Stefano Faravelli presenta gli editi e inediti del 2016 (e un formichiere 2015 di straforo).

Giovedì 9 marzo, alle 18,30, Stefano Faravelli, presenta da GRIOT gli editi e inediti del 2016 (e un formichiere 2015 di straforo).

In occasione dell’uscita del nuovo carnet di viaggio sul Madagascar “Verde Stupore”  (edizione edt), di cui gli amici della libreria GRIOT hanno avuto abbondanti anteprime l’anno passato, l’artista Stefano Faravelli è di nuovo nostro ospite. Ci racconterà le sue altre recenti creazioni: l’inedito taccuino “Verso Capo Horn”, carnet de voyage di una navigazione patagonica,”Alla ricerca di Don Chisciotte” scritto con Claudio Visentin (edizione Ediciclo) e “La chose la plus difficile” realizzato con la moglie Francesca, (edizione Apeiron).

Stefano Faravelli nasce nel 1959 a Torino, dove si forma come pittore. La varietà dei suoi interessi lo spinge a laurearsi in filosofia morale e a seguire studi orientalistici, mentre come pittore svolge un’intensa attività espositiva in Italia e all’estero. Questa doppia vocazione di peintre-savant lo orienta verso il carnet di viaggio: del 1989 il suo primo taccuino, a cui ne sono seguiti moltissimi altri.

Creative Commons Attribuzione

I contenuti di questo sito sono rilasciati con la licenza
Creative Commons Attribuzione - Condividi allo stesso modo 3.0 Unported License
ad esclusione delle immagini di copertina.