Presentazione, di “Jaliya”, il nuovo album di Madya Diebate

 Domenica 16 dicembre, alle 19.00, GRIOT ospiterà il griot senegalese Madya Diebate e il suo nuovo album, “Jaliya”

Le note del nuovo lavoro di Madya Diebate sarà introdotto e commentato da Alessandro Ciaccini di TP Africa

“Jaliya” è l’ultimo disco registrato da Madya Diabate in una unica sessione all’House Studio  di Roma nella calda estate del 2012. Madya Diebate è un griot, suonatore di kora,  proveniente dalla Casamance, regione meridionale del Senegal, uno dei più virtuosi suonatori di kora della diaspora africana. Attento interprete della cultura mande, suona sia in gruppi tradizionali che in  progetti fusion che vedono assieme il meglio del jazz italiano e la tradizione orale dell’Africa occidentale. Nell’album “Jaliya” si condensano l’arte e l’essenza di essere griot. Le melodie di “Jaliya” sono frutto di una nuova accordatura utilizzata da Madya, una sua personalizzazione di una delle principali accordature tradizionali, l’hardino.  Per uno strumento come la  kora, che non prevede la modulazione delle note mentre si suona, l’accordatura determina completamente l’armonia di un brano. Una nuova accordatura implica quindi un nuovo mondo musicale, che viene qui esplorato nella sia nei brani tradizionali (Allah lake, Simbomba e Chedo ) che nelle composizioni originali (Kebaya, Kelanima, Dunya e Africa). In questo disco, il tempo si fa incerto, sembra addormentarsi, ma è il nostro respiro che suona dalla lontananza di una leggera trance.  Aspettate la notte e suonate questo CD. Un miracolo tutto da scoltare, quello della kora e di questo suo straordinario interprete: Madya Diebate.

Domenica 16 dicembre, a partire dalle 19.00, Madya Diebate sarà ospite di GRIOT per presentare il suo nuovo lavoro. A dialogare con lui, introducendo e raccontando i brani eseguiti da Madya, Alessandro Ciaccini di TP Africa.

Vi aspettiamo!

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.