Incontro con Sunshine4Palestine e Oltre il mare onlus, a sostegno dei progetti in Palestina

Sabato 10 dicembre alle 19, GRIOT ospita Sunshine4Palestine ed Oltre il Mare onlus per un brindisi natalizio e una tombolata di finanziamento del progetto #‎Science4People. Sulle ali della scienza per superare ogni confine”, il primo progetto di divulgazione scientifica nella Striscia di Gaza

Sunshine4Palestine ed Oltre il Mare onlus incontrano i sostenitori per raccontare a che punto sono i progetti e per presentare il lavoro del prossimo anno. A febbraio il team di fisici italiani di Sunshine4Palestine incontrerà dapprima gli studenti della Bethnatale2016_02-1lem University e poi quelli dell’Applied Science College di Al-Aqsa, a Gaza, per un primo intervento di divulgazione scientifica nella Striscia sui temi dell’energia green e delle tecnologie ecosostenibili. Gli studenti universitari palestinesi, insieme al team di fisici di Sunshine4Palestine, organizzeranno una serie di esperimenti con materiali di facile reperibilità sui temi di energia e acqua e potranno portare avanti in maniera indipendente i progetti di divulgazione ad un pubblico più vasto.

Il laboratorio, infatti, sarà da loro riproposto agli studenti delle scuole primarie e secondarie del territorio, che saranno guidati ad esplorare ed imparare i vari esperimenti, diventando essi stessi “giovani scienziati”.  I ragazzi dai 6 ai 18 anni che in Palestina vivono in condizioni complesse, spesso senza accesso all’elettricità e all’acqua potabile, saranno esposti alla scienza attraverso un approccio ludico, imparando, ad esempio, come fabbricare una piccola batteria con materiale di scarto, come costruire la propria piccola lampada, come la scienza possa essere un percorso da intraprendere per risolvere i problemi di ogni giorno.

La serata, che inizierà alle 19, sarà articolata in un aperitivo e in una tombolata in cui verranno messi in palio dei prodotti tipici palestinesi. I fondi raccolti verranno devoluti al progetto “#‎Science4People. Sulle ali della scienza per superare ogni confine”, il primo progetto di divulgazione scientifica nella Striscia di Gaza.

Il costo della consumazione è di 10 euro, mentre la cartella è di 3 euro…Ma è tutto facoltativo e l’ingresso è gratuito.

Sunshine4Palestine nasce come idea nel 2011, come associazione nel gennaio 2013, come Charity nel giugno 2013. Oggi è una giovane realtà italo-inglese-palestinese e il suo obiettivo è lo sviluppo di alternative sostenibili per risolvere le carenze di energia e di acqua in situazioni di vita critiche.  Il suo primo progetto è stato la realizzazione di un impianto fotovoltaico sul tetto del Jenin Charitable Hospital, a Gaza, che ha reso il nosocomio autosufficiente da un punto di vista energetico per 17 h al giorno, contrariamente a quanto capita nel resto della città, dove la disponibilità energetica è di sole 4 h giornaliere. Il progetto è stato reso possibile  grazie ad un finanziamento di Vik Utopia onlus e a serate musicali di beneficenza che hanno visto coinvolti: Radiodervish, Saro Cosentino,Nicola Alesini, Valentina Lupi, Matteo Scannicchio, Antonio Rezza, i Luf e Stefano Bollani.

 

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.