stranieri tra capolarato e sfruttamento| Fandango Libri

Dalla Puglia al Piemonte, passando per la Lucania, il Lazio e la Campania, i braccianti immigrati sono sempre più spesso vittime di un caporalato feroce, che li rinchiude in veri e propri "ghetti a pagamento", in cui tutto ha un prezzo e niente è dato per scontato, nemmeno un medico in caso di bisogno.Si tratta di un complesso sistema criminale in cui a rimetterei sono solo i braccianti, costretti a pagare cifre impensabili per vivere stipati in baraccopoli insalubri, lontano da qualsiasi forma di civiltà. Un reportage fatto di storie raccontate da chi vive in questa situazione al limite della sopportazione fisica e psicologica, un incredibile viaggio nei nuovi ghetti disseminati per l'Italia da nord a sud. La mappa di un paese ridisegnato da razzismo, ingiustizia e indifferenza. "Ghetto Italia" è questo e molto altro ancora.

Additional DescriptionPiù dettagli

Titolo: Ghetto Italia. I braccianti stranieri tra capolarato e sfruttamento
Autore: Sagnet Yvan; Palmisano Leonardo
Editore: Fandango Libri (collana Documenti)
Anno: 2015 pagg. 234
ISBN: 9788860444820


15,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Rovelli Marco | La guerriera dagli occhi verdi | Giunti Editore

La storia vera di Avesta Harun, la guerrigliera curda che ha sfidato il califfato.

Additional DescriptionPiù dettagli

Avesta Harun ha ventidue anni quando sale in montagna seguendo le orme di Harun, l’adorato fratello. Lascia Mezri, lascia Turgut Reis, i villaggi curdi dove con la famiglia è cresciuta e ha imparato a conoscere le cose, ad amarle. Imbraccia il fucile per dare il suo contributo alla lotta per un Kurdistan libero, e la sua forza è così grande, l’energia che mette in tutto così viva, che presto le chiedono di entrare nel gruppo speciale, e altrettanto presto diventa comandante della sua squadra.
Tante ragazze, come lei, hanno scelto quella vita sui monti del Qandil, tra le foreste, nella neve. Non si poteva lasciare che il governo turco strozzasse le voci in gola, spegnesse i fuochi di festa, negasse la vita, come ora non si può soccombere ai missili e alle bombe delle milizie islamiche.
Contro il Daesh, Avesta Harun combatterà una battaglia esemplare. Sarà, con la squadra che ovunque la segue, baluardo di resistenza e testimonianza di chi propone una vita comunitaria radicalmente democratica.
Nel suo grido di battaglia le voci di un popolo intero, un coro che chiama da tempi lontani ma che oggi, come sempre, chiede solo libertà.

Titolo: La guerriera dagli occhi verdi
Autore: Rovelli Marco
Editore: Giunti Editore
Anno: 2016
pp.: 158


16,50€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Rivera, Annamaria | La città dei gatti. Antropologia animalista di Essaouira | Dedalo 2016

Etnografia animalista e antispecista di una città meravigliosa

Additional DescriptionPiù dettagli

Con stile vivace e intrecciando la narrazione in prima persona con l’analisi antropologica, l’autrice disegna un ritratto
singolare di questa città del Sud-Ovest del Marocco, contraddistinta da una presenza di gatti così numerosa e accettata da segnare nettamente il paesaggio urbano. Il volume, corredato da un apparato fotografico inedito, ha per tema centrale il rapporto degli abitanti di Essaouira con i gatti, ma anche con i gabbiani e i cani: questi, all’opposto dei primi, di solito poco apprezzati nelle società a maggioranza musulmana. Rivera mostra come al carattere cosmopolita della città e alla sua pluralità culturale e religiosa corrispondano relazioni con i non–umani per lo più guidate da tolleranza, empatia, compassione. E ciò riguarda soprattutto gli strati subalterni della società, che si concedono così quel che l’autrice definisce “il lusso dei poveri”. Ciò nonostante, anche qui si pratica il sacrificio rituale di animali, tema cui l’antropologa dedica una parte della sua riflessione.

Autrice: Annamaria Rivera
Titolo: La città dei gatti. Antropologia animalista di Essaouira
Editore: Dedalo
Anno: 2016
Pagg.: 208


16,50€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Peled- Elhanan Nurit | La Palestina nei testi scolastici di Israele. Ideologia e propaganda nell’istruzione | EdizioniGruppo Abele 2015

Analisi del delicato rapporto tra istruzione, ideologia e violenza nel discorso israeliano sulla Palestina

Additional DescriptionPiù dettagli

Secondo l'autrice, professoressa israeliana all'Hebrew University di Gerusalemme e vincitrice, nel 2001, del premio Sakharov per la libertà di pensiero, nell'istituzione scolastica risiede un potere maggiore rispetto a quello degli altri mass media. La scuola, infatti, attraverso i suoi testi di studio, trasmette le forme di classificazione, identità e appartenenza che veicolano i sentimenti nazionalisti. L'autrice, attivista politica che ha già suscitato forti dibattiti per le sue posizioni nei confronti dell'establishment israeliano, esamina una serie di testi scolastici di storia e geografia, impiegati nelle scuole tra il 1998 e il 2003, per descrivere come l'uso fortemente selettivo delle fonti sia chiaramente utilizzato per dare un'immagine stereotipata e distorta dei palestinesi, descritti come rifugiati, agricoltori primitivi e terroristi. Su questa immagine etnocentrica e disumanizzante viene dunque plasmata l'ideologia militare dei ragazzi che a diciotto anni devono obbligatoriamente arruolarsi nell'esercito e partecipare all'occupazione dei territori palestinesi. L'opera, che per molto tempo non è stata recensita da riviste accademiche, esamina, attraverso questo caso contingente quanto emblematico, il delicato rapporto che lega istruzione e società.

Titolo: La Palestina nei testi scolastici di Israele. Ideologia e propaganda nell'istruzione.
Autore: Peled- Elhanan Nurit
Editore: EdizioniGruppo Abele
Anno: 2015
Prezzo: 18 euro
pp.: 288


18,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Nahai, Gina B. | La strega nera di Teheran | e/o 2016

La saga familiare dei Suleyman ci conduce attraverso due mondi ostili e culturalmente opposti

Additional DescriptionPiù dettagli

Nella villa appartenente ad una famiglia di ricchi commercianti ebrei, costretta ad emigrare in America dopo la rivoluzione islamista, fa la sua comparsa una donna, la Strega Nera, proveniente dai miseri sobborghi di Tehran, la quale afferma che il suo bambino è figlio di Raphael, primogenito dei Suleyman e affetto da un disturbo mentale , per questa ragione messo da parte dal patriarca nella gestione del patrimonio familiare. Inascoltata, la Strega ingaggerà una spietata persecuzione della famiglia Suleymam che dalla Persia scossa li seguirà fino in America , luogo dove il figlio di Raphael salirà sulle alte vette del mondo della finanza, continuando, da qui, la persecuzione delle donne sopravvissute della famiglia Suleyman.


19,50€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Nàgi, Ahmed | Vita: istruzioni per l’uso | Il Sirente

Un’improvvisa catastrofe naturale cambia per sempre l’aspetto della millenaria città del Cairo. Macerie, virus e malattie devastano la popolazione.

Additional DescriptionPiù dettagli

Bassàm Bahgat produce documentari di propaganda per la “Società degli Urbanisti”, un'organizzazione segreta dedita alla ricostruzione del Cairo. Il documentarista però, non sa che sottile intento della Società è quello distruggere definitivamente la città, per crearne una nuova dalla forma futurista e commerciale. La sua vita cambierà improvvisamente con l'incontro di Ihàb Hassan, personaggio eccentrico e carismatico, che gli propone il suo progetto rivoluzionario, in contrapposizione a quello della Società: modificare la metropoli cairota affinché povertà e degrado urbano vengano per sempre estinti.

Un testo visionario e sperimentale in cui realtà e finzione si alternano e sovrappongono dando vita ad un interessante esperimento letterario, nel quale la parte grafica gioca un ruolo decisivo.

Titolo: Vita: istruzioni per l'uso
Autore: Ahmed Nàgi
Editore: Il Sirente
Anno: 2016
pp.: 266


18,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Mernissi, Fatema | Karawan: dal deserto al web | Giunti Editore

Che cos'è oggi un paese arabo per noi, italiani e cittadini di un'Europa che s'interroga sul suo destino nel Ventunesimo secolo scosso da guerre e terrorismi? Che cos'è per noi, nuovi turisti globali, un paese come il Marocco, e chi sono i suoi abitanti? Come sottrarci agli stereotipi, come fugare la paura e conoscerlo più in profondità?

Additional DescriptionPiù dettagli

Fatema Marnissi ci propone un'antica e infallibile ricetta per favorire l'arte del confronto: partire per un viaggio. E ci invita alla scoperta di un Marocco che non si trova sulle guide del turismo di massa, né si incontra fra le pagine e le immagini che focalizzano soltanto l'incubo del terrorismo islamico. Ci racconta di una Carovana che è al tempo stesso reale e virtuale, fatta di gente di carne e ossa come anche di figure mitiche - Sindbad d il marinaio, Ulisse, Calipso e Penelope, Venere nelle sue plurime rappresentazioni mediterranee. I capitoli del libro segnano le tappe di un percorso tra artisti ed ecologisti, commercianti e professori, scrittori e tessitrici, portavoce dei diritti umani e pescivendoli, editrici, nomadi e contadine... gente che tramite le TV satellitari e Internet si collega al resto del mondo dai souk di Marrakech e dalle oasi di Zagora e che studia l'inglese come lingua franca dei media internazionali, la stessa gente che preserva tenacemente tradizioni come la tessitura e la calligrafia, che lotta per mantenere l'integrità dei luoghi e delle comunità di esseri viventi che li abitano.

Karawan: dal deserto al web si fonda su anni di ricerche e di esplorazioni nella cultura islamica e nella realtà marocchina, per raccontarci un paese vivacissimo e per sostenere una comune speranza: che terrorismo, razzismo e neo-colonialismo possano arretrare di fronte al dispiegarsi di un Islam umanista, nutrito di democrazia e diritto alla critica, che dialoghi con l'Occidente di giustizia sociale e pacifici commerci.

Titolo: Karawan: dal deserto al web
Autore: Fatema Mernissi
Editore: Giunti Editore
Anno: 2004
Prezzo: 12 euro
pp.: 255


12,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Masto, Raffaele | Califfato Nero | Laterza Editori

Nigeria, Kenya, Mali, Somalia e molti altri paesi africani sono sotto attacco del terrorismo jihadista. Chi sono gli uomini che vogliono imporre la sharia a sud del Sahara? Cosa li spinge? Chi li finanzia e perché? Un reportage appassionante sul ‘grande gioco’ africano.

Additional DescriptionPiù dettagli

L’obiettivo del terrorismo jihadista in Africa è quello di istituire un califfato nel continente nero sull'esempio di quanto fatto in Siria e in Iraq dall’Isis.
Tra le formazioni protagoniste di questa avanzata, la più sanguinaria ed efferata è la setta nigeriana Boko Haram, che si è macchiata di uno dei più clamorosi misfatti recenti: il rapimento di quasi trecento ragazze a Chibok, un evento che ha scosso e mobilitato l’opinione pubblica mondiale. Ma Boko Haram è solo una parte di un fenomeno globale di cui fanno parte anche i somali di al-Shabaab – collegati con il terrorismo di al-Qaeda – e le molte formazioni del Maghreb responsabili dei recentissimi attacchi in Mali e in Burkina Faso.
Ma perché proprio oggi questi eventi drammatici stanno squassando aree che mai prima erano state toccate dall'intolleranza confessionale e dall'odio religioso? La storia e l’analisi delle fonti di finanziamento e di reclutamento dimostrano che l’Africa è uno scenario aperto nel quale si giocano i prossimi equilibri geostrategici del pianeta.

Titolo: Califfato Nero
Autore: Raffaele Masto
Editore: Laterza Editori
Anno: 2016
pp.: 169


16,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Manoukian Pascal | Derive | 66th and 2nd

Tre uomini costretti ad abbandonare il proprio paese in cerca di una vita migliore per la loro famiglia e per sé stessi, tre esistenze destinate a incrociarsi, tre viaggi con il medesimo punto d'arrivo: Villeneuve-le-Roi.

Additional DescriptionPiù dettagli

Il moldavo Virgil si nasconde sotto il pianale di un camion per lasciarsi alle spalle gli anni di comunismo che hanno messo in ginocchio la sua terra. Assan scappa con l'unica figlia ancora in vita, travestita da maschio, da una Mogadiscio in piena guerra civile e preda di stupri e saccheggi. Chanchal fugge da Dacca, la capitale di un Bangladesh poverissimo, colpito da cicloni ricorrenti che spazzano via cose e persone. Ad attenderli in Francia troveranno, però, nuove privazioni e sofferenze, e nella quotidiana lotta per la sopravvivenza impareranno insieme a battersi per conservare la loro dignità e riconquistare la speranza nel futuro. Un libro potente e tragicamente attuale benché ambientato nel 1992, nel periodo successivo alla caduta del blocco comunista e alla firma della convenzione di Schengen. Un romanzo sul dramma della clandestinità e sui tanti a cui la vita non lascia scelta.

«Ancora oggi in nessuna lingua e in nessun dizionario riesce a trovare le parole adatte a descrivere quei diciotto giorni di traversata, quei duecentonovantasei chilometri che separano l'Africa senza speranza dall'Europa delle mille aspettative. Niente, nessun verbo, nessun aggettivo, nessun avverbio che sia all'altezza di ciò che hanno vissuto.»

Titolo: Derive
Autore: Pascal Manoukian
Editore: 66th and 2nd
Anno: 2016
pp.: 237


17,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Leogrande, Alessandro | La Frontiera | Feltrinelli

C’è una linea immaginaria eppure realissima, una ferita non chiusa, un luogo di tutti e di nessuno di cui ognuno, invisibilmente, è parte: è la frontiera che separa e insieme unisce il Nord del mondo, democratico, liberale e civilizzato, e il Sud, povero, morso dalla guerra, arretrato e antidemocratico. È sul margine di questa frontiera che si gioca il Grande gioco del mondo contemporaneo.

Additional DescriptionPiù dettagli

Titolo: La Frontiera
Autore: Leogrande, Alessandro
Editore: Feltrinelli (collana I narratori)
Anno: 2015 pagg. 320
ISBN: 9788807031656


17,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Last, G., Punkhurst, R., Robson, E. | A History of Ethiopia in Pictures from Ancient to Modern Times | Arada Books

I creatori di questo libro sono riusciti a riprodurre in poche pagine la prima storia illustrata dell'Etiopia.

Additional DescriptionPiù dettagli

In questo libro possiamo trovare le ricostruzioni della città di Aksum nell'epoca pre-Cristiana, di Lalibela e le sue chiese costruite nella roccia, di Gonder nel XVII e XVIII secolo e delle battaglia di Maqdala e Adwa.
Possiamo vedere le persone che vissero in questi luoghi e ricostruire la storia dei loro tempi.

Titolo: A History of Ethiopia in Pictures from Ancient to Modern Times
Autore: Last, G., Punkhurst, R., Robson, E.
Editore: Arada Books
Anno: 2014
Lingua: Inglese
pp.: 67


9,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Laferrière, Dany | L’Arte ormai perduta del dolce far niente | 66th and 2nd

«Scriviamo proprio per uscire dal nostro corpo e dal posto da cui viviamo. Per essere un'altra persona. Io scrivo nella lingua di chi mi legge».

Additional DescriptionPiù dettagli

Così Laferrière abbatte le barriere tra popoli, tra lettore e scrittore. E, come un Diderot contemporaneo, si concede il tempo di divagare sugli argomenti più disparati - il corpo e i cinque sensi, l'amore e la guerra, la musica e la pittura, la Storia -, ma soprattutto riflettere sulla vita, perché l'arte del dolce far niente altro non è se non l'arte di vivere.

«Il più bel viaggio nel tempo che io conosca è quello che ci permettono di fare i libri. [...] L'immaginazione crea uno spazio-tempo così vasto da eliminare il concetto di passato, presente e futuro. L'arte è davvero l'unico tentativo serio di dare una risposta alla'angoscia dell'uomo di fronte a quel mostro insaziabile che è il tempo».

Titolo: L'arte ormai perduta del dolce far niente
Autore: Dany Laferrière
Editore: 66th and 2nd
Anno: 2016
pp.: 385


18,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Ki-Zerbo, Joseph | Storia dell’Africa Nera. Un continente tra la preistoria e il futuro | Edizioni Ghibli

Per molti secoli il continente africano è stato raccontato dalla voce parziale dell’uomo bianco.

Additional DescriptionPiù dettagli

Sin dai tempi delle prime esplorazioni, le leggende di popoli selvaggi privi di anima sono state predominanti nella narrazione portata avanti da navigatori, missionari e avventurieri. L’opera dello storico burkinabé Joseph Ki-Zerbo è stata una delle prime a mostrare il vero volto del Continente Nero e a contrapporsi agli stereotipi promossi dalla storiografia dell'epoca. Le civiltà dei primordi, gli antichi imperi e le culture millenarie rivivono in una cronaca puntuale che non solo smentisce la grande menzogna perpetrata dai popoli colonizzatori, ma inquadra l’Africa sotto la prospettiva di prima “culla della civiltà”. Per dirla con le parole dello stesso Ki-Zerbo: “L’Europa della colonizzazione ha il dovere di restituire all’Africa quel-lo che ha rubato: soprattutto la sua cultura, le sue tradizioni, la sua storia, oltre che le sue risorse”.

Titolo: Storia dell'Africa Nera. Un continente tra la preistoria e il futuro
Autore: Joseph Ki-Zerbo
Editore: Ghibli
Anno: 2016
pp.: 902


35,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Khalifa, Mustafa | La Conchiglia. I miei anni nelle prigioni siriane | Castelvecchi

Prefazione di Ugo Tramballi

Dopo sei anni trascorsi in Francia, il giovane Musa torna nel suo Paese, la Siria. Non può prevedere che, appena sceso dall'aereo, sarà arrestato dalla polizia, torturato nella sede dei servizi segreti e condannato senza processo sulla base di un'accusa assurda: quella di appartenere, lui cristiano non praticante, al movimento dei Fratelli musulmani. Questo romanzo, dolorosamente autobiografico, racconta l'odissea durata tredici anni nelle carceri di Hafiz al-Assad, la storia di una resistenza quotidiana alla violenza che annulla i corpi e le menti degli uomini.

Additional DescriptionPiù dettagli

Titolo: La Conchiglia. I miei anni nelle prigioni siriane
Autore: Khalifa, Mustafa
Editore: Castelvecchi (collana Diwan)
Anno: 2014 pagg. 237
ISBN: 9788876157240


18,50€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

Karami Leila, Scarcia Amoretti Biancamaria ( a cura di) | Il protagonismo delle donne in terra d’Islam | Ediesse 2015

Un saggio approfondito e coinvolgente sul movimento emancipatorio delle donne nei paesi islamici

Additional DescriptionPiù dettagli

«La voce dell’altra va presa sul serio, quale premessa alla richiesta che la propria voce venga ascoltata».
In Europa ci siamo siamo ormai abituati a guardare il mondo islamico attraverso i nostri stereotipi, alimentati dall'ignoranza. Si parla spesso dell'Islam come se ci fosse effettivamente un unico mondo islamico e non si hanno quasi mai le conoscenze necessarie per dare profondità storica ai fenomeni di cui si vorrebbe trattare. Le invettive contro il maschilismo che caratterizzerebbe, quasi per una natura intrinseca, la società islamica, si ammantano poi di venature paternalistiche, che portano a considerare le donne di fede musulmana come votate, loro malgrado, alla sottomissione. Le autrici del volume affrontano la tematica, colpevolmente ignorata, del movimento emancipatorio delle donne nei paesi islamici, un fenomeno vasto, diversificato, così come i molteplici contesti di cui si tratta, dal Maghreb alla Palestina, dall'Arabia alla Somalia, fino in Indonesia, nei tratti unificanti e nelle diversità che li caratterizzano. Un'analisi che parte dai concreti racconti di vita e dalle vicende personali come dalla cultura e dall'Islam, che va appunto conosciuto, nei suoi testi, nelle sue manifestazioni e divisioni, per poter ascoltare queste donne e narrare le loro storie.


16,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...

James Marlon | Breve storia di sette omicidi | Sperling & Kupfer

Vicina al reggae, eppure così distante dalla rivoluzione pacifista auspicata dalla religione rastafari, nel 1976 la Giamaica trabocca di proiettili, miseria, stupri, droga, mafia, servizi segreti e poliziotti corrotti.

Additional DescriptionPiù dettagli

Il 3 dicembre, alla vigilia delle elezioni politiche e a due soli giorni dal grande «concerto per la pacificazione», organizzato da Bob Marley per attenuare le tensioni che dilaniano l'isola, sette uomini armati irrompono nella villa del cantante e feriscono lui, la moglie, il manager e molte altre persone. È un episodio storicamente accertato, del quale pubblicamente si è detto pochissimo, mentre moltissimo è stato raccontato, sussurrato e cantato per le strade di West Kingston. Chi erano gli attentatori? Che fine hanno fatto? Chi li aveva mandati? Breve storia di sette omicidi è il racconto epico di questa vicenda, un ambizioso ritratto del lato oscuro della Giamaica, un poema lungo vent'anni, nel quale si intrecciano i destini di decine di personaggi le cui vite sono state irrimediabilmente segnate dagli eventi del 1976.

Titolo: Breve storia di sette omicidi
Autore: Marlon James
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2015
pp.: 687


15,00€Prezzo:
Loading Aggiornamento carrello...
Pages: Pagine:1 2 3 4 5Successivo >Ultimo »

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura