Products Page

Harper, Lee | Va’, metti una sentinella | Feltrinelli

Il romanzo che ha generato il celeberrimo Il buio oltre la siepe, scritto da Harper Lee qualche anno prima dell’opera che l’ha resa famosa ma dove incontriamo per la prima volta alcuni degli stessi protagonisti, tra cui l’indomita Scout (Jean Louise Finch) e suo padre, l’avvocato Atticus Finch.

“Il testo è stato dimenticato per più di sessant’anni e oggi ritrovato in una cassetta di sicurezza dove era stato sbadatamente archiviato come appendice. Siamo stati a Londra a leggere il manoscritto gelosamente custodito dall’agente. Abbiamo trattato i diritti. E oggi siamo felici di annunciare che i lettori italiani potranno leggere a Natale, per la traduzione di Vincenzo Mantovani (grande traduttore di Philip Roth, Saul Bellow e Richard Ford…)…

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Va’, metti una sentinella
Autore: Harper, Lee
Editore: Feltrinelli (collana I narratori)
Anno: 2015, pagg. 272
ISBN: 9788807031595


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Hassan Yaël | Albert il toubab | Lapis

Il vecchio e scorbutico vedovo Albert (chiamato nel quartiere “il Toubab”, il bianco) conduce una vita solitaria con l’unica compagnia del suo gatto Hector. Fino a quando irrompe nella sua tranquilla routine la piccola e turbolenta Naki. Da questo incontro inizialmente burrascoso di due mondi lontani e apparentemente inconciliabili, nascerà un profondo legame che cambierà per sempre la loro vita.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Albert il toubab
Autore: Hassan Yaël
Editore: Lapis
Anno: 2014 pagg. 141
ISBN: 9788878743465


10,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Head, Bessie | La donna dei tesori | Edizioni Lavoro 2003

Racconti brevi ambientati in un villaggio del Botswana, in un mondo fatto di ricordi del passato e frammenti di vita quotidiana

Additional DescriptionMore Details

Bessie Head, una delle scrittrici più importanti della letteratura sudafricana, è morta esule e povera in Botswana, scontando per tutta la vita il peso della “colpa” della madre, bianca e ricca, che era rimasta incinta di un nero e aveva finito i suoi giorni in manicomio. Nei suoi racconti, Bessie Head narra la difficile esistenza di uomini e donne – soprattutto donne – nel regime dell’apartheid. I tredici racconti inclusi in questa raccolta mettono assieme ricordi del passato e frammenti di vita quotidiana: sullo sfondo, il difficilissimo equilibrio tra i valori della tradizione e le spinte disgregatrici della colonizzazione.
 
Titolo: La donna dei tesori
Autore: Bessie Head
Editore: Edizioni Lavoro
Collana: Romanzi e racconti
Anno: 2003,185 pag.
ISBN:9788873130314


10,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Head, Bessie| Una questione di potere| Edizioni Lavoro 1994

Attraverso l’esemplarità della sua storia di vita, Bessie Head, una delle maggiori interpreti della letteratura sudafricana, ci offre un mosaico crudo e complesso della cultura nera africana in cui si è formata

Additional DescriptionMore Details

Né bianca, né nera. Meticcia. Head Bessie è una delle figure letterarie più complesse e controverse del continente nero. Nella sua autobiografia, il personaggio di Elizabeth ripropone la vicenda esistenziale dell’autrice, segnata da una serie di rifiuti, a partire dalla nascita, per parte di una donna internata in manicomio, e dalla violenza del potere politico razzista in Sudafrica e, in seguito, doppiamente esule in Botswana, in una società tradizionale a lei sconosciuta culturalmente e linguisticamente: ancora una volta straniera in terra straniera. I due principali antagonisti che popolano la comunità di Motabeng, Sello e Dan, figure al contempo oniriche e demoniache, incarnano la violenza del potere maschile, insieme privato e politico, sessuale e spirituale, razziale e di genere. Ad essi si contrappone il personaggio di Kenosi, la cooperatrice agricola grazie alla quale la protagonista scopre la sua dedizione alla terra e, a partire da questa, la sua africanità.


12,91€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Hikmet, Nazim | Gran bella cosa è vivere, miei cari | Mondadori 2010

Un romanzo autobiografico in cui il grande poeta turco ripercorre la sua vita, il suo attivismo politico, gli anni dell’esilio e l’amore sconfinato per Anushka

Additional DescriptionMore Details

Un romanzo che è al tempo stesso un’autobiografia, “Gran bella cosa è vivere, miei cari” ha accompagnato gran parte dell’esistenza del grande poeta turco Nazim Hikmet, acclamato in patria e poi costretto all’esilio per la sua opposizione al regime di Ataturk. Tra le pagine del libro scorrono immagini dell’infanzia e dell’adolescenza del poeta, la passione del suo attivismo politico, il dolore dell’esilio e l’insopprimibile amore per la sfuggente e adorata Anushka

Titolo: Gran bella cosa è vivere, miei cari
Autore: Nazim Hikmet
Editore: Mondadori
Anno: 2010, 264 pag.
ISBN: 9788804603221


19,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Himmish, Bensalem | Il romanzo di Ibn Khaldun | Jouvence

Un romanzo storico sulla vita di Ibn Khaldun, raccontato come uomo pubblico, fine diplomatico, personaggio di fiducia dei maggiori sovrani del nord Africa, diventato infine ambasciatore del sultano d’Egitto.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Il romanzo di Ibn Khaldun
Autore: Himmish, Bensalem
Editore: Jouvence
Anno: 2007
Pagine: 275


Price: 20,00€
18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Hirsi Ali, Ayaan | Eretica. Cambiare l’Islam si può | Rizzoli

Infedele. Nomade. Eretica. La voce più sincera del mondo musulmano ci spiega perché oggi l’Islam può cambiare. E perché ha bisogno dell’Occidente

Additional DescriptionMore Details

L’Islam ha bisogno di una riforma che ne sovverta i principi, anche religiosi: i fatti di Parigi sono solo l’ultimo atto di una guerra che sembra non finire. L’Europa è chiamata come mai prima a riconoscere i limiti di una religione che nega, per esempio, l’uguaglianza sessuale. L’Islam, questa è da sempre la tesi di Hirsi Ali, non può migliorare: anche a contatto con la democrazia rimane una religione oppressiva e mortifera. In questo suo nuovo libro documenta e ribadisce l’opinione radicale che le è già valsa una fatwa, ma per la prima volta intravede una via d’uscita: le primavere arabe non sono state una sconfitta ma il segno tangibile di una potentissima volontà di cambiamento.

Titolo: Eretica. Cambiare l’Islam si può
Autore: Ayaan Hirsi Ali
Editore: Rizzoli
Anno: 2015, 300 pag.
ISBN: 9788817083133


19,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Hisham Matar | Il Ritorno. Padri, figli e la terra fra di loro | Einaudi

Premio Pulitzer 2017 per l’autobiografia, è il “racconto struggente e potente di un ritorno in patria, quello dell’autore stesso, dopo un esilio durato più di trent’anni, e della ricerca di un padre scomparso, il suo. Ma è anche un’autobiografia, un diario, una cronaca giornalistica, un giallo, un lungo poema in prosa e un volume di storia recente sulla Libia.” (Chiara Comito “Internazionale”).

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Il Ritorno. Padri, figli e la terra fra di loro
Autore: Hisham Matar
Editore: Einaudi
Anno: 2017 pagg. 256
ISBN: 9788806216641


19,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Hobsbawm Eric J. | Storia sociale del jazz | Res Gestae

Questo testo viene pubblicato, per la prima volta, sotto lo pseudonimo di Francis Newton, lo stesso autore di una fortunatissima rubrica di jazz sul New Statesman. Dietro a lui si cela Eric J. Hobsbawm, l’intellettuale che ha segnato la cultura europea con la sua riflessione sul Novecento come secolo breve. In questo libro si coglie tutta la sua passione, insieme a una tesi forte sul ruolo sociale di questo genere musicale. Il jazz è rivoluzione, dei suoni, dei costumi, della socialità. Hobsbawm è interessato alla società che si muove attorno al jazz, un universo notturno di anime inquiete, mosse dal desiderio di cambiamento, dalla forza di un’innovazione che non si ferma al campo musicale. Una storia emozionante e originale raccontata da un personaggio d’eccezione.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Storia sociale del jazz. Una rivoluzione di suoni
Autore: Hobsbawm Eric J.
Editore: Res Gestae
Anno: 2013 pagg. 473
ISBN: 9788866970514


28,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Holding, Ian | Uomini e bestie | E/O

In un paese africano in preda a sconvolgimenti politici e umani alcuni miliziani sequestrano un uomo alla periferia di una città saccheggiata. Il prigioniero finisce poi nelle mani di un altro gruppo ed è costretto a trasportare una donna incinta su una carriola nel corso di un viaggio da incubo. Nel frattempo un insegnante, amareggiato dal pessimo stato del suo paese, si prepara a emigrare.

Additional DescriptionMore Details

In questo scottante e attualissimo romanzo, gli effetti devastanti del collasso morale ed economico dello Zimbabwe fanno da sfondo a una storia di forza e coscienza individuale.

Titolo: Uomini e bestie
Autore: Ian Holding
Editore: E/O
Anno: 2011 pagg. 237
ISBN: 9788866320302


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Homayounpour, Gohar | Una psicoanalista a Teheran | Raffaello Cortina 2013

E’ possibile praticare la psicoanalisi nella repubblica islamica dell’Iran?

Additional DescriptionMore Details

È possibile praticare la psicoanalisi nella repubblica islamica dell’Iran? Gohar Homayounpour, psicoanalista iraniana formatasi in Occidente, risponde di sì. Tutta la cultura iraniana ruota attorno al racconto. Perché mai, se gli iraniani avvertono con tale forza la necessità di parlare, non dovrebbero essere capaci di libere associazioni? Inizia così una narrazione affascinante, in cui il racconto autobiografico si intreccia con le storie dei pazienti. L’autrice evoca il piacere e il dolore di ritornare nella terra natale e le angosce che assillano lei, per prima, e altri iraniani.

Autore: Gohar Homayounpour
Titolo: Una psicoanalista a Teheran
Editore: Raffaello Cortina
Anno: 2013, pagg.: 147


13,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Hora de Bai. Antropologia e letteratura delle isole del Capo Verde | Alberto Sobrero | Argo

Quando partii per le isole di Capo Verde mi proponevo di trovare una qualche pratica tradizionale e di comporre su ciò una monografia antropologica. In quest’ottica la prima parte della mia ricerca fu un fallimento: mi resi presto conto di quanto sarebbe stato falso offrire al lettore italiano l’immagine delle isole a partire da qualche tratto della tradizione africana o portoghese. Per la loro natura e per la loro storia, queste isole hanno prodotto una società complessa…

Additional DescriptionMore Details

…Nei secoli le isole di Capo Verde sono state attraversate da tante storie diverse –l’espansione portoghese, il commercio degli schiavi lungo le rotte del Brasile e delle Antille, le scorrerie dei pirati, l’abbandono degli europei negli anni delle carestie, la fuga degli schiavi verso le zone interne, il formarsi di un mondo creolo, l’emigrazione- e ognuna di queste storie ha lasciato presenze, testimonianze.
Dovette passare del tempo prima che la macchina dell’interpretazione cominciasse a girare. Il punto di avvio del mio lavoro mi sembrò obbligato ed era la riflessione che gli stessi capoverdiani avevano fatto sulla propria cultura, il modo in cui, fra tante storie spezzate, riuscivano a raccontarsi: la letteratura e l’etnologia delle isole. Poi sarei tornato a capire il senso che in questa società ha assunto nei secoli l’impronta africana, le tracce di quella cultura che si formò lungo la rotta degli schiavi, quel che una volta legava la tabanca capovrdiana al candomblé brasiliano o al vodu haitiano.

Titolo: Hora de Bai. Antropologia e letteratura delle isole del Capo Verde
Autore: Alberto Sobrero
Editore: Argo ( collana Mnemosyne)
Anno: 1995 pagg.302
ISBN: 9788886211536


20,66€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Hourani, Albert | Storia dei popoli arabi | Mondadori 1999

Da Maometto fino ai nostri giorni, dodici secoli di storia raccontati da uno dei massimi islamologi contemporanei

TITOLO NON DISPONIBILE

Additional DescriptionMore Details

Dodici secoli di storia e civiltà, dalla predicazione di Maometto fino agli ultimi avvenimenti, in un saggio di vasto respiro che si sofferma sia sulle vicende che sulle istituzioni politiche e culturali del vasto mondo arabo-musulmano. Un testo già considerato un classico.

Albert Hourani, uno dei massimi islamisti contemporanei, muovendosi con grande sicurezza in un campo sterminato in cui le istituzioni sociali e la cultura si fondono con la politica e l’economia, ci offre in questo libro una ricostruzione nel contempo dettagliatissima e di ampio respiro di dodici secoli di storia e di civiltà araba, da Maometto ai nostri giorni. Un’esperienza storica irripetibile, in cui si contrappongono fedeltà all’autorità e alla tradizione e sete di rinnovamento, spinte all’unità e dirompenti crisi conflittuali.

Titolo: Storia dei popoli arabi
Autore: Albert Hourani
Editore: Oscar Mondadori
Anno: 1999, 564 pag.
ISBN: 9788804431893


14,00€Price:
0,00€P&P:

This product has sold out.

I Pescatori | Obioma Chigozie | Bompiani, 2016

Nigeria, 1996. Quattro fratelli maschi, in scala, dai quindici ai nove anni. Un padre severo trasferito in una città lontana dalla banca per cui lavora. Una madre presa dai due bambini più piccoli e dal suo banco al mercato. Per Ikenna, Boja, Obe e Ben tutto questo vuol dire libertà. La libertà di andare al fiume, pericoloso e proibito, a farsi pescatori di pesci e di occasioni; la libertà di sfidarsi, litigare, misurare i propri limiti. È proprio al fiume che incontrano il pazzo Abulu, un mendicante noto per i suoi vaneggiamenti ridicoli quanto terribili. Ed è su Ikenna, il maggiore, che si abbatte la profezia di Abulu, annunciando un destino spaventoso per tutta la famiglia. I fratelli impareranno presto che quando il male invade la vita è come un fiume grande che ti porta via. Opporsi è inutile; si può solo cercare di raccontare la propria storia con onestà, come fa Ben dando voce anche a chi non c’è più. Il fato, l’infanzia che se ne va, la famiglia: sono i temi dell’esordio di Chigozie Obioma, un romanzo di formazione sospeso tra il mito e l’epica, ma anche concreto e sporco come un gioco nel fango, una storia su ciò che si perde e ciò che del passato resta per sempre con noi.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: I pescatori
Autore: Obioma Chigozie
Editore: Bompiani
Anno: 2016 pagg. 300
ISBN: 9788845280832


19,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Iannucci, Marisa | Contro l’Isis. Le fatwa delle autorità religiose musulmane contro il califfato di Al-Baghdadi | Giorgio Pozzi Editore

Il 29 giugno 2014 Abū Bakr al-Baghdādī proclama la restaurazione del califfato e chiede ai musulmani di tutto il mondo fedeltà al nascente Stato Islamico dell’Iraq e del Levante.

Additional DescriptionMore Details

Da allora una spirale di violenza ha inghiottito Iraq e Siria, e il terrorismo dell’Isis ha coinvolto Europa, Nord Africa, Vicino Oriente e Asia. L’espansione dell’organizzazione terroristica, ben armata e non priva di risorse, ha provocato un numero enorme di profughi, favorendo il reclutamento di decine di migliaia di combattenti e diffondendo la sua ideologia violenta anche in Occidente. Cosa ne pensano i musulmani, e qual è la posizione delle istituzioni religiose?
Il libro presenta alcune delle più importanti dichiarazioni (fatwa) emanate dalle autorità musulmane di tutto il mondo contro il sedicente califfato, a partire dalla sua proclamazione. Si tratta di opinioni giuridiche articolate e di ferme condanne che in Occidente non hanno avuto l’attenzione dei media, con il risultato di aumentare la confusione e l’ignoranza su ciò che avviene nel mondo musulmano, e di favorire la paura dell’Islam.
I testi introduttivi e le dichiarazioni dei religiosi musulmani aiutano il lettore a comprendere il fenomeno e offrono un punto di vista senz’altro inedito per il pubblico italiano.

Titolo: Contro l’Isis. Le fatwa delle autorità religiose musulmane contro il califfato di Al-Baghdadi
Autore: Marisa Iannucci (a cura di)
Editore: Giorgio Pozzi Editore
Anno: 2016
pp.: 128
ISBN: 9788896117620


13,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Iannuzzi, Roberto | Geopolitica del collasso | Castelvecchi 2014

Iran, Siria e Medio Oriente nel contesto della crisi globale

Additional DescriptionMore Details

Dopo i conflitti degli ultimi decenni e le sollevazioni popolari della Primavera Araba, una regione smisurata, che va dal Maghreb all’Asia centrale, sta scivolando progressivamente verso un’instabilità caratterizzata da incertezze politiche e crescenti agitazioni sociali. In realtà, la fragilità dei regimi mediorientali, il declino americano e il tracollo economico dell’Occidente sono fenomeni legati tra loro, poiché rappresentano le diverse manifestazioni di un’unica «crisi di sistema» che riguarda tutti. In questa fase di indebolimento dell’influenza degli Stati Uniti in Medio Oriente, la guerra civile in Siria e la partita iraniana– di cui la questione nucleare costituisce solo un aspetto – emergono allora come elementi chiave di una competizione più ampia per la ridefinizione degli equilibri mondiali e l’accaparramento delle risorse del pianeta.

Autore: Roberto Iannuzzi
Titolo: Geopolitica del collasso. Iran, Siria e Medio Oriente nel contesto della crisi globale
Editore: Castelvecchi
Anno: 2014
Pagine: 380


27,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Ibrahim Sonallah | Le stagioni di Zath | 2015, Calabuig

Nell’appartamento piccolo borghese di un condominio del Cairo, Zhat vive una vita affollata di eventi piccoli e grandi (il matrimonio, le gravidanze, una malattia), e popolata di amiche, vicini di casa, negozianti del quartiere, le cui esistenze si intrecciano con la sua. Cronaca, piena di vivacità e di ironia, delle giornate di una donna qualunque, il romanzo alterna le avventure quotidiane di Zhat con il resoconto degli eventi politici e sociali dell’Egitto negli anni di Nasser, di Sadat e di Mubarak. Emerge così il ritratto di un paese dove convivono senza armonizzarsi influenze occidentali e tradizione islamica, modernità e antiche corruzioni.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Le stagioni di Zath
Autore: Ibrahim Sonallah
Editore: Calabuig
Anno: 2015 pagg. 402
ISBN: 9788899066062


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Ibrahim, Sonallah | La commissione | Jouvence 2003

Romanzo di ispirazione kafkiana dello scrittore egiziano Sonallah Ibrahim

Titolo momentaneamente non disponibile

Additional DescriptionMore Details

Sonallah Ibrahim, uno degli scrittori egiziani della “generazione degli anni ’60”, incarcerato e torturato durante il regime di Nasser, descrive in questo romanzo un paese in cui una misteriosa commissione ha il totale potere sui cittadini e sugli intellettuali.


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Il respiro della notte | Richard Mason | Codice Edizioni

” Un libro originale e coinvolgente, in cui si intrecciano storia e leggenda. Vi prenderà l’anima.”

The Times

Additional DescriptionMore Details

Sudafrica, 1914. In Europa sta per iniziare la prima guerra mondiale, ma Piet Barol abbandona il mondo caotico civilizzato per fuggire nella foresta africana. Ha bisogno di legname prezioso gratis per la sua attività di mobilio. Le guide bantu lo conducono in terre dove si crede vivano gli spiriti dei loro antenati. Quello che Piet vivrà lì, lo cambierà per sempre…

Titolo: Il respiro della notte
Autore: Richard Mason
Editore: Codice Edizioni
Anno: 2017, pag 467
ISBN: 9788875786793


19,90€Price:
3,20€P&P:
Loading Updating cart…

Il viaggio del piccolo Gandhi | Elias Khoury | Jouvence 2001

Un romanzo dello scrittore libanese Elias Khoury ambientato a Beirut durante la guerra civile.

Additional DescriptionMore Details

“Il piccolo Gandhi” è il ragazzino protagonista di questo romanzo di Khoury, narrato in prima persona da Alice, vecchia prostituta della Beirut in piena guerra.

Titolo: Il viaggio del piccolo Gandhi
Autore: Elias Khoury
Editore: Jouvence
Anno: 2001, 164 pag.
ISBN: 9788878013048


Price: 12,75€
11,45€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Il Wolof in tasca | Assimil, 2008

Libro tascabile di 160 pagine. Livello: principianti / intermedi

Titolo fuori catalogo 

Additional DescriptionMore Details

Il wolof è una delle lingue più importanti dell’Africa Occidentale. Oltre al Senegal, è parlata anche in Gambia e nel sud della Mauritania. Questa è una piccola guida per potersi esprimere in wolof in alcune situazioni tipo: il modo migliore per poter essere considerati non solo turisti, ma amici da accogliere!


9,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Incorpora, Giovanni Maria | Narrare l’arte africana | L’Harmattan Italia 2011

L’arte dell’Africa occidentale e centrale, tra materia e narrazione

Additional DescriptionMore Details

Un viaggio nell’arte dell’Africa centrale e occidentale, in particolare nella scultura, raccontato con la passione e la profondità di un viaggiatore innamorato di forme e materiali, ma soprattutto delle culture che hanno dato vita, nel corso dei secoli, a un universo artistico e spirituale profondo e suggestivo.

Autore: Giovanni Maria Incorpora
Titolo: Narrare l’arte africana. Emozioni di antiche etnie
Anno: 2011
Pagine: 230


38,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Incorpora, Giovanni Maria | Sculture d’Africa | Polaris 2007

Una guida all’arte dell’Africa occidentale, in cui le foto di splendidi oggetti sono affiancate dal racconto dei miti che danno loro un senso

Additional DescriptionMore Details

Un’arte “immaginosa e vivifica”, nelle parole dell’autore, è quella che ha caratterizzato le culture dell’Africa Occidentale e che riesce a parlare un linguaggio universale, a patto di avere le “chiavi di lettura” giuste: miti e leggende, racconti e poemi che danno senso a forme e strutture e le riempiono di echi di culture ricche di fascino.

Autore: Giovanni Maria Incorpora
Titolo: Sculture d’Africa. Guida all’arte tra miti e culture
Editore: Polaris 2007
Pagine: 191


24,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Ingrao, Chiara | Habiba la Magica | Coccole Books 2014

La storia di una bambina come tante, che esplora il mondo e cerca di capirlo

Additional DescriptionMore Details

Una lettura dedicata ai ragazzi, e agli adulti che si impegnano ogni giorno per rafforzare e allargare i loro diritti. Un contributo alla campagna “L’Italia sono anch’io”, finalizzata all’ampliamento dei diritti di cittadinanza per chi nasce e vive nel nostro paese

Autore: Chiara Ingrao
Titolo: Habiba la Magica
Editore: Coccole Books
Anno: 2014
Pagine: 148


10,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Irwin, Robert | Lumi dall’Oriente. L’orientalismo e i suoi nemici | Donzelli 2008

Un racconto storico del lungo e antico tentativo di comprendere gli altri

Additional DescriptionMore Details

Negli ultimi anni la vicenda del confronto tra Oriente e Occidente sembra essersi appiattita sulla sterilità di due visioni contrapposte, che si rafforzano reciprocamente. Da un lato, la retorica dello scontro di civiltà, dall’altro l’accusa mossa agli studiosi dell’Oriente, specialmente dopo la pubblicazione di Orientalismo di Edward Said, di produrre una visione distorta dei popoli orientali, funzionale alla giustificazione e alla preservazione del dominio imperialista occidentale. L’autore documenta come, in realtà, ben prima di questo dibattito, e ben oltre il mondo accademico, l’ossessione del dialogo e della comprensione reciproca sia stata una ragione di vita per tanti uomini fin dall’antichità, passando per il Rinascimento e il Secolo dei Lumi, e come questo sia avvenuto in tutti i campi dell’esperienza umana, dalla letteratura, alla scienza e alla religione. Uno sforzo antico, di cui ormai sembriamo esserci dimenticati, ma che è fondamentale ricostruire e riproporre.

Titolo: Lumi dall’Oriente. L’orientalismo e i suoi nemici
Autore: Irwin Robert
Editore: Donzelli
Anno: 2008


30,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Ivan Grozny Compasso | Kobane dentro | Agenzia X

Ormai da qualche mese molti critici e oppositori al sistema liberista, guardano con estremo interesse l’utopia realizzata nel Kurdistan siriano, analizzando le prospettive del “contratto sociale del Rojava”. Ma quella frontiera è presidiata dai militari di Ankara ed è quasi impossibile varcarla. Nel dicembre 2014 Ivan Grozny Compasso è stato tra i pochi a entrare nella città assediata, riuscendo a divulgare nel web informazioni reali e dirette su quanto stava succedendo a Kobane, dove le donne e gli uomini della resistenza curda combattono contro l’avanzata dell’esercito dell’Isis. Kobane dentro è il diario dettagliato di sette giorni di permanenza a stretto contatto con i combattenti e il loro sistema di autogoverno influenzato dagli studi in carcere di Abdullah Ocalan sul pensiero libertario di Murray Bookchin. A completare il volume una serie di interventi di approfondimento.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Kobane dentro. Diario di guerra sulla difesa del Rojava
Autore: Ivan Grozny Compasso
Editore: Agenzia x
Anno: 2015 pagg. 200
ISBN: 9788898922086


14,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Jacobs, Harriet A. | Vita di una ragazza schiava | Donzelli 2004

Un romanzo commovente e scioccante che è divenuto un classico americano.

Additional DescriptionMore Details

“Vita di una ragazza schiava” trova la sua prima pubblicazione nel 1861 sotto lo pseudonimo di Linda Brent, una donna bianca. Questo romanzo costruito a tavolino viene analizzato nei particolari dalla Harvard University nel 1987 e i risultati della ricerca sono sorprendenti. La narrazione che si dipana lungo le pagine del libro cessa di essere considerata il frutto della fantasia di un’abile scrittrice, per essere finalmente riconsegnata alla storia, quella di una schiava nera che racconta la sua autobiografia. Linda è una donna forte e coraggiosa che non si piegherà alle richieste libidinose del padrone bianco Flint, un medico del North Carolina, che è sempre alla ricerca di qualcuno da sottomettere. Proprio questa sua audacia le causerà tremende e indescrivibili sofferenze fino al giorno in cui ha la fortuna di essere affrancata. Giunge in Inghilterra dove troverà un’altra tipologia di schiavi, quelli viziati e deviati dal consumismo imperante. Un romanzo commovente e scioccante, che è divenuto un classico americano.

Titolo: Vita di una ragazza schiava
Autore: Harriet A. Jacobs
Editore: Donzelli
Anno: 2004, pag. 252
ISBN: 9788879899024


22,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Jal, Emmanuel | Figlio della guerra | TEA 2009

La storia di un soldato bambino arruolato a soli sette anni nel conflitto civile in Sudan, e del suo riscatto attraverso la musica

Additional DescriptionMore Details

Quella del soldato bambino è una figura dolorosamente nota nel panorama delle guerre africane. In questo libro Jal Emmanuel racconta la sua storia di dolore e di riscatto attraverso la musica. Arruolato a soli sette anni, Emmanuel conoscerà gli orrori e le devastazioni di una delle guerre più devastanti del continente, quella che ha afflitto il Sudan per due decadi. Sarà solo grazie all’aiuto di una cooperante inglese Emmanuel sarà capace di riappropriarsi della sua vita, scoprendo la sua vocazione per la musica e lottando per affermare il suo amore per la vita.

Titolo: Figlio della guerra
Autore: Jal Emmanuel
Editore: TEA
Collana: Esperienze
Anno di pubblicazione: 2009 Pag. 302
Isbn: 9788850218172


10,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

James Baldwin, Raoul Peck | I’m not your negro | Feltrinelli

Ispirandosi a uno scritto di James Baldwin sul progetto di un libro sulla vita di Medgar Evers, Malcolm X e Martin Luther King jr., Raoul Peck crea un documentario che è uno schiaffo agli spettatori. Partendo dal passato del movimento per i diritti civili degli americani neri arrivando fino al presente di #BlackLivesMatter, Peck mette in relazione le parole di Baldwin di 50 anni fa con quello che gli Stati Uniti e il mondo occidentale sono diventati oggi.

Libro e DVD.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: I’m not your negro
Autore: James Baldwin, Raoul Peck
Editore: Feltrinelli
Anno: 2017 Libro e DVD
EAN: 9788807741456


14,90€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

James Marlon | Breve storia di sette omicidi | Sperling & Kupfer

Vicina al reggae, eppure così distante dalla rivoluzione pacifista auspicata dalla religione rastafari, nel 1976 la Giamaica trabocca di proiettili, miseria, stupri, droga, mafia, servizi segreti e poliziotti corrotti.

Additional DescriptionMore Details

Il 3 dicembre, alla vigilia delle elezioni politiche e a due soli giorni dal grande «concerto per la pacificazione», organizzato da Bob Marley per attenuare le tensioni che dilaniano l’isola, sette uomini armati irrompono nella villa del cantante e feriscono lui, la moglie, il manager e molte altre persone. È un episodio storicamente accertato, del quale pubblicamente si è detto pochissimo, mentre moltissimo è stato raccontato, sussurrato e cantato per le strade di West Kingston. Chi erano gli attentatori? Che fine hanno fatto? Chi li aveva mandati? Breve storia di sette omicidi è il racconto epico di questa vicenda, un ambizioso ritratto del lato oscuro della Giamaica, un poema lungo vent’anni, nel quale si intrecciano i destini di decine di personaggi le cui vite sono state irrimediabilmente segnate dagli eventi del 1976.

Titolo: Breve storia di sette omicidi
Autore: Marlon James
Editore: Sperling & Kupfer
Anno: 2015
pp.: 687


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Jebreal, Rula | Miral | Rizzoli 2010

Una storia intrisa di passione e amore, sofferenza e ostinazione, che declina al femminile le tragedie e le speranze del Medio Oriente

Additional DescriptionMore Details

Un romanzo che corre sul filo dei ricordi personali della giornalista Rula Jebreal, araba palestinese con passaporto israeliano. Il suo luogo natale, Gerusalemme, pongono la protagonista del romanzo, Miral, al centro di eventi storici di grande e dolorosa portata che si intrecciano con le vicende personali e familiari. Una storia al femminile che ha al centro il coraggio, la passione, l’ostinazione e la perseveranza di donne che non si rassegnano alla guerra permanente e che cercano nella dolcezza di ricordi passati i semi di un futuro migliore e possibile di pace.

Titolo: Miral
Autore: Rula Jebreal
Editore: Rizzoli
Anno: 2010, 322 pag.
ISBN: 17041607


8,90€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Johnson Sirleaf, Ellen | Un giorno sarai grande | Add 2012

La straordinaria autobiografia di Ellen Johnson Sirleaf, presidente della Liberia e premio Nobel per la pace

Additional DescriptionMore Details

Nel 2011 Ellen Johnson Sirleaf ha vinto il premio Nobel per la pace per la sua “battaglia non violenta a favore della sicurezza delle donne e del loro diritto alla piena partecipazione nell’opera di costruzione della pace”, nello stesso anno le elezioni l’hanno riconfermata alla guida della Liberia, prima presidente donna di uno Stato africano già nel 2005. In questo libro, “Mama Ellen” racconta il percorso che l’ha portata a raggiungere questi traguardi e a contribuire in modo determinante alla ripresa della Liberia dopo i disastrosi anni di guerra civile.

Titolo: Un giorno sarai grande
Autore: Ellen Johnson Sirleaf
Editore: Add
Anno: 2012, 447 pagg.


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Juzik, Julija | Le fidanzate di Allah | Manifestolibri, 2004

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Le fidanzate di Allah
Autore: Juzik, Julija
Editore: Manifestolibri (Collana Società narrata)
Anno: 2004, pag. 174
ISBN: 9788872853184


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kamkwamba William, Mealer Bryan | Il ragazzo che catturò il vento | Rizzoli

La storia di un ragazzo che per tornare sui libri deve risolvere nientemeno chel’emergenza principale del Paese: la siccità

Additional DescriptionMore Details

“Prima che scoprissi i miracoli della scienza, era la magia a governare il mondo.” A sei anni William scampa a una maledizione, a quindici vuole diventare ingegnere: gli piace studiare, quasi quanto andare a caccia e in giro per la foresta con l’amico Gilbert. Ma nel Malawi, dove è nato, l’istruzione è un lusso, la tecnologia è una forma inaffidabile di stregoneria, e comunque prima viene il lavoro nei campi, la lotta quotidiana per sopravvivere. Quando il villaggio viene colpito dall’ennesima carestia, William conosce la fame più nera; e mentre lottano per sfamare le bocche di casa, i genitori non possono più permettersi una retta di 80 dollari all’anno né un figlio improduttivo. Il ragazzo sa che per tornare sui libri deve risolvere nientemeno che l’emergenza principale del Paese: la siccità. Ebbene, le uniche cose che non mancano mai nel Malawi sono il vento e i rifiuti? Armato di un mucchietto di vecchi manuali, di una mezza bicicletta, ingranaggi di trattore e pezzi di metallo raccolti in una discarica, William si impegnerà per realizzare la sua personale magia: imbrigliare la forza del vento e trasformarla in luce, acqua, vita.

Titolo: Il ragazzo che catturò il vento
Autore: Kamkwamba William; Mealer Bryan
Editore: Rizzoli, collana “Prima Persona”
Anno: 2010, 302 pag.
ISBN: 8817038458


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kanafani Ghassan| Ritorno ad Haifa- Umm Saad. Due storie palestinesi|Edizioni Lavoro 2014

Due romanzi del grande narratore della diaspora palestinese.

 

 

 

 

 

Additional DescriptionMore Details

Ghassan Kanafani è il più importante rappresentante di quel gruppo di scrittori palestinesi che, in esilio, attraverso romanzi brevi o racconti, con un linguaggio facilmente comprensibile e immediato, hanno descritto il tentativo di riscatto del loro popolo. Questo volume ripropone il suo maggior capolavoro, “Ritorno ad Haifa”, scritto all’indomani della guerra dei Sei Giorni, che ci parla in realtà di due diaspore, quella palestinese e quella ebraica, tragicamente intrecciate, raccontando la storia di Said che, tornando con la moglie nella sua città natale, ritrova la vecchia casa occupata da ebrei polacchi fuggiti dal genocidio. ” Umm Saad” è invece un racconto meno noto, ma non per questo meno significativo, dell’opera di Kanafani, incentrato sulla figura mitica della Madre di Saad, incarnazione vivente della tragedia palestinese.


13,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kane, Cheikh Hamidou | L’ambigua avventura | Edizioni e/o, 2003

“Non abbiamo avuto lo stesso passato, noi e voi, ma avremo lo stesso futuro”

Libro momentaneamente non disponibile

Additional DescriptionMore Details

Cheikh Hamidou Kane realizza, con questo splendido romanzo giustamente annoverato tra i gioielli narrativi provenienti dall’Africa, un obbiettivo ambizioso: tradurre in un linguaggio narrativo, dagli stilemi quasi orali, contenuti di profondo livello filosofico – la disputa tra l’Africa islamica e l’Europa cristiana (ma anche cartesiana) – e soprattutto politico. E’ l’incontro/scontro tra Europa e Africa il cuore pulsante del libro, che si interroga, attraverso le vicende di personaggi indimenticabili, sui possibili vantaggi e le enormi perdite aperte dall’abbandono dell’educazione tradizionale a favore di quella europea, improntata al positivismo scientifico, ma anche all’etnocentrismo più profondo. Un libro che non può assolutamente mancare nella vostra biblioteca

Cheikh Hamidou Kane, è uno dei massimi scrittori senegalesi, che ha diviso la sua esistenza tra l’arte narrativa e la politica. Con il suo primo romanzo, “L’ambigua avventura”, scritto all’inizio degli anni ’50 e pubblicato nel 1961, ottiene un enorme successo e numerosi premi letterari. Per oltre quarant’anni non tornerà alla letteratura, impegnato nella politica del suo paese in cui ha ricoperto diverse cariche amministrative. Nel 1995 vedrà la luce il suo secondo romanzo, “Les gardiens du Temple”, ideale prosieguo del primo lavoro.

Titolo: L’ambigua avventura
Autore: Cheikh Hamidou Kane
Editore: E/O (collana I Leoni)
Anno: 2003, 176 pag.
ISBN: 9788876415364


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kane; Cozzarini | Il deserto negli occhi | Nuova Dimensione 2013

La storia vera del tuareg Ibrahim Kane Annour

Additional DescriptionMore Details

La storia di Ibrahim, tuareg del deserto, dalla sua infanzia trascorsa da nomade al lavoro come guida turistica, fino alla fuga dal Niger, sospettato di appoggio ai ribelli, e all’arrivo in Friuli Venezia Giulia

Autore: Ibrahim Kane Annour, Elisa Cozzarini
Titolo: Il deserto negli occhi
Editore: Nuova Dimensione
Anno: 2013
Pagine: 176


14,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kankindi; Scaglione | Rwanda, la cattiva memoria | Infinito Edizioni 2014

Cosa rimane oggi del genocidio che ha sconvolto il piccolo paese africano dall’aprile al giugno del 1994?

Additional DescriptionMore Details

Françoise Kakindi e Daniele Scaglione pongono in questo intenso libro una serie di interrogativi laceranti sull’orribile genocidio che, tra l’aprile e il giugno del 1994, ha causato la morte di 800.000 persone in Rwanda. In particolare, interroga la comunità internazionale, colpevole di aver guardato da un’altra parte mentre nel piccolo paese nel cuore dell’Africa si consumavano crimini contro l’umanità di proporzioni abissali, nonostante le promesse di “Mai più” proclamate all’indomani dell’Olocausto.

Autore: Françoise Kakindi, Daniele Scaglione
Titolo: Rwanda, lacattiva memoria
Editore: Infinito Edizioni
Anno: 2014
Numero pagine: 132


12,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Ancora un giorno | Feltrinelli 2008

Il racconto dell’assedio di Luanda nelle parole del grande reporter polacco

Additional DescriptionMore Details

Lo sguardo lucido, appassionato e mai banale del grande reporter di viaggio ci porta in Angola, nel 1975, l’anno in cui il paese si libera dal giogo portoghese. La sua cronaca, che culmina nell’assedio di Luanda, resta viva e significativa anche a distanza di anni: la guerra in Angola non cessa con l’indipendenza, e la cronaca dei fatti politici di quei giorni serve anche a dare ragione delle complesse vicende postcoloniali del paese africano

L’autore: nato nel 1932 a Pinsk, oggi Bielorussia ma all’epoca Polonia, Ryszard Kapuscinski è stato uno dei più importanti reporter di viaggio del ‘900. Nel corso della sua straordinaria carriera, ha viaggiato in tutto il mondo, contribuendo con i suoi scritti alla nascita di un nuovo genere di scrittura, il reportage letterario. Tra i suoi libri, “Cristo con il fucile in spalla” (2011), “Ancora un giorno” (2008), “La prima guerra del football e altre guerre di poveri” (2002), “Il Negus: splendori e miserie di un autocrate” (1983), “Shah-in-shah” (2001), “Imperium” (1994), “Ebano” (2000), “In viaggio con Erodoto” (2005).

Titolo: Ancora un giorno
Autore: Ryszard Kapuscinsky
Editore: Edizioni Feltrinelli
Anno: 2008 142 pag. (collana I narratori)
ISBN: 9788807721885


6,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Autoritratto di un reporter | Feltrinelli 2006

Il grande reporter polacco si racconta, tracciando un accorato vademecum della sua professione

Additional DescriptionMore Details

Una selezione di scritti e riflessioni di Kapuscinski sulla sua professione. Dalle ragioni per le quali ha scelto di dedicarvisi con tutto se stesso al suo modo di affrontare un evento, una notizia, un personaggio, dallo stile di scrittura al pubblico, fino ai cambiamenti intervenuti nella professione del reporter con la diffusione di nuovi mezzi di comunicazione.

L’autore: nato nel 1932 a Pinsk, oggi Bielorussia ma all’epoca Polonia, Ryszard Kapuscinski è stato uno dei più importanti reporter di viaggio del ‘900. Nel corso della sua straordinaria carriera, ha viaggiato in tutto il mondo, contribuendo con i suoi scritti alla nascita di un nuovo genere di scrittura, il reportage letterario. Tra i suoi libri, “Cristo con il fucile in spalla” (2011), “Ancora un giorno” (2008), “La prima guerra del football e altre guerre di poveri” (2002), “Il Negus: splendori e miserie di un autocrate” (1983), “Shah-in-shah” (2001), “Imperium” (1994), “Ebano” (2000), “In viaggio con Erodoto” (2005).

Titolo: Autoritratto di un reporter
Autore: Ryszard Kapuscinsky
Editore: Edizioni Feltrinelli
Anno: 2006, 116 pag.
ISBN: 9788807490507


8,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Cristo con il fucile in spalla | Feltrinelli 2011

Palestinesi, siriani, libanesi, ebrei, partigiani del Mozambico e del Salvador, nelle inchieste del grande reporter Ryszard Kapuscinski.

Additional DescriptionMore Details

Kapuscinski è annoverato tra i più grandi giornalisti d’assalto del XX secolo. I suoi reportage hanno dato voce alle rivoluzioni in Africa, America Latina e Medio Oriente. Questo libro, una raccolta di servizi e inchieste degli anni sessanta e settanta, è stato pubblicato per la prima volta nel 1975. In Italia lo spazio che merita solo ora, pubblicato dopo la morte del reporter avvenuta nel gennaio 2007. Molti sono i protagonisti: palestinesi, siriani, libanesi, ebrei, partigiani del Mozambico e del Salvador, che combattono per la dignità dell’essere umano attraverso il loro personale sacrificio. Un giornalista d’altri tempi Kapuscinski, adotta un metodo d’indagine che si distingue per sensibilità, empatia, comunicazione attraverso il dialogo, lontano dall’attuale scientismo di cui i comunicati stampa sono permeati. Lo scopo, raggiunto con successo, è quello di mostrare a tutti lo sguardo con cui bisognerebbe osservare il mondo che si concretizza come uno strumento critico in grado di esprimere giudizi sui fatti più scottanti e controversi dell’attualità.

Titolo: Cristo con il fucile in spalla
Autore: Ryszard Kapuscinski
Editore: Feltrinelli
Anno: 2011, 192 pagg.
ISBN: 9788807018404


8,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Dall’Africa | Mondadori 2002

Un suggestivo album di fotografie dello strordinario scrittore e giornalista polacco.

Additional DescriptionMore Details

Foto che narrano della straordinaria varietà umana e naturale del continente africano, nelle parole dell’autore “un pianeta a parte, un cosmo eterogeneo e ricchissimo”, che le parole faticano a cogliere nel suo insieme.

L’autore: nato nel 1932 a Pinsk, oggi Bielorussia ma all’epoca Polonia, Ryszard Kapuscinski è stato uno dei più importanti reporter di viaggio del ‘900. Nel corso della sua straordinaria carriera, ha viaggiato in tutto il mondo, contribuendo con i suoi scritti alla nascita di un nuovo genere di scrittura, il reportage letterario. Tra i suoi libri, “Cristo con il fucile in spalla” (2011), “Ancora un giorno” (2008), “La prima guerra del football e altre guerre di poveri” (2002), “Il Negus: splendori e miserie di un autocrate” (1983), “Shah-in-shah” (2001), “Imperium” (1994), “Ebano” (2000), “In viaggio con Erodoto” (2005).

Titolo: Dall’Africa
Autore: Ryszard Kapuscinsky
Editore: Bruno Mondadori (collana Biblioteca di Fotografia)
Anno: 2002 127 pag.
ISBN: 9788842498230


16,90€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Ebano | Feltrinelli 2002

Il più celebre e diffuso libro del reporter polacco.

Additional DescriptionMore Details

La cronaca di un viaggio del reporter polacco in Africa, tra i sobborghi più umili, una discesa negli inferi in cui Kapuscinski si ammala di tubercolosi, rischia di morire ucciso da un guerrigliero, teme per la sua vita, senza mai dimenticare il suo dovere di riportare i fatti.

L’autore: nato nel 1932 a Pinsk, oggi Bielorussia ma all’epoca Polonia, Ryszard Kapuscinski è stato uno dei più importanti reporter di viaggio del ‘900. Nel corso della sua straordinaria carriera, ha viaggiato in tutto il mondo, contribuendo con i suoi scritti alla nascita di un nuovo genere di scrittura, il reportage letterario. Tra i suoi libri, “Cristo con il fucile in spalla” (2011), “Ancora un giorno” (2008), “La prima guerra del football e altre guerre di poveri” (2002), “Il Negus: splendori e miserie di un autocrate” (1983), “Shah-in-shah” (2001), “Imperium” (1994), “Ebano” (2000), “In viaggio con Erodoto” (2005).

Titolo: Ebano
Autore: Ryszard Kapuscinsky
Editore: Edizioni Feltrinelli (collana Universale Economica)
Anno: 2002, 277pag.
ISBN: 9788807817069


9,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Il Negus. Splendori e miserie di un autocrate | Feltrinelli 2014

Ritratto dell’ultimo negus d’Etiopia, l’imperatore Heile Selassie

Additional DescriptionMore Details

Il Negus che emerge dal ritratto composto da Kapuscinski dopo la sua morte, nel 1975, è diverso dai molti altri tracciati da storici, giornalisti o scrittori. Heile Selassie emerge dalle pagine del reporter polacco come un crocevia di tradizione e modernità, e il suo regno, una monarchia per diritto divino in cui l’imperatore era un discendente del re Salomone, un ambiguo sovrapporsi di usi e credenze arcaiche e fughe in avanti verso la modernità. Per il suo ritratto, Kapuscinski intervisterà numerose persone che, a titolo diverso, avevano avuto la possibilità di frequentare la corte del Negus: politici e diplomatici, servitori e spie, tutti hanno un particolare da aggiungere e il quadro che ne emerge alla fine è quanto mai complesso.

L’autore: nato nel 1932 a Pinsk, oggi Bielorussia ma all’epoca Polonia, Ryszard Kapuscinski è stato uno dei più importanti reporter di viaggio del ‘900. Nel corso della sua straordinaria carriera, ha viaggiato in tutto il mondo, contribuendo con i suoi scritti alla nascita di un nuovo genere di scrittura, il reportage letterario. Tra i suoi libri, “Cristo con il fucile in spalla” (2011), “Ancora un giorno” (2008), “La prima guerra del football e altre guerre di poveri” (2002), “Il Negus: splendori e miserie di un autocrate” (1983), “Shah-in-shah” (2001), “Imperium” (1994), “Ebano” (2000), “In viaggio con Erodoto” (2005).

Titolo: Il Negus. Splendori e miserie di un autocrate
Autore: Ryszard Kapuscinki
Editore: Feltrinelli (Collana Universale Economica Feltrinelli)
Anno: 2007
ISBN: 9788807817427


8,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | La prima guerra del football e altre guerre di poveri | Feltrinelli 2005

I primi reportage di viaggio di Kapuscinski

Additional DescriptionMore Details

I primi reportage di viaggio del giornalista polacco dall’Africa e dall’America Latina. Ancora venticinquenne, Kapuscinski si sforza di riportare con sensibilità e acume impressioni da luoghi ritenuti esotici e lontani.

L’autore: nato nel 1932 a Pinsk, oggi Bielorussia ma all’epoca Polonia, Ryszard Kapuscinski è stato uno dei più importanti reporter di viaggio del ‘900. Nel corso della sua straordinaria carriera, ha viaggiato in tutto il mondo, contribuendo con i suoi scritti alla nascita di un nuovo genere di scrittura, il reportage letterario. Tra i suoi libri, “Cristo con il fucile in spalla” (2011), “Ancora un giorno” (2008), “La prima guerra del football e altre guerre di poveri” (2002), “Il Negus: splendori e miserie di un autocrate” (1983), “Shah-in-shah” (2001), “Imperium” (1994), “Ebano” (2000), “In viaggio con Erodoto” (2005).

Titolo: La prima guerra del football e altre guerre di poveri
Autore: Ryszard Kapuscinsky
Editore: Feltrinelli (collana Universale Economica)
Anno: 2005, 237 pag.
ISBN: 9788807818486


9,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Lapidarium. In viaggio tra i frammenti della storia | Feltrinelli 2001

Frammenti di incontri, viaggi, suggestioni di libri o film: la penna di Kapuscinski non è mai banale o scontata

Additional DescriptionMore Details

Frammenti di viaggi compiuti dal reporter polacco in giro per il mondo, apparentemente irrelati ma tutti intensamente vivi. Incontri con personaggi importanti o con gente comune, testimonianze da luoghi di guerra o da una natura addormentata, suggestioni tratte da libri letti o da film visti al cinema: le riflessioni di Kapuscinski non sono mai banali e scontate.

L’autore: nato nel 1932 a Pinsk, oggi Bielorussia ma all’epoca Polonia, Ryszard Kapuscinski è stato uno dei più importanti reporter di viaggio del ‘900. Nel corso della sua straordinaria carriera, ha viaggiato in tutto il mondo, contribuendo con i suoi scritti alla nascita di un nuovo genere di scrittura, il reportage letterario. Tra i suoi libri, “Cristo con il fucile in spalla” (2011), “Ancora un giorno” (2008), “La prima guerra del football e altre guerre di poveri” (2002), “Il Negus: splendori e miserie di un autocrate” (1983), “Shah-in-shah” (2001), “Imperium” (1994), “Ebano” (2000), “In viaggio con Erodoto” (2005).

Titolo: Lapidarium. In viaggio tra i frammenti della storia
Autore: Ryszard Kapuscinsky
Editore: Feltrinelli (collana Universale Economica)
Anno: 2001, 120 pag.
ISBN: 9788807816338


8,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Shah-in-Shah | Feltrinelli 2013

Una lezione di storia per ricostruire la caduta dell’ultimo monarca persiano, Reza Pahlavi, e l’ascesa dell’ayatollah Khomeini

Additional DescriptionMore Details

Nell’anno drammatico della rivoluzione, Kapuscinski è in Iran per uno dei suoi più brillanti e memorabili reportage, in cerca di risposte. E riesce a temperare, con impeccabile stile, la complessa ricostruzione storico-giornalistica con un’appassionante capacità narrativa. Non fa lezione, non sale in cattedra. Al lavoro nella sua stanza d’albergo, ingombra di giornali, di ritagli, di foto, filmati e nastri registrati, ricostruisce il quadro degli eventi, delle premesse che li hanno provocati e delle situazioni che si preparano.

Ricostruisce il lento ma inesorabile procedere degli avvenimenti che hanno portato alla rivoluzione khomeinista: l’incerta ascesa al potere dello scià, la sua euforica prepotenza in seguito alle scoperte petrolifere, il clima di terrore e repressione instaurato dalle brutali forze di polizia della Savak e il progressivo rifugiarsi del popolo nelle moschee, tra le braccia dei mullah e dell’islam, unica istituzione ritenuta in grado di proteggere dalla violenza cieca del potere centrale di Teheran. Il suo puzzle rigoroso è sempre filtrato dalla sensibilità e da un’umanità profonda.

Titolo: Shah-in-Shah
Autore: Ryszard Kapuscinski
Editore: Universale Economica Feltrinelli
Anno: 1982 (prima edizione), 2013, 188 pag.
ISBN: 8807817780


7,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard | Stelle nere | Feltrinelli Editore

Kapuscinski descrive l’Africa e gli africani dei primi anni ’60, dal punto di vista dei leoni e non dei cacciatori

Additional DescriptionMore Details

Otto reportage giovanili e inediti, concisi ed estremamente vivaci, che ruotano intorno alle due “stelle nere” dell’epoca: Kwame Nkrumah (Ghana) e Patrice Lumumba (Congo-Zaire). Chinua Achebe, famoso scrittore africano recentemente scomparso, diceva che, finché i leoni non avessero avuto i loro storiografi, la storia della caccia sarebbe stata solo una celebrazione del cacciatore. Ebbene, in questi reportage dei primi anni sessanta, Kapuscinski descrive l’Africa e gli africani dal punto di vista dei leoni e non dei cacciatori. E lo fa con la freschezza e l’entusiasmo di chi è agli inizi della carriera, ma già con l’occhio e il talento dello scrittore che anni dopo si misurerà con la prosa de “Il Negus”. Questa edizione è arricchita da alcune note a piè pagina e da una postfazione di Bogumil Jewsiewicki, indispensabili a chiarire il contesto storico del Ghana e del Congo all’epoca del soggiorno dello scrittore polacco. Il testo è corredato da dieci foto scattate da Kapuscinski ad Accra tra il 1959 e il 1960.

Titolo: Stelle nere
Autore: Ryszard Kapuscinski
Editore: Feltrinelli Editore
Anno: 2015, 120 pag.
ISBN: 9788807031328


12,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard, In viaggio con Erodoto, Feltrinelli 2007

Un viaggio lungo la linea della storia e intorno al mondo, accompagnati da due grandi uomini della storia Ryszard Kapuscinski e lo storico greco Erotodo.

Additional DescriptionMore Details

Kapuscinski, giornalista polacco scomparso nel 2007, durante i suoi innumerevoli viaggi-inchiesta, ha dato voce a storie rimaste avvolte nel silenzio, le grandi vicende dell’India, dell’Africa, dell’Iran e della Cina, e non solo.
Questo testo autobiografico segue una linea ben precisa, quella intrapresa da Erotodo, il grande storico greco del IV secolo a.C. che raccontò con occhio critico e attento la storia dei greci e delle popolazioni vicine. Il testo ci racconta di un giovane Kapuscinski, appena laureato, che viene mandato come inviato, prima in India poi in Cina: un percorso a ritroso in cui il giornalista racconta le difficoltà incontrate e superate nel trovarsi allimprovviso immerso in culture e società diverse. L’elemento che riscontrerà essenziale per riuscire ad immergersi in una dimensione – altra, sarà la conoscenza come fondamento della comprensione.“In viaggio con Erotodo” è un omaggio, ma anche una riflessione, su come un uomo, Erotodo appunto, vissuto secoli prima, quando ancora non esisteva la“globalizzazione”, abbia potuto scavare così in profondità nell’animo umano per capire i fondamenti su cui si basano le civiltà, anche quelle che appaiono più lontane e diverse. Erotodo non fu solo uno storico o un filosofo, fu il primo vero reporter della storia. Un testo che può essere letto in modi diversi, come trattato storico o reportage di viaggio, ma anche e soprattutto come un manuale per la vita e per la scoperta. L’elemento che non deve mancare secondo questi due grandi protagonisti della storia, è l’esperienza, intesa come prova tangibile e raccontabile di ciò che si vede, si ascolta, si tocca e si odora. Per imparare a vivere bisogna viaggiare, perché come afferma un famoso aforisma di Sant’Agostino, il mondo è come un libro, e chi non viaggia legge solo una pagina.

Ryszard Kapuscinski, è nato a Pinsk, in Polonia orientale, nel 1932, è morto a Varsavia nel 2007.
Dopo gli studi a Varsavia ha lavorato fino al 1981 come corrispondente estero dell’agenzia di stampa polacca PAP.

Titolo: In viaggio con Erodoto
Autore: Ryszard Kapuscinsky
Editore: Feltrinelli (collana Universale Economica)
Anno: 2007, 256 pag.
ISBN: 9788807819469


9,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kapuscinski, Ryszard| Stelle Nere| Feltrinelli 2015

Otto reportage del grande inviato polacco sulle figure centrali della Sinistra africana

Additional DescriptionMore Details

Stelle Nere racchiude otto reportage giovanili, accompagnati da fotografie, raccolti dall’importante importante giornalista polacco che simpatizzava per i movimenti legati alla decolonizzazione, con l’obiettivo di descrivere la storia dell’Africa nera dal punto di vista del leone, e non da quello del cacciatore, parafrasando Chinua Achebe. Bersaglio dello stile ironico e caricaturale dello scrittore non sono, però, soltanto gli esponenti della borghesia coloniale europea, sprezzante nei confronti dei suoi “ sudditi” neri, ma anche la versione africana del marxismo, ideologia ufficiale del suo paese natio, anch’essa caratterizzata da un marcato culto dell’autorità.

Autore: Ryszard Kapuscinski
Titolo: Stelle nere
Editore: Feltrinelli
Anno: 2015


0,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Karami Leila, Scarcia Amoretti Biancamaria ( a cura di) | Il protagonismo delle donne in terra d’Islam | Ediesse 2015

Un saggio approfondito e coinvolgente sul movimento emancipatorio delle donne nei paesi islamici

Additional DescriptionMore Details

«La voce dell’altra va presa sul serio, quale premessa alla richiesta che la propria voce venga ascoltata».
In Europa ci siamo siamo ormai abituati a guardare il mondo islamico attraverso i nostri stereotipi, alimentati dall’ignoranza. Si parla spesso dell’Islam come se ci fosse effettivamente un unico mondo islamico e non si hanno quasi mai le conoscenze necessarie per dare profondità storica ai fenomeni di cui si vorrebbe trattare. Le invettive contro il maschilismo che caratterizzerebbe, quasi per una natura intrinseca, la società islamica, si ammantano poi di venature paternalistiche, che portano a considerare le donne di fede musulmana come votate, loro malgrado, alla sottomissione. Le autrici del volume affrontano la tematica, colpevolmente ignorata, del movimento emancipatorio delle donne nei paesi islamici, un fenomeno vasto, diversificato, così come i molteplici contesti di cui si tratta, dal Maghreb alla Palestina, dall’Arabia alla Somalia, fino in Indonesia, nei tratti unificanti e nelle diversità che li caratterizzano. Un’analisi che parte dai concreti racconti di vita e dalle vicende personali come dalla cultura e dall’Islam, che va appunto conosciuto, nei suoi testi, nelle sue manifestazioni e divisioni, per poter ascoltare queste donne e narrare le loro storie.


16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kassir, Samir | L’nfelicità araba | Einaudi 2008

L’ultima testimonianza del pensiero critico di Samir Kassir, “il manifesto del dissenso arabo”

Additional DescriptionMore Details

Samir Kassir è stato uno storico e un giornalista libanese. Dopo aver c collaborato con giornali del calibro di Le Monde Diplomatique e aver conseguito, in Francia, il dottorato in Storia Moderna e Contemporanea, negli anni Novanta torna al suo paese di origine per insegnare all’università San Joseph, continuando la sua attività di giornalista e portando avanti il suo impegno politico a sinistra, sostenendo la democratizzazione della Siria e la causa del popolo palestinese. Nel 2005, a Beirut, dove lavorava per il quotidiano An Nahar, Samir Kassir viene assassinato da un commando terrorista.
In questo suo testamento-manifesto, Samir Kassir unisce la conoscenza del passato, propria dello storico, allo sguardo vivo sul presente, tipica del giornalista, ma anche l’immaginazione visionaria che ogni attivista politico dovrebbe avere, per farsi portavoce di un nuovo inizio per le società arabe. A suo parere, come è hanno saputo fare un tempo, quando erano grandiose, le società arabe devono essere in grado di guardare al futuro, esaminando il presente con uno sguardo critico rinnovato, che sappia rielaborare quella modernità in cui alcuni vedono soltanto una minaccia. “L’infelicità araba” testimonia un pensiero critico, libero da qualsiasi costrizione ideologica, che non sia la difesa della libertà e della democrazia, a favore delle quali l’autore si è sempre battuto, fino al suo sacrificio.

Titolo: L’infelicità araba
Autore: Kassir Samir
Editore: Einaudi
Anno: 2006
pp.: 92


8,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kenny, John | L’afrique en face | 5 Continents |

Una selezione di ritratti di John Kenny per scoprire l’intimità delle culture indigene dell’Africa sub-sahariana.
Additional DescriptionMore Details

Questo libro presenta una selezione di quarantaquattro ritratti di John Kenny che scopre l’intimità delle culture indigene dell’Africa sub-sahariana. Il fotografo britannico ha viaggiato per sette anni incontrando migliaia di comunità tradizionali in Africa orientale, occidentale e meridionale. Le fotografie degli incontri sono le testimonianze di questa avventura, attraverso tutte le forme di espressione artistica presente nella vita tradizionale africana come body art, gioielli, acconciature e vestiti. L’opera offre una visione accattivante che riflette una profonda sensibilità verso queste culture.

21 x 32,2 centimetri, 112 p.
45 illus. tricromatiche
collegato
ISBN 978-88-7439-636-8
€ 35,00


35,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kepel, Gilles | Il profeta e il faraone | Laterza 2006

I Fratelli musulmani alle origini del movimento islamista

Additional DescriptionMore Details

«Gli islamisti egiziani rappresentano ancora, settant’anni dopo la fondazione dei Fratelli musulmani e vent’anni dopo l’uccisione del ‘Faraone’ Sadat, uno dei cardini del movimento islamista mondiale. Anche se hanno dovuto far fronte alla concorrenza ideologica delle loro controparti dell’Asia sudorientale o della penisola arabica, sono un gruppo con cui fare i conti: le lezioni che si possono ricavare sulle rive del Nilo possono aiutarci a decifrare che cosa succede nel nome dell’islam nel mondo di inizio XXI secolo, cominciato a New York una luminosa mattina di settembre.» Questa la tesi forte di Gilles Kepel che con mano sapiente traccia la storia delle radici ideologiche e religiose dell’odierno radicalismo islamico.

Titolo: Il profeta e il faraone
Autore: Gilles Kepel
Editore: Laterza (collana Storia e Società)
Anno: 2006, 264 pag.
ISBN: 9788842078418


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kepel, Gilles | Jihad. Ascesa e declino | Carocci 2015

Un’ascesa che sembra inarrestabile, ma che per l’autore sembra oggi aver perso buona parte della sua forza

Additional DescriptionMore Details

L’ascesa del fondamentalismo islamico nel secondo dopoguerra rappresenta senza dubbio uno dei fenomeni più significativi del secolo appena concluso, nonché una delle incognite maggiori nel secolo che si apre. Questa sintesi originale a firma di uno dei maggiori esperti dell’argomento ne fornisce per la prima volta una ricostruzione complessiva, analizzandone le diverse dimensioni storiche, culturali e sociali e fornendo le chiavi per comprendere l’ampiezza di un movimento politico-religioso che si è esteso dall’Algeria all’Afghanistan, dalla Turchia all’Indonesia. Di fronte alle sfide della modernità e della democrazia, sostiene Gilles Kepel sulla base di una ricca documentazione, l’ideale della guerra santa sembra oggi avere perso buona parte della sua forza e tutto indica che i movimenti integralisti sono destinati a svolgere un ruolo marginale nel futuro delle società musulmane.

Autore: Gilles Kepel
Titolo: Jihad. Ascesa e declino. Storia del fondamentalismo islamico
Editore: Carocci
Anno: 2004 (ristampa 2015)
Pagine: 440
ISBN: 9788843030897


17,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kepel, Gilles | Oltre il terrore e il martirio | Feltrinelli 2009

Dopo il fallimento della guerra americana contro il Terrore e dell’ideologia del Martirio dell’islamismo radicale, solo una nuova strategia dell’Europa può mettere fine alla barbarie di questi anni

Additional DescriptionMore Details

Due grandi narrazioni si sono contese l’intelligenza del mondo in questi ultimi anni: l’americana “guerra al terrorismo” e l’esaltazione del martirio da parte degli jihadisti. Il panorama che ne risulta è desolante: ostaggi sgozzati in Iraq, prigionieri abusati ad Abu Ghraib e a Guantànamo, un’infinita scia di sangue da Gerusalemme a Mumbai. Nei fatti entrambi gli schieramenti hanno perso la loro battaglia. Anzi, aprendo la strada al loro nemico comune, l’Iran, hanno ravvivato un conflitto tra sciiti e sunniti che pareva sedato, sulle rive petrolifere di un Golfo sempre più crocevia degli equilibri mondiali. Con il successo di Hezbollah in Libano e la conquista politico-militare di Gaza a opera di Hamas, d’altro canto, i due obiettivi del piano di conquista americano – mettere in sicurezza lo stato d’Israele e controllare i mercati petroliferi – risultano più che mai una chimera.

Come rompere il circolo vizioso del Terrore e del Martirio? L’unica possibilità, argomenta Kepel, risiede nell’Europa e nella sua azione politica. È vero: nel post-11 settembre il Vecchio continente ha rivestito un ruolo secondario, pur essendo preso di mira dagli attentati di Madrid e di Londra. Ma l’Europa, sul cui territorio vivono già milioni di cittadini di religione musulmana, può ancora diventare protagonista nella sfida a questa barbarie generalizzata, se riuscirà a costruire uno spazio di prosperità che raccolga sotto la sua luce tutto il Mediterraneo.

Titolo: Oltre il terrore e il martirio
Autore: Gilles Kepel
Editore: Feltrinelli
Anno: 2009, 222 pag.
ISBN: 9788807171666


17,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Keret, Etgar | All’improvviso bussano alla porta | Feltrinelli 2012

La nuova brillante raccolta di racconti di uno dei più popolari autori israeliani contemporanei

Additional DescriptionMore Details

Il nuovo lavoro di Etgar Keret è una raccolta di 38 brevi racconti da gustare uno per uno. In quello che dà il titolo al libro il protagonista è lo stesso Keret, che si ritrova faccia a faccia con uno sconosciuto svedese armato di revolver. L’uomo minaccia di sparargli se lo scrittore non gli racconta immediatamente una storia, perché “in questo torrido soffocante Medio Oriente” la violenza sembra essere l’unico modo per essere ascoltati. Keret, messo alle strette, comincia a raccontare “ma all’improvviso bussano alla porta”…
Ed è solo l’inizio di questo brillante libro che riesce ad essere esilarante e allo stesso tempo commovente, senza rinunciare a stimolare la riflessione nel lettore.

Titolo: All’improvviso bussano alla porta
Autore: Etgar Keret
Editore: Feltrinelli
Anno: 2012, 187 pagg.


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khadra Yasmina | L’ultima notte del Rais | Sellerio, 2015

Il colonnello Gheddafi trascorre nel tormento le sue ultime ore. Abbandonato da tutti, assalito dai dubbi, si è reso conto troppo tardi della devastazione in cui versa il suo paese, e adesso la solitudine lo costringe a guardarsi dentro e a ripercorrere la propria vita. La megalomania l’ha spinto a credere di poter incarnare la sua nazione, il suo popolo. Questo libro racconta di un uomo nato sotto il segno dell’ingiustizia, che sognava un riscatto individuale e collettivo. Nelle ore fatali del declino il Rais ritorna a quei momenti in cui ha avuto fede nella sua nazione e in se stesso e ha cercato di sollevarla dalla povertà, dallo sfruttamento. Fin quando l’immensità di quella visione, e di quel potere, si è trasformata in terrore e autoritarismo.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: L’ultima notte del Rais
Autore: Yasmina Khadra
Editore: Sellerio
Anno: 2015 pagg. 172
ISBN: 9788838933967


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khadra, Yasmina | Cosa aspettano le scimmie a diventare uomini | Sellerio 2015

Una giovane trovata morta vicino ad Algeri. Una donna commissario incaricata delle indagini.
Il ritratto di una città che è «una trappola a cielo aperto», «un rogo in cerca di martiri».
Il ritorno di Yasmina Khadra al noir.

Additional DescriptionMore Details

Una giovane studentessa viene assassinata nella foresta di Bainem, alle porte di Algeri. È «nuda dalla testa ai piedi. E bella come solo una fata fuggita dalla tela di un artista […]. Mirabilmente truccata, con i capelli costellati di pagliuzze luccicanti, si direbbe che la tragedia l’abbia colta di sorpresa nel bel mezzo di un banchetto nuziale».

Titolo: Cosa aspettano le scimmie a diventare uomini
Autore: Yasmina Khadra
Traduttore: Marina Di Leo
Editore: Sellerio
Anno: 2015 pagg. 408
ISBN: 9788838933172


16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khadra, Yasmina | L’attentatrice | Mondadori 2007

Chi è la misteriora attentatrice che si fa saltare in aria in un ristorante di Tel Aviv?

Additional DescriptionMore Details

Un’esplosione in un affollato ristorante di Tel Aviv, una bomba nascosta addosso a una donna che si finge incinta, una sfilza di morti e feriti. Un medico israeliano di origini arabe opera per tutta la notte i corpi delle vittime, resistendo alla tentazione di doversi schierare a favore del suo popolo d’origine o di quello di adozione. Poi qualcuno lo avverte che anche sua moglie è morta in quell’esplosione…

Autore: Yasmina Khadra
Titolo: L’attentatrice
Editore: Mondadori
Anno: 2007
Numero pagine: 232


9,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khadra, Yasmina | L’equazione africana | Marsilio 2012

Il nuovo romanzo di Yasmina Khadra, scrittore algerino acclamato in tutto il mondo i cui romanzi sono stati tradotti in 40 paesi e hanno venduto 4 milioni di copie.

Additional DescriptionMore Details

Il viaggio terapeutico del dottor Krausmann si trasforma in un incubo: sarà attaccato dai pirati al largo della Somalia, picchiato e umiliato. Yasmina Khadra, conferma il suo talento di grande narratore e ci conduce in un viaggio avventuroso attraverso la Somalia, il Sudan, il Darfur, mostrandoci un’Africa orientale irrazionale, selvaggia e violenta e descrivendo la trasformazione dello sguardo di un europeo che gradualmente si aprirà ad un mondo fino ad allora sconosciuto.

Autore: Khadra Jasmina
Titolo: L’equazione africana
Editore: Marsilio
isbn: 978-88-317-1305-4
numero pagine: 313


19,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khalifa, Khaled | Elogio dell’odio | Bompiani 2011

Uno spaccato, terribilmente attuale, della Siria degli anni ’80, stretta nella morsa tra il fondamentalismo islamico e la repressione militare

Additional DescriptionMore Details

Khaled Kalifa, nato ad Aleppo nel 1964, è lo scrittore che ha richiamato l’attenzione dei siriani su un passato che sembrava ormai archiviato, la guerra civile degli anni ’80, con le sue migliaia di morti, ma che ora rivive negli avvenimenti attuali: nel genocidio che il popolo siriano sta subendo in questo preciso momento storico. La scrittura è impotente e nuda di fronte alla violenza dei bombardamenti e alla perdita di tante vite innocenti, nonostante ciò l’autore, con i suoi romanzi, aiuta noi lettori a non diventare complici di tutto questo. Elogio dell’odio ( Madih al-Karahiya), nominato nel 2008 per il Premio Internazionale del romanzo arabo, ha preceduto di pochi anni la seconda guerra civile siriana. Nel racconto le storie dei singoli sono narrate sullo sfondo dei cruenti avvenimenti che si abbattono sulle loro vite, attraverso un intreccio di visioni, ricordi e impressioni sensoriali, con un costante uso dell’allegoria, in uno stile tipicamente siriano. I personaggi che progressivamente fanno la loro apparizione nel romanzo non sono solo figure umane condizionate nelle loro azioni da valori astratti o ideologie sbagliate, ma incarnano nella loro concretezza differenti vissuti, fisicità, passioni che, in quel dato momento storico, finiscono per conflagrare, lasciando corrompere la loro umanità dall’odio. Sono i vari zii, come Bakr, che lancia la guerra santa contro il regime di Hafez al-Hasad, trascinando l’intera famiglia nella guerra, e come Salim, il sufi, ma soprattutto ci sono le donne. Sono le donne che, attraverso le loro azioni e le loro parole, conducono la narrazione, per gran parte del romanzo. Mariam, l’anziana vergine che vigila sulla moralità delle donne della famiglia e Marwa, che si innamora di un ufficiale e entra in contrasto con la famiglia. La Siria è schiacciata dalla ferocia della guerra, dal fondamentalismo, dalla repressione militare. Khaled Kalifa è stato violentemente ostacolato dalla violenza del regime baathista nel suo tentativo di sollevare la coscienza del suo popolo. Elogio dell’odio incarna il bisogno del popolo siriano di narrare la violenza della guerra, di metterla nero su bianco e, contro questo, il regime non ha potuto nulla.

Titolo: Elogio dell’odio
Autore: Kalifa Khaled
Editore: Bompiani
Anno: 2011


22,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khalifa, Mustafa | La Conchiglia. I miei anni nelle prigioni siriane | Castelvecchi

Prefazione di Ugo Tramballi

Dopo sei anni trascorsi in Francia, il giovane Musa torna nel suo Paese, la Siria. Non può prevedere che, appena sceso dall’aereo, sarà arrestato dalla polizia, torturato nella sede dei servizi segreti e condannato senza processo sulla base di un’accusa assurda: quella di appartenere, lui cristiano non praticante, al movimento dei Fratelli musulmani. Questo romanzo, dolorosamente autobiografico, racconta l’odissea durata tredici anni nelle carceri di Hafiz al-Assad, la storia di una resistenza quotidiana alla violenza che annulla i corpi e le menti degli uomini.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: La Conchiglia. I miei anni nelle prigioni siriane
Autore: Khalifa, Mustafa
Editore: Castelvecchi (collana Diwan)
Anno: 2014 pagg. 237
ISBN: 9788876157240


17,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khellas Gilali | Le tempeste dell’isola degli uccelli | Jouvence

Da una prigione algerina, il protagonista – arrestato in seguito agli eventi dell’ottobre 1988 – analizza gli avvenimenti che hanno segnato la recente storia politico-sociale del suo paese, mettendoli in parallelo ad alcuni misteriosi episodi avvenuti durante l’invasione francese del 1830.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: Le tempeste dell’isola degli uccelli
Autore: Khellas Gilali
Editore: Jouvence
Anno: 2006
Pagine: 144


Price: 12,00€
10,80€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khouma, Pap | Io, venditore di elefanti Una vita per forza fra Dakar, Parigi e Milano | Baldini e Castoldi 2006

Una delle prime testimonianze in viva voce di un migrante africano in Italia.

Additional DescriptionMore Details

Questo libro esce per la prima volta in Italia nel 1990, e da allora non ha mai cessato di essere letto, discusso e citato. Prima vera testimonianza in viva voce di un migrante africano in Italia, “Io, venditore di elefanti” riporta l’esperienza di Pap Khouma, un migrante di origine senegalese che giunge nel nostro paese da clandestino e lotta per ritagliarsi uno spazio vitale e per essere riconosciuto come essere umano.

Titolo: Io venditore dii elefanti. Una vita per forza tra Dakar, Parigi e Milano
Autore: Pap Khouma
Editore: Baldini e Castoldi
Anno: 2006 pag. 145
ISBN: 88-8490-906


9,90€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khouma, Pap | Noi italiani neri | Baldini Castoldi Dalai 2010

Le riflessioni di un “black Italian” sull’Italia che cambia, anche colore.

Libro fuori catalogo.

Additional DescriptionMore Details

Cosa fanno, cosa pensono, a cosa aspirano i cittadini italiani che oggi indossano una pelle scura? Figli di migranti, di coppie miste, adottati, si muovono in un’Italia che fatica a riconoscerli come suoi cittadini, continua a definirli “stranieri” anche quando sono nati e cresciuti qui e non conoscono altro paese che il nostro e pone loro mille ostacoli per il riconoscimento dei loro diritti di cittadinanza. L’autore, senegalese di nascita e italiano di adozione, si muove tra il reportage e la fiction per esplorare le sacche di razzismo che infestano il nostro paese e per offrire sagge considerazioni in vista di un futuro che sarà, anche per noi, multicolore

L’autore: Senegalese di nascita e cittadino italiano, Pap Khouma è direttore della rivista on-line di letteratura della migrazione «El-Ghibli». Vive a Milano e lavora in libreria.

Titolo: Noi italiani neri
Autore: Pap Khouma
Editore: B. C. Dalai Editore
Anno: 2010, pag. 160
ISBN: 886073759


16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khoury, Elias | La porta del sole | Feltrinelli 2004

Un racconto delle vicende del popolo palestinese che non lascia spazio a vittimismi o stereotipi, ma mette in scena individui con sogni e aspirazioni

Additional DescriptionMore Details

Un vecchio combattente per la causa palestinese in fin di vita, e un giovane infermiere che lo assiste. Tra le pareti di un ospedale nel campo profughi di Chatila va in scena un lungo racconto che, attraverso le vicende dei due protagonisti dipana gli ultimi cinquant’anni di storia del popolo palestinese, senza mai cedere alla tentazione di ritrarre stereotipi (positivi o negativi) ma lasciando emergere a pieno l’individualità dei personaggi che ne hanno fatto parte. Dal romanzo di Khoury il regista egiziano Yousri Nasrallah ha tratto nel 2004 il film che porta lo stesso titolo

Autore: Elias Khoury
Titolo: La porta del sole
Editore: Feltrinelli
Anno: 2004
Numero pagine: 541


13,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Khoury, Elias | Specchi rotti | Feltrinelli 2014

Un Libano guardato attraverso le lente nostalgica del ricordo

Additional DescriptionMore Details

La storia di due fratelli, uniti dal vincolo del sangue ma separati dalla guerra civile che sconvolgerà il Libano e li vedrà schierati su fronti opposti, una guerra che dilanierà il paese e un’intera generazione di giovani

Autore: Elias Khoury
Titolo: Specchi rotti
Editore: Feltrinelli
Anno: 2014
Numero pagine: 432


20,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Ki-Zerbo, Joseph | Storia dell’Africa Nera. Un continente tra la preistoria e il futuro | Edizioni Ghibli, 2016

Per molti secoli il continente africano è stato raccontato dalla voce parziale dell’uomo bianco.

Additional DescriptionMore Details

Sin dai tempi delle prime esplorazioni, le leggende di popoli selvaggi privi di anima sono state predominanti nella narrazione portata avanti da navigatori, missionari e avventurieri. L’opera dello storico burkinabé Joseph Ki-Zerbo è stata una delle prime a mostrare il vero volto del Continente Nero e a contrapporsi agli stereotipi promossi dalla storiografia dell’epoca. Le civiltà dei primordi, gli antichi imperi e le culture millenarie rivivono in una cronaca puntuale che non solo smentisce la grande menzogna perpetrata dai popoli colonizzatori, ma inquadra l’Africa sotto la prospettiva di prima “culla della civiltà”. Per dirla con le parole dello stesso Ki-Zerbo: “L’Europa della colonizzazione ha il dovere di restituire all’Africa quel-lo che ha rubato: soprattutto la sua cultura, le sue tradizioni, la sua storia, oltre che le sue risorse”.

Titolo: Storia dell’Africa Nera. Un continente tra la preistoria e il futuro
Autore: Joseph Ki-Zerbo
Editore: Ghibli
Anno: 2016
pp.: 902


35,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Klein, Herbert | Il commercio atlantico degli schiavi | Carocci 2014

Un resoconto storico su uno dei più gravi crimini dell’umanità, alle origini del mondo moderno

Additional DescriptionMore Details

La tratta transatlantica degli schiavi condotta per quatto secoli dalle potenze coloniali europee e, a partire dal XVIII secolo, anche dai neonati Stati Uniti aveva nei porti europei, in quelli africani e in quelli americani i vertici di un triangolo commerciale che ha segnato per sempre i destini di tre continenti. Herbert Klein analizza in questo dettagliato saggio storico proprio le implicazioni che questo commercio, su cui si fonda la nascita del mondo moderno, ha avuto sulle sorti del continente africano, depauperato delle sue energie migliori, e sullo sviluppo crescente di Europa e Stati Uniti, che sulla riduzione in schiavitù di milioni di africani hanno fondato quella supremazia economica che perdura ancora oggi

Autore: Herbert Klein
Titolo: Il commercio atlantico degli schiavi
Editore: Carocci
Anno: 2014
Numero pagine: 288


20,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Knight, Michael | Maometto on the road. Viaggio al termine dell’Islam | Castelvecchi Editore 2010

Reportage sorprendente, dove tutto ciò che c’è da sapere sull’Islam viene raccontato senza filtri nel corso di un pellegrinaggio che, dal cuore degli Stati Uniti, si spinge fino a La Mecca

Additional DescriptionMore Details

Michael Knight in “Maometto on the road” racconta del viaggio intrapreso dagli Stati Uniti alla Mecca. Attraversa il Pakistan, la Siria, l’Egitto e L’Etiopia, rivelando i segreti e le incoerenze di ogni singolo stato a partire dalle questioni religiose mai risolte. Da una parte i sauditi che aspirano a concretizzare una “Globalizzazione della fede” e dall’altra i particolarismi popolari che sopravvivono nonostante tutto. Knight racconta tutto quello che conosce sull’Islam e tutto quello che scopre in prima persona sulla strada. Quando arriva nella città natale di Maometto entra nei luoghi normalmente interdetti ai non musulmani.

Titolo: Maometto on the road. Viaggio al termine
Autore: Michael Knight
Editore: Castelvecchi (Collana Le torpedini)
Anno: 2010, pag. 416
ISBN: 9788876154867


19,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Konaté, Moussa | L’impronta della volpe | Del Vecchio Editore 2012

“Uno dei più grandi scrittori africani contemporanei”, Libération

Additional DescriptionMore Details

Sullo straordinario sfondo dei paesaggi delle falesie, dove vivono i Dogon, è ambientato questo nuovo caso affidato al commissario Habib e al suo fedele aiutante, l’ispettore Sosso. Tre ragazzi sono morti in circostanze misteriose, attorno ai due protagonisti solo bocche cucite…

Autore: Moussa Konaté
Titolo: L’impronta della volpe
Editore: Del Vecchio Editore, 2012
ISBN: 978-88-6110-037-4, p. 192


13,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Konaté, Moussa | L’assassino di Banconi | Del Vecchio Editore 2010

“Marabout, biglietti falsi, omicidi al cianuro, onore e tradimento: Moussa Konaté riunisce nel suo ultimo libro tutti gli ingredienti di un buon romanzo poliziesco all’africana.” L’Internazionale

Additional DescriptionMore Details

La prima avventura del commissario Habib e del suo aiutante, l’ispettore Sosso. Al centro della vicenda, la morte inspiegabile di tre persone, due donne e un uomo. Fin dall’inizio la storia si rivela misteriosa e farcita di riferimenti a eventi magici. Habib e Sosso sono ben decisi a non fermarsi di fronte a risposte che ritengono non razionali e a cercare la verità a qualunque costo. A fare da sfondo alle indagini dei due, un’umanità in perenne movimento, fatta di tutti quelli che affollano le strade di Bamako, la capitale del Mali, e del suo quartiere Banconi.

L’autore: Moussa Konaté, nato in Mali nel 1951, è uno dei più importanti scrittori maliani. Al centro dei suoi romanzi c’è l’Africa contemporanea, divisa tra modernità e tradizione.

Titolo: L’assassino di banconi
Autore: Moussa Konaté
Editore: Del Vecchio
Anno: 2010, pag. 144
ISBN: 9788861100039


13,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Konaté, Moussa | La maledizione del dio fiume | Edizioni e/o 2010

Un noir ambientato in Africa, tra misteriosi omicidi e maledizioni divine

Additional DescriptionMore Details

Un noir ambientato sulle rive del fiume Niger, vicino al villaggio Kokri, abitato da una comunità di pescatori di etnia bozo, cultori del mondo acquatico e delle leggende che lo riguardano. Durante una delle tante stagioni di secca, una tempesta sconvolge la vita del villaggio: la mattina dopo, il fiume restituisce i corpi senza vita del capo villaggio e di sua moglie. Le indagini saranno affidate al commissario Habib e al suo fedele ispettore Sosso, che si dovranno scontrare con la convinzione della comunità dei bozo, sicurissimi che la spiegazione vada cercata nella maledizione scagliata da Maa il Lamantino, dio delle acque, contro il villaggio. Habib, formatosi in una cultura europea e quindi estranea alle tradizioni e alle credenze africane, non crede a queste favole, ma non può sfuggirvi completamente.

L’autore: Moussa Konaté, nato in Mali nel 1951, è uno dei più importanti scrittori maliani. Al centro dei suoi romanzi c’è l’Africa contemporanea, divisa tra modernità e tradizione.

Titolo: La maledizione del dio fiume
Autore: Moussa Konaté
Editore: Edizioni e/o (collana Dal Mondo -I Leoni)
Anno: 2010, pag. 160
ISBN: 9788876419096


16,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Korr, Chuck e Marvin | Molto più di un gioco | Iacobelli 2010

Il calcio può far divertire, ma anche dare la forza per combattere per l’uguaglianza e la libertà

Additional DescriptionMore Details

Lo sport non è solo circo mediatico capace di far circolare quantità enormi di soldi: può essere motivo di speranza, perché insegna i valori della condivisione, il rispetto verso il prossimo e la tenacia necessaria ad ottenere ciò che si desidera. Ed è proprio lo sport a fare da sfondo a questo romanzo, che racconta le lotte dei detenuti del carcere sudafricano di Robben Island dove, durante il regime di apartheid, furono molti manifestanti che si opponevano al governo chiedendo uguaglianza, libertà e la democrazia. Con la prefazione di Gianni Rivera, “Molto più di un gioco” è la storia di speranza e di gioia di chi per anni si è dovuto adattare alle regole più ferree e ingiuste, ma che grazie al calcio ha saputo darsi forza per credere ancora nella libertà.

Titolo: Molto più di un gioco
Autore: Chuck Korr e Marvin Close
Editore: Iacobelli (collana Frammenti di Memoria)
Anno: 2010 pag. 240
ISBN: 978-88-6252-080-5


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kourouma, Ahmadou | Allah non è mica obbligato | edizioni e/o 2014

Un dodicenne è il protagonista di questo travolgente romanzo. Un’odissea che attraversa la tragica realtà degli eserciti dei bambini soldato.

Additional DescriptionMore Details

Attraverso le parole di Birahima, il bambino soldato protagonista di questo romanzo, Ahmadou Kourouma compie una duplice denuncia. Da una parte condanna la scelleratezza dei signori della guerra, i quali vestono i bambini con tute da paracadutista troppo larghe e mettono loro in mano dei kalashnikov da puntare contro i nemici e contro se stessi, pur di avere salva la pelle. Dall’altra, infrange la censura che per lungo tempo ha salvaguardato i regimi al potere in Costa d’Avorio, Liberia e Sierra Leone. Negli anni si sono avvicendati governi, tutti retti su corruzione, massacri di civili, violenze e colpi di stato, il cui scopo era solo quello di mettere al potere un dittarore che fosse peggiore del precedente. Birahima ha dodici anni, orfano di padre e con una madre invalida che non può più occuparsi di lui, viene affidato ad una zia che si trova in Liberia. Inizia il suo viaggio accompagnato da Yacuba, uomo d’affari, millantatore e pronto a tutto. Senza protezione si trova costretto ad entrare in un esercito di small soldiers che lo porterà ad attraversare la Costa d’Avorio, la Liberia e la Sierra Leone, in un’odissea resa ancora più tragica dalla sua dimensione collettiva. Come lui sono milioni i bambini e bambine soldato uccisi da una rapida scarica di proiettili perché hanno tentano di ribellarsi. E’ proprio tramite i loro occhi e adottando il loro linguaggio frammentato, scurrile e sgrammaticato che Kourouma vuole farci vivere la loro realtà

Titolo: Allah non è mica obbligato
Autore: Ahmadou Kourouma
Editore: E/O (collana Tascabili)
Anno: 2014, 212 pag.
ISBN: 9788866321385


9,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kourouma, Ahmadou | Aspettando il voto delle bestie selvagge | e/o 2006

Uno dei capolavori del grande autore ivoriano

Additional DescriptionMore Details

Una cavalcata allegorica attraverso il continente africano e i suoi dittatori, ritratti con sprezzante e grottesca ironia, formati nelle accademie militari occidentali e poi tornati nei loro paesi per dare sfoggio di crudeltà, repressione e annientamento delle aspirazioni dei loro popoli. Un feroce controritratto dell’Africa postcoloniale scritto da uno dei maestri del romanzo africano

Autore: Ahmadou Kourouma
Titolo: Aspettando il voto delle bestie selvagge
Editore: e/o
Anno: 2006
Pagine: 421


9,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kourouma, Ahmadou | I soli delle indipendenze | Edizioni e/o 2005

Si racconda il tramonto del potere e dell’autorità di un principe, Fama Dumbuya, e l’indipendenza appena raggiunta in Costa d’Avorio.

Additional DescriptionMore Details

Fama Dumbuya è un principe avvezzo alle più lussuose ricchezze, circondato da innumerevoli donne, straripante di onori e fama, destinato a vedere il tramonto del suo potere e della sua autorità e a ridursi a vivere di espedienti. Lo scenario è quello di una Costa d’Avorio dominata dalle lotte d’indipendenza dalle quali nacquero i nuovi regimi che, ribellandosi alla dominazione coloniale, tentavano di ricostruire una propria identità. In questo suo primo romanzo Kourouma denuncia con acume tagliente i numerosi passi falsi della borghesia che guiderà questo processo, figlia di una colonizzazione che male aveva saputo interpretare le tradizioni di un’antica civiltà, in grado di valicare i confini politico-sociali delineati arbitrariamente dall’autorità coloniale.

Titolo: I soli delle indipendenze
Autore: Ahmadou Kourouma
Editore: Edizioni E/O (collana Dal Mondo-I leoni)
Anno: 2005, 192 pag.
ISBN: 9788876416835


15,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Krog, Antije | Terra del mio sangue | Nutrimenti 2006

Il libro da cui è stato tratto il film “In My Country” di John Boorman, con Juliette Binoche e Samuel L. Jackson.

Additional DescriptionMore Details

All’indomani dell’apartheid il Sudafrica è stato teatro di un coraggioso esperimento per uscire dal rovinoso regime di segregazione razziale senza amnistie né vendette. Tra il dicembre 1995 e l’estate 1998 Desmond Tutu ha presieduto la Commissione per la verità e la riconciliazione, fortemente voluta dal carismatico presidente sudafricano Nelson Mandela. Nelle tantissime sedute che si sono susseguite, vittime e carnefici si sono fronteggiati a viso aperto, per un processo di presa di coscienza del male fatto e subito e un perdono senza sconti né ipocrisie. Antjie Krog, poetessa e giornalista, ha seguito per la radio i lavori della commissione, e racconta in questo libro le tante testimonianze dense di dolore e crudeltà, senza risparmiare nemmeno se stessa, nel suo ruolo di bianca in un paese in cui il colore della pelle ha significato, per molti, violenza, tortura e morte.

L’autrice: Antjie Krog è una poetessa e giornalista sudafricana. Il poeta Johan Hambridge l’ha definita “il Pablo Neruda degli Afrikaans” ha coraggiosamente messo in versi il suo amore per il Sudafrica e la sua protesta contro l’apartheid proprio mentre il regime era al suo culmine.

Titolo: Terra del mio sangue
Autore: Antjie Krog
Editore: Nutrimenti (Collana Specchi)
Anno: 2006, pag. 525
ISBN: 97888 88389608


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kublai Munapè | [S]oggetti migranti | Espera 2012

Catalogo della mostra al museo “Luigi Pigorini” di Roma

Additional DescriptionMore Details

Gli oggetti dei musei etnografici hanno subito una migrazione passiva: sono stati raccolti e conservati nei depositi dei musei durante la fase di esplorazione, conquista e colonizzazione di altri paesi del mondo da parte dell’Europa. Gli oggetti sono stati dunque sottratti dai loro territori di origine e privati della “soggettività” necessaria alla definizione di un loro significato socio-culturale. Affinché gli oggetti dei musei siano testimoni di una storia, è necessario interrogarli come testimoni, ascoltando la voce di coloro che vi riconoscono le tracce della loro cultura.

Autore: Kublai Munapè (a cura di)
Titolo: [S]oggetti migranti. Dietro le cose le persone
Editore: Espera
Anno: 2012
Pagine: 155


30,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kung, Hans | Islam. Passato, presente e futuro | BUR Rizzoli 2007

Un’analisi del rapporto tra le fedi monoteiste nella storia e nel mondo contemporaneo.

Additional DescriptionMore Details

“Non c’è pace tra le nazioni senza pace tra le religioni. Non c’è pace tra le religioni senza dialogo tra le religioni. Non c’è dialogo tra le religioni senza una ricerca sui fondamenti delle religioni”. Con questa premessa è iniziata la ricerca del teologo Hans Küng, rivolta all’analisi del rapporto tra le fedi monoteiste nella storia e nel mondo contemporaneo. Questo volume è dedicato all’Islam, in un momento drammatico in cui la necessità di dialogo si è fatta sempre più urgente. L’analisi della religione predicata dal profeta Maometto viene studiata e analizzata in ogni suo momento, dalla predicazione al Corano, dall’affermazione politica del califfato alle grandi stagioni della cultura scientifica e filosofica, fino all’irruzione della modernità nella società islamica. Dopo “Ebraismo” e “Cristianesimo”, l’ultimo capitolo della trilogia sulle grandi fedi monoteiste, da parte di un teologo profondamente critico sulle posizioni ufficiali del Vaticano.

Titolo: Islam. Passato, presente e futuro
Autore: Hans Kung
Editore: BUR Rizzoli
Anno: 2007, 911 pag.
ISBN: 9788817007122


14,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Kyenge, Cécile | Ho sognato una strada | Piemme 2014

Il manifesto della battaglia per i diritti umani di Cécile Kyenge

Additional DescriptionMore Details

Un libro appassionato, che racconta la battaglia che questa donna, congolese di origine ma italiana di adozione, ha combattuto e continua a combattere per l’affermazione dei diritti fondamentale dei tanti immigrati che abitano il nostro paese

Autore: Cécile Kyenge
Titolo: Ho sognato una strada
Editore: Piemme
Anno: 2014
Numero pagine: 159


14,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

L’ ambulatorio del guaritore | Pino Schirripa, Pietro Vulpiani | Argo

Il confronto tra la biomedicina e i sistemi medici “tradizionali” ha assunto, nei vari contesti storico-sociali, facce diverse e differenti intonazioni. Con una attenzione particolare alle dinamiche connesse al processo di integrazione delle medicine tradizionali e dei loro operatori nei sistemi sanitari nazionali di molti paesi extraeuropei, questo volume raccoglie una serie di saggi di studiosi di differenti paesi che analizzano i termini di tale confronto, lo status delle tradizioni terapeutiche locali e i loro mutamenti attuali, i rapporti tra realtà globali e situazioni specifiche, i problemi di gestione e di potere che ne derivano. Il volume si rivela utile anche per quanti, operatori sanitari e sociali, intendono oggi riflettere su forme e ruoli dei servizi di difesa della salute in società, come la nostra, che stanno diventando multiculturali.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: L’ambulatorio del guaritore. Forme e pratiche del confronto tra biomedicina e medicine tradizionali in Africa e nelle Americhe.
Autore: Schirripa Pino; Vulpiani Pietro
Editore: Argo (collana Biblioteca di antropologia medica)
Anno: 1998 pagg.312
ISBN: 9788882340148


19,10€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

L’incredibile storia di Sundjata imperatore mandingo | D. Ziliotto e F. Negrin | Beisler, 2008

Donatella Ziliotto racconta la storia di Sundjata Keita, re dei Mandinka e fondatore dell’Impero del Mali nel XIII secolo, uno degli uomini più celebri dell’Africa occidentale, le cui gesta sono tuttora cantate dai Griot. Con le illustrazioni di Fabio Negrin. Per bambini.

Additional DescriptionMore Details

Titolo: L’incredibile storia di Sundjata imperatore mandingo
Autore: D. Ziliotto e F. Negrin
Editore: Beisler edizioni ISBN: 9788874590155
Anno: 2008
pp.: 56


14,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Laferrière, Dany | L’Arte ormai perduta del dolce far niente | 66th and 2nd

«Scriviamo proprio per uscire dal nostro corpo e dal posto da cui viviamo. Per essere un’altra persona. Io scrivo nella lingua di chi mi legge».

Additional DescriptionMore Details

Così Laferrière abbatte le barriere tra popoli, tra lettore e scrittore. E, come un Diderot contemporaneo, si concede il tempo di divagare sugli argomenti più disparati – il corpo e i cinque sensi, l’amore e la guerra, la musica e la pittura, la Storia -, ma soprattutto riflettere sulla vita, perché l’arte del dolce far niente altro non è se non l’arte di vivere.

«Il più bel viaggio nel tempo che io conosca è quello che ci permettono di fare i libri. […] L’immaginazione crea uno spazio-tempo così vasto da eliminare il concetto di passato, presente e futuro. L’arte è davvero l’unico tentativo serio di dare una risposta alla’angoscia dell’uomo di fronte a quel mostro insaziabile che è il tempo».

Titolo: L’arte ormai perduta del dolce far niente
Autore: Dany Laferrière
Editore: 66th and 2nd
Anno: 2016
pp.: 385


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Laferrière, Dany | Tutto si muove intorno a me | 66th and 2nd 2015

Testimonianza in prima persona del terribile sisma che ha sconvolto l’isola nativa dell’autore e un omaggio alla grandiosa forza di vivere dei suoi abitanti.

Additional DescriptionMore Details

“Gli haitiani riescono a mettersi insieme in ogni momento, specie in quelli più difficili ed è questa la prima cosa che ho notato mentre ero lì, in quel momento drammatico  ho cominciato a prendere qualche appunto sul mio taccuino per scacciare la paura.” Tutto si muove intorno a me racconta in presa diretta il terremoto che ha sconvolto Haiti nel 2010. L’autore, nativo dell’isola, da poco accolto tra i membri dell’Académie Française –primo a non essere di nazionalità francese- utilizza uno stile diretto e conciso, tipico della grande narrativa nordamericana, raccogliendo dal vivo anche il lato buffo e bizzarro delle vicende umane. Dany Laferrière mescola ad un solido realismo tratti poetici caratterizzati da un umorismo quasi infantile, che evoca i suoi ricordi di ragazzo e adolescente sull’isola, prima di emigrare in Canada. La gioia di vivere degli haitiani diventa nel romanzo una vera forza di resistenza alle avversità causate dall’uomo e dalla natura, assumendo un’accezione squisitamente sovversiva.

Autore: Dany Laferrière
Titolo: Tutto si muove intorno a me
Editore: 66th and 2nd
Anno: 2015


16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Lakhous, Amara | Conteso per un maialino italianissimo a San Salvario | Edizioni e/o 2013

Il nuovo divertente giallo multiculturale dello scrittore algerino che Le Monde Diplomatique ha definito “il più talentuoso degli scrittori della nuova letteratura italiana”

Additional DescriptionMore Details

Il protagonista del nuovo libro di Amra Lakhous è Enzo Laganà, “terrone di seconda generazione” nato a Torino, ma di origini calabresi. Enzo è un giornalista di cronaca nera alle prese con due misteri: il primo è quello che ha a che fare con una serie di omicidi di albanesi e rumeni che hanno scosso il capoluogo piemontese…qual è la ragione di questi crimini? Si tratta di una faida tra immigrati o di tattica della criminalità organizzata per favorire la propria speculazione immobiliare? Il secondo mistero, invece, riguarda Gino, il maialino di Joseph, il vicino di casa nigeriano di Enzo, che inspiegabilmente è stato portato nella mosche del quartiere San Salvario di Torino. Chi è stato a deportarlo? E soprattutto perché l’ha fatto?

Autore: Amara Lakhous
Titolo: Contesa per un maialino italianissimo a San Salvario
Editore: Edizioni e/o
Anno: 2013; pagg. 157


16,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Lakhous, Amara | Divorzio all’islamica a viale Marconi | Edizioni e/o 2010

Viale Marconi è solo uno dei tanti quartieri multietnici di Roma o nasconde un intrigo internazionale?

Additional DescriptionMore Details

Dopo Piazza Vittorio, è un altro quartiere multietnico di Roma a fare da sfondo – e a diventare quasi personaggio – a un altro romanzo di Amara Lakhous. Stavolta lo scrittore di origine algerina ci porta a Viale Marconi, dove accanto ai romani vivono ormai persone provenienti da molti altri paesi, soprattutto dal mondo arabo. Christian, il protagonista del romanzo, si ritrova catapultato dal mondo ovattato dell’università, dove si è laureato in arabo, al mondo del controterrorismo, in pieno clima post-11 settembre. Un susseguirsi di avventure, disavventure e colpi di scena attraverso i quali Lakhous interpella i nostri stereotipi e le nostre debolezze nei confronti della “pericolosità del diverso”

L’autore: Amara Lakhous è nato ad Algeri nel 1970 e vive a Roma dal 1995. Ha studiato filosofia all’Università di Algeri, e Antropologia alla Sapienza di Roma, conseguendo in seguito un dottorato di ricerca con una tesi intitolata “Vivere l’Islam in condizione di minoranza. Il caso della prima generazione degli immigrati musulmani arabi in Italia”. Dal 1999 inizia a pubblicare i suoi romanzi: “Le cimici e il pirata” (Arlem editore) in versione bilingue arabo/italiano, “Come farti allattare dalla lupa senza che ti morda”, pubblicato nel 2003 in arabo in Algeria e successivamente riscritto in italiano con il titolo “Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio” (Edizioni E/O 2006). Il romanzo sarà un successo, verrà tradotto in varie lingue e vincerà il premio Flaiano per la narrativa e il premio Racalmare – Leonardo Sciascia nel 2006. Il film ispira anche un film, uscito con lo stesso titolo del romanzo nel maggio 2010 per la regia di Isotta Toso.

Titolo: Divorzio all’islamica a viale Marconi
Autore: Amara Lakhous
Editore: Edizioni e/o (collana Dal Mondo -I Leoni)
Anno: 2010, pag. 192
ISBN: 9788876419294


16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Lakhous, Amara | La zingarata della verginella di Via Ormea | e/o 2014

Una nuova, divertente avventura per il giornalista di cronaca nera Enzo Laganà

Additional DescriptionMore Details

Torino, quartiere di San Salvario: una quindicenne denuncia di essere stata stuprata da due rom, e la polveriera esplode. Un vicino campo rom viene preso d’assalto e dato alle fiamme, un bambino e una donna rimangono feriti, e al giornalista Enzo Laganà, in procinto di partire per le vacanze in compagnia della sua fidanzata, non resta altro da fare che “sporcarsi le mani” e dipanare i fili intricati del giallo che si va delineando: c’è stata una vera aggressione, o si è trattato di una “zingarata”, uno scherzo? E chi è davvero la donna ferita nel rogo?

Autore: Amara Lakhous
Titolo: La zingarata della verginella di Via Ormea
Editore: e/o
Anno: 2014
Pagine: 160


16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Lakhous, Amara | Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio | Edizioni e/o 2006

Piazza Vittorio come la Via Merulana di Gadda nell’irresistibile racconto polifonico e multidialettale di Amara Lakhous

Additional DescriptionMore Details

Un losco figuro dal soprannome grottesco de “Il Gladiatore” viene assassinato in uno stabile del quartiere più multiculturale di Roma, Piazza Vittorio. Da questo evento si dipana una girandola di episodi e colpi di scena che svelano con brio e impressionate acume antropologico la variegata umanità che popola Piazza Vittorio. La lingua si piega, nel racconto di Amara Lakhous, agli usi più malleabili e creativi consentiti dalla polifonia vocale, quasi una riedizione in chiave attualizzata del “pasticciaccio” di gaddiana memoria.

L’autore: Amara Lakhous è nato ad Algeri nel 1970 e vive a Roma dal 1995. Ha studiato filosofia all’Università di Algeri, e Antropologia alla Sapienza di Roma, conseguendo in seguito un dottorato di ricerca con una tesi intitolata “Vivere l’Islam in condizione di minoranza. Il caso della prima generazione degli immigrati musulmani arabi in Italia”. Dal 1999 inizia a pubblicare i suoi romanzi: “Le cimici e il pirata” (Arlem editore) in versione bilingue arabo/italiano, “Come farti allattare dalla lupa senza che ti morda”, pubblicato nel 2003 in arabo in Algeria e successivamente riscritto in italiano con il titolo “Scontro di civiltà per un ascensore a piazza Vittorio” (Edizioni E/O 2006). Il romanzo sarà un successo, verrà tradotto in varie lingue e vincerà il premio Flaiano per la narrativa e il premio Racalmare – Leonardo Sciascia nel 2006. Il film ispira anche un film, uscito con lo stesso titolo del romanzo nel maggio 2010 per la regia di Isotta Toso.

Titolo: Scontro di civiltà per un ascensore a Piazza Vittorio
Autore: Amara Lakhous
Editore: Edizioni e/o (collana Assolo)
Anno: 2006, pag. 192
ISBN: 8876417168


9,50€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Lapierre, Dominique | Un arcobaleno nella notte | Il Saggiatore 2009

Alle origini della storia del Sudafrica

Additional DescriptionMore Details

A metà del XVII secolo un manipolo di coloni olandesi sbarca sulle coste sudafricane: sono contadini e hanno il compito di coltivare verdura per fornire vitamine agli equipaggi olandesi che sono decimati dallo scorbuto. Ben presto, però, il loro diventerà un compito di tutt’altra natura: animati da una forte fede di stampo calvinista, si addentreranno verso l’interno, alla ricerca di una terra promessa che edificheranno sul sangue e le sofferenze delle popolazioni indigene e sull’ingiustizia di un regime, quello dell’aparatheid, tra i più crudeli della storia

Autore: Dominique Lapierre
Titolo: Un arcobaleno nella notte
Editore: Il Saggiatore
Anno: 2009
Pagine: 345


12,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Laroui, Fouad | L’esteta radicale | Del Vecchio 2013

Una sorprendente narrazione del Marocco contemporaneo attraverso una molteplicità di storie e racconti che ruotano attorno al Café de l’Univers di Casablanca

Additional DescriptionMore Details

Sulla terrazza del Café de l’Univers di Casablanca ogni pretesto è buono per raccontare una storia. E sono tante le storie che si susseguono nel nuovo libro di Fouad Laroui: storie quotidiane, come un matrimonio mancato o un’indimenticabile partita di calcio, ma anche storie che si intrecciano con i più recenti fatti di cronaca, come la morte di Saddam Hussein o il terrore di Al Qaeda. Attraverso i racconti di questi giovani marocchini che sorseggiano caffè nella calda estate di Casablanca, l’autore regala al lettore “una descrizione sardonica, talvolta tragica, della società marocchina divisa tra tradizioni morenti e illusorie promesse di modernità” (World Literature Today)

Autore: Fouad Laroui
Titolo: L’esteta radicale
Editore: Del Vecchio
Anno: 2013; Pagg. 148
Prezzo: 13.00 euro


13,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Last, G., Punkhurst, R., Robson, E. | A History of Ethiopia in Pictures from Ancient to Modern Times | Arada Books

I creatori di questo libro sono riusciti a riprodurre in poche pagine la prima storia illustrata dell’Etiopia.

Additional DescriptionMore Details

In questo libro possiamo trovare le ricostruzioni della città di Aksum nell’epoca pre-Cristiana, di Lalibela e le sue chiese costruite nella roccia, di Gonder nel XVII e XVIII secolo e delle battaglia di Maqdala e Adwa.
Possiamo vedere le persone che vissero in questi luoghi e ricostruire la storia dei loro tempi.

Titolo: A History of Ethiopia in Pictures from Ancient to Modern Times
Autore: Last, G., Punkhurst, R., Robson, E.
Editore: Arada Books
Anno: 2014
Lingua: Inglese
pp.: 67


9,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Latouche e Jappe| Uscire dall’economia | Mimesis 2014

Un dialogo fra decrescita e critica del valore: letture della crisi e percorsi di liberazione

Additional DescriptionMore Details

Serge Latouche e Anselm Jappe danno vita a un dialogo serrato sulla crisi e sulle possibilità di uscirne. Due maestri del sospetto dei nostri giorni, due correnti di pensiero fra le più acute e attuali offrono in questo libro degli spunti concreti per agire sull’economia malata, sul sociale e sull’ambiente. A essere messo sotto torchio è soprattutto il sistema economico che ci ha condotti fin qui: non l’unico possibile. Serge Latouche si concentra sui limiti, anche culturali, dell’ossessione della crescita. Anselm Jappe mostra le aporie del capitalismo finanziario, ma anche la sua grande forza di creare consenso automatico. Un libro per capire, ma anche per fare, nell’apertura delle possibilità.

Autore: Serge Latouche e Anselm Jappe
Titolo: Uscire dall’economia. Un dialogo fra decrescita e critica del valore: letture della crisi e percorsi di liberazione
Editore: Mimesis
Anno: 2014
Pagine: 60
ISBN: 9788857525334


5,90€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Latouche, Serge | Breve trattato sulla decrescita serena | Bollati Boringhieri 2015

Piccolo manuale sull’ “urgenza” di una decrescita felice, scritto dal celebre filosofo ed economista Serge Latouche

Additional DescriptionMore Details

«Non possiamo più sopportare né i nostri vizi né i loro rimedi». Il celebre motto di Tito Livio sembra concepito per la situazione di crisi planetaria che stiamo attraversando. Questa insostenibilità congiunta di pessime pratiche e mezzi fittizi per contrastarle ha trovato in Serge Latouche un analista affilato e conseguente, determinato a snidare l’impostura economica ovunque si rintani, nelle parole e nelle cose. Latouche addita il nostro vizio capitale nel vivere irresponsabilmente all’insegna dell’eccesso. Troppo di tutto: troppa produzione, troppo consumo, troppa rotazione dei prodotti, troppa obsolescenza, troppo scarto; e, insieme, troppa disuguaglianza, troppa disoccupazione, troppo saccheggio di risorse naturali, troppo inquinamento di ogni genere (biochimico, mentale, visivo, acustico). Ma non si tratta del pervertimento di un modello di sviluppo sano, a cui basterebbe applicare i giusti correttivi. A essere tossica, senza appello, è la nozione stessa di crescita ovunque si sia incarnata, nell’ultraliberismo del capitale globalizzato o nel produttivismo del socialismo reale. Dopo il fallimento delle politiche sviluppiste, anche nella versione cosiddetta «sostenibile» – ultimo, pericoloso abbaglio, secondo Latouche –, ci resta un’unica alternativa, ossia l’utopia concreta di una società governata da una logica di decrescita, che alleggerisca l’impronta ecologica, metta fine alla predazione, stringa un rapporto di parternariato con il Sud del mondo, rivitalizzi gli aspetti conviviali dell’esistenza. Un vagheggiamento irrealizzabile? Nient’affatto, come si incaricano di illustrare i due libri di Latouche che l’hanno fatto conoscere a un pubblico vastissimo, qui raccolti per la prima volta. Fino a che non imboccheremo la strada della decrescita serena, l’eccesso di benessere continuerà a coincidere con l’eccesso di malessere.

Autore: Serge Latouche
Titolo: Breve trattato sulla decrescita serena e come sopravvivere allo sviluppo
Editore: Bollati Boringhieri
Anno: 2015
Pagine: 200
ISBN: 9788833973821


16,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Latouche, Serge | L’altra Africa. Tra dono e mercato | Bollati Boringhieri 2000

Il fallimento dell’ economia moderna nel continente nero, del progetto dello sviluppo e del tentativo d’importare il modello dello Stato-nazione

Additional DescriptionMore Details

La parte dell’Africa subsahariana nella produzione mondiale rappresenta meno del 2 per cento: come dire che sul piano della economia ufficiale questa Africa non esiste più… se è mai esistita. Il libro si apre con questa constatazione di un fallimento che è anche il fallimento della economia moderna nel continente nero, del progetto dello sviluppo e del tentativo d’importare il modello dello Stato-nazione. Ma, appunto, quel che è naufragato in Africa è solo un progetto occidentale, certo condiviso da “élites” locali che ormai hanno avuto tutto il tempo di fare le loro prove, ma rimasto sostanzialmente estraneo a quelle società. Ed ecco la scoperta già annunciata dall’autore nelle sue opere precedenti: esiste un’ “altra” Africa che non è quella della razionalità economica; un’Africa ben viva anche se non in buona salute, in cui, se il mercato è presente, non è onnipresente; dove non si può parlare di società di mercato ma nemmeno di tradizione comunitaria; un’Africa di “bricolage” in tutti i campi e a tutti livelli, dove lo scambio sotto forma di dono coesiste con gli effetti della mondializzazione. Latouche sottolinea che questo, più che un progetto, è il risultato di una sconfitta subita nella guerra economica mondiale, sconfitta dalla quale, facendo di necessità virtù, emerge la “società informale”, vera e propria “alternativa” storica allo sviluppo. I sei capitoli del libro disegnano un duplice percorso in cui la prospettiva africana – frutto di ricerche sul campo in Mauritania, Camerun, Senegal – chiarisce il discorso teorico e viceversa.

Serge Latouche insegna all’Università di Paris XI e presso l’IEDES (Institut d’étude du développement économique et social, Parigi). Specialista del Terzo mondo e dell’epistemologia delle scienze sociali, è autore di numerose opere, ultima delle quali sempre per le nostre edizioni, “La sfida di Minerva. Razionalità occidentale e ragione mediterranea”.

Autore: Serge Latouche
Titolo: L’altra Africa. Tra dono e mercato
Editore: Bollati Boringhieri
Anno: 2000
Pagine: 232
ISBN: 978-8833910451


24,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Latronico, Vincenzo e Linke, Armin | Narciso nelle colonie. Un altro viaggio in Etiopia | Quodlibet Humbolt 2013

Un inconsueto diario di viaggio in cui scrittura e fotografia si completano

Additional DescriptionMore Details

“Grande amante del capitano Richard Francis Burton (un po’ come Veltroni potrebbe amare Roosevelt: da lontano e dal basso), non riuscivo tuttavia a non vedere la doppia ipoteca che oggi grava sulla letteratura di viaggio.
Da una parte ha a che fare col colonialismo: l’idea che un dilettante più o meno versato nella scrittura (un dilettante occidentale, ovviamente) possa estrarre una sintesi significativa dall’esperienza di un luogo lontano ci appare oggi arrogante e carica di pregiudizi. La storia stessa del genere, il cui apice e declino sono legati alle fortune dell’impero britannico, sembra confermarlo.
Ma c’è dell’altro: l’ambizione conoscitiva della letteratura di viaggio è ormai ridondante, quando non ridicola. Il suo scopo era principalmente offrire ai sudditi in patria una folata dei venti che spazzavano le colonie: ma oggi quei venti spirano attraverso ogni iPhone, ogni foto su Facebook, ogni pagina di Wikipedia. (…) Le guide turistiche cartacee finiranno per sparire, sostituite dai mille servizi online che già ci sono o dai diecimila che verranno. Cosa potrà offrire, in quel caso, un libro? Un testo i cui tempi di elaborazione superano i pochi minuti dedicati a una recensione su Tripadvisor; delle immagini che mostrino una bellezza e una profondità inarrivabili per l’istantanea improvvisata dell’iPhone; qualcosa la cui vita editoriale non sia soggetta al rapidissimo mutare degli indirizzi e dei luoghi. Non tanto informazioni, quanto forse esperienze; non solo spiegazioni, ma magari un quadro di idee in cui immaginare – anticipare – progettare un viaggio che forse si farà.”
Vincenzo Latronico

Autore: Vincenzo Latronico, Armin Linke
Titolo: Narciso nelle colonie. Un altro viaggio in Etiopia
Editore: Quodlibet Humbolt
Numero pagine: 167


18,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Lawal, Babatunde | Yoruba | 5 Continents

La complessità dell’arte yoruba

Additional DescriptionMore Details

L’eccezionale qualità dell’arte yoruba, dai tempi antichi fino ad oggi, riflette la complessità della cultura, della storia e della religione del popolo. Circa 25 milioni di persone appartengono a questo popolo, sparsi in Nigeria e nei paesi adiacenti del Benin e del Togo. All’interno di questa cultura, significative variazioni regionali si riflettono nelle differenze stilistiche, ma tutta l’arte ha un ruolo molto importante ed Il volume è una rara opportunità per comprenderla e saperla apprezzare.

16,5 x 24 cm, 160 p.
60 illus. a colori e 18 in b / w
Brossura
ISBN 9


29,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Le Swahili sans peine | Assimil 2010

100 lezioni di Swahili in 1 libro di 544 pagine, livello: principianti / intermedi

Additional DescriptionMore Details

Un metodo semplice e immediato per apprendere una lingua parlata in moltissimi paesi africani, vera e propria lingua franca in Africa centro-orientale e lingua ufficiale in paesi come la Tanzania.


25,00€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Lee, Harper | Il buio oltre la siepe | Feltrinelli 1962

Un classico intramontabile della letteratura americana, per riflettere sul razzismo e sulla sua cecità

Additional DescriptionMore Details

Attraverso gli occhi attenti di Scout, la giovane figlia dell’avvocato Atticus Finch, assistiamo ad una serie di vicende spaventose che sconvolgono la piccola cittadina dell’Alabama in cui è ambientato il romanzo. Al centro di queste vicende c’è la violenza sessuale di cui è ingiustamente accusato il giovane di colore Tom Robinson. Convinto dell’innocenza di quest’ultimo, l’avvocato Finch ne prende le difese, ma salvare dalla pena di morte il ragazzo, vittima di un razzismo senza scrupoli, si rivelerà davvero difficile.

Autore: Harper Lee
Titolo: Il buio oltre la siepe
Editore: Feltrinelli
Anno: 1962, pagg. 290


9,90€Price:
0,00€P&P:
Loading Updating cart…

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.

VisaMastercard Carta prepagata PayPalPostepayAmerican Express Carta Aura