“Metro”. Arriva da GRIOT la graphic novel censurata di El Shafee.

Mercoledì 8 Dicembre, alle ore 18.30, GRIOT presenta “Metro”, la contestatissima e censurata graphic novel di Magdy El Shafee.

Sarà presente l’autore, insieme al traduttore Ernesto Pagano e Khalid Chaouk, giornalista e direttore del portale “Minareti”.

«Oggi ho deciso di rapinare una banca. Non so come tutta questa rabbia si sia annidata in me. Tutto ciò che so è che la gente stava sempre da una parte, e io da un’altra. A me è rimasta solo una cosa: la mia testa… e ora ho finalmente deciso di fare quello che mi dice».

Così inizia “Metro”, la graphic novel del giovane fumettista egiziano Magdy El Shafee che attraverso l’immediatezza dei suoi disegni denuncia le ingiustizie, la corruzione e l’oppressione che vessano quotidianamente il popolo egiziano. Le sue immagini, giudicate scandalose dalle autorità sono costate ad autore ed editore un processo conclusosi con la condanna alla distruzione di tutte le copie.

Ambientato nella Cairo contemporanea, “Metro” fotografa la crisi economica e sociale di una capitale  cosmopolita presentandoci una sorprendente varietà di personaggi le cui vicende si intrecciano tra criminalità, politica e amore per poi scontrarsi, nella fiction come nella realtà, con la rigidità della censura governativa.

Magdy El Shafee è un artista, disegnatore di fumetti e illustratore egiziano. Dopo aver lavorato nei campi più disparati, ha cominciato la sua carriera di fumettista nel 2001, in occasione del Comic Workshop Egypt, tenutosi presso l’Università Americana del Cairo. Si è inserito nel filone narrativo del realismo sociale, ambientando le sue opere nei luoghi più tradizionali del Cairo e descrivendo gli aspetti della vita popolare cairota per affrontare i temi caldi dell’Egitto.

Titolo: Metro
Autore: Magdy El Shafee
Editore: Il Sirente
Anno: 2010  pag. 94
ISBN: 9788887847253

Prezzo: 18.00€

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.